Stoccolma e dintorni

Questo viaggio con Clo e Michy comincia in internet: prenotiamo un volo low cost e le prime due notti in un bed and breakfast a Stoccolma; il resto sarà avventura! Arriviamo nell’aeroporto della capitale alle 23:30 e c’è subito un ...

  • di silvia cava
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Questo viaggio con Clo e Michy comincia in internet: prenotiamo un volo low cost e le prime due notti in un bed and breakfast a Stoccolma; il resto sarà avventura! Arriviamo nell’aeroporto della capitale alle 23:30 e c’è subito un autobus che ci porta in stazione (in 80 minuti); da qui poi prendiamo un taxi per il nostro alloggio (vista l’ora è il mezzo più indicato!).

Ci concediamo tre giorni pieni per visitare Stoccolma e possono bastare se ci si alza abbastanza presto e si cammina molto! Guide alla mano, cominciamo a scoprire questa città che, da subito, ci ha affascinato! Stoccolma è costruita tra la terra e il mare, nel suo genere è unica: per rendersene conto al meglio è consigliata la gita in battello! La parte vecchia, “Gamla Stan”, è molto pittoresca, costituita da viuzze e vicolini, piazzette e palazzi colorati. Vale la pena passarci almeno una giornata: noi lo abbiamo fatto dopo aver visitato il Palazzo Reale e aver assistito al cambio della guardia (alle 12:00).

Doveroso, poi, visitare qualche museo! Tra i principali: -Vasa Museum: è il principale e più famoso museo di Stoccolma ed è per questo che ci siamo andate, ma sinceramente ne siamo rimaste un po’ deluse; si tratta si un vascello da guerra che si era inabissato nel 1628 e che è stato recuperato solamente negli anni ‘70. Bello sì, ma nient’altro! -Scansen Museum: è un grandissimo museo all’aperto; è una sorta di Svezia in miniatura che mostra il Paese com’ era nel 1700. Un consiglio: anche se rimane aperto fino alle 22, entrateci prima delle 16, altrimenti la maggior parte delle “attrazioni” chiude! (casette, personaggi in costume d’epoca, animali). Gli unici alci che abbiamo visto in Svezia li abbiamo visti qui! -Museo d’Arte Moderna -Children museum: dedicato a Pippicalzelunghe (ricordate, è nata qui!) ma anche ad altri personaggi; particolarmente indicato se con voi ci sono bambini! E come non recarsi, poi, al Palazzo Municipale, dove vengono assegnati i premi Nobel? Stoccolma sarà anche la capitale più piccola d’Europa, ma di cose da fare e da vedere ce ne sono parecchie, basta però organizzarsi, anche perchè è tutto molto vicino e concentrato! Lasciamo la città un po’ a malincuore, ma con molta voglia e curiosità di vedere cosa ci riservano i dintorni, come sono i castelli...

Noleggiamo un’auto e la nostra prima destinazione è Drottingholm, a circa trenta chilometri da Stoccolma, dove, dice la guida, c’è un castello favoloso! Sinceramente è un po’ meno favoloso di come ce lo aspettavamo, se si ha poco tempo a disposizione consiglierei di lasciar perdere.

Comunque, proseguiamo per SIGTUNA, una cittadina medioevale davvero deliziosa, assolutamente da visitare.

La meta finale della giornata è però UPPSALA, incantevole cittadina universitaria di cui, il giorno seguente, ne ammiriamo il castello e la cattedrale. Questi dintorni ci stanno dando molta soddisfazione... Proseguiamo il nostro tour verso OREBRO, dove si trova il castello più fotografato della Svezia; purtroppo abbiamo a disposizione giusto il tempo per vedere lo “Slott” da vicino e fare qualche foto, e ripartiamo! Visitiamo altre due città sui laghi della Svezia, per sceglierle ci siamo fidate delle descrizioni delle guide e delle nostre “ispirazioni”; ognuno può fermarsi a seconda dei propri interessi e gusti personali, nel nostro caso la scelta è stata per noi azzeccatissima!

  • 16654 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social