Stoccolma Pasquale

5 APRILE 2007 - Finalmente si parte!!!Ore 20.35 volo diretto Ryanair ( 200€ A/R ) da Orio al Serio per Stoccolma..è giovedì santo..si parte...per un pelo nn si perde l'aereo causa code autostradali (è stato meno il tempo che son ...

  • di raffaelecasanov
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

5 APRILE 2007 - Finalmente si parte!!!Ore 20.35 volo diretto Ryanair ( 200€ A/R ) da Orio al Serio per Stoccolma..È giovedì santo..Si parte...Per un pelo nn si perde l'aereo causa code autostradali (è stato meno il tempo che son stato sull'aereo che nella mia auto ad affumicarmi come i salmoni svedesi..), ma la fortuna mi assiste e si parte!Era da un pò che avevamo in mente Stoccolma come gita campale e il lungo ponte di Pasqua fa proprio al caso nostro!Arrivati all'aereoporto di Skavsta pare di essere atterrati tra le montagne..Tanta roccia e tanta pianura con un mare di pini e abeti a fare da atmosfera..Dopo circa 1h e 30' di bus (Flybussarna- 19 € A/R -partenza 30' minuti dopo l'atterraggio - i biglietti si fanno al piano superiore) eccoci in stazione centrale per l'1 di notte...Un vento gelido ci tramortisce senza farci capire la direzione per il nostro albergo scelto in zona per evitare scarpinate notturne..Dopo un paio di svarioni eccoci al nostro mitico Nordic Light Hotel (www.Nordichotels.Se - 90 € per la camera a notte -vedere offerte sul sito), un 4 stelle molto sofisticato nel design e molto curato..Sia per le camere che pere la colazione (esiste una sala tutta bianca stile "2001 odissea nello spazio"..Ehhe)!

6 APRILE 2007 - Per il primo giorno pensiamo a non fare la stockholm card (52 e per 3 giorni) per poter vedere un pò la città vecchia e decidere il da farsi..Quindi dopo lauta colazione giretto per la zona commerciale (Attorno alla pazza di Sergerl Torg ci sono diversi centri commerciali come Ahlens aperti quasi ad oggni ora contrariamente ai musei che fanno orari 10-16) e diretti per Drottninggatan (pedonale) verso Gamla Stamn, la vera città vecchia!passata l'isoletta di Helgeandsholmen ci si trova in un cunicolo di viottole piene di negozietti per turisti e ristorantini caratteristici..Visitina alla Cattedrale Stor Kyrkan, al palazzo reale kungliga slottet per il cambio della guardia di mezzogiorno (carino), saltaat la visita al palazzo perchè oggi è chiusura, pranzo nella mitica piazza Stortorget (dove c'è il Nobel Museum) al baretto caratteristico ChocolatKoppen (non potete mancare di prendervi una sana cioccolata all'aperto con panino ai germogli),discesa in Vasterlangattan fino al vicolo + stretto di Stoccolma (marten Trotzigs grand) proseguimento verso Soderlmam al Katarina Hissen ( un ascensore che porta su una terrazza a 38 m di altezza da cui si può ammirae Djungarden e il lago Malaren), passeggiata per Sodermalm con vista sul Globe e rientro per shopping serale in città...Cenetta raccomandata in un locale medievale in Stora Nygatan in Gamla Stan (il nome ha a che fare con medieval- il posto riporta ai tempi celtico-vichinghi, ed è una taverna illuminata da sole candele- prezzo 20€ a testa per cena)

7 APRILE 2007 - La giornata di sole ci spinge a visitare la mitica Djungarden...Di corsa alla stazione centrale per fare la stockholm card (da qui nn ho tirato + fuori una corona per le visite ai musei e i mezzi pubblici), pullman 47 di fronte alla stazione, diretto in meno di 10 min a Djungarden..Prima visita al museo Vasa..Uno spettacolo..Un vascello-galeone affondato dopo appena 20 min nel 1600 a causa di un difetto di progettazione (l'acqua entrava dai cannoni non appena la barca si piegava per il vento..Eheh)..La visita è spettacolare, Jack Sparrow si è impossessato di me..Peccato che nel galeone nn si possa entrare ma la visita merita da sola la vacanza svedese!

Usciti ci dirigiamo al museo naturale vivente e all'aperto di Skansen...Davvero carino entrare nelle varie casette che riproduco un villaggio tipico svedese e comprare il pane, discorrere con la padrona del pranzo di pasqua, o fiondarsi su un enorme grigliata nella piazza principale ad arrostire le proprie vettovaglie comprate tosto alle bancarelle attigue!per non parlare della zona zoo, con renne , alci (che teste!!eheh),foche, volpi, linci, lupi, cavalli, orsi , puzzole etc etc..Per girarlo almeno 3 h!Sotto al parcheggio c'è anche un piccolo acquario che vale la pena di una visitina (ci sono i lemuri di madagascar - "...Mi piace che ti muovi e allora muovi!!"eheh)Usciti da skansen capatina al Biologiska Museum (vale la pena solo la stryuttura del museo fatta a torre tutta di legno..Ma vedere animali imbalsamati non mi ha proprio esaltato), passaggio rapido al Nordiska Museum (enorme ma noioso) e tentativo fallito di entrare a Junibacken per vedere il fantastico mondo di Pippas calzas Largas (in spagnolo è la nostra Pippi Calzelunghe..Ehhe)..Fa niente, mi rifarò con altro.Rientro e poi cena nella zona che dovrebbe essere un pò più movimentata (milano per questo non ha paragoni) di Stureplan (cena al Fridays, carino ma tipo Crazy Bull)

8 APRILE 2007: Vista la nuova giornata di sole e vento gelido si decide per Drottningholm, residenza reale..Si prende la linea verde fino a Brommaplan (attenzione a cosa prendete..Noi ci siamo trovati nella zona deposito oltre Odenplan perchè il metrò non proseguiva fino a Brommaplan - lo si capisce perchè quando un metrò termina la corse per 2 sec si spengono le luci..Eheh..Fortuna che il macchinista se ne è accorto e ci ha riportati a Odenplan) e poi un pullmann qualsiasi dal 301 al 323 (10 min ) ..Drottningholm è carina ma niente di pazzesco..Un pò freddina...Visitata!

Rientro con l'idea di andare a Sigtuna (TRENO PER MARSTA E BUS) ma la paura di trovare tutto chiuso nel giorno di pasqua ci spinge a tornare a Djungarden per la visita dell'acquario (non è quello di Skansen- questo è bellissimo!!c'è una stanza con pioggia tropicale e susseguirsi di notte e giorno coi piranha, una stanza ristorante con le farfalle che volano) , visita all'Historiska Nuseum (c'è una sala solo di oro), tentativo fallito di entrare al mercato coperto di Ostermalstorg (la sfiga ci seguì visto che era chiuso per la pasqua- fateci un giro, dev'essere affascinante aggirarsi per banconi in legno pieni di ben di dio), rientro in hotel, sauna e cena a ChocolatKoppen in gamla stan (ebbene si ci siamo tornati anche per cena..Ottima la baked potatoes al pollo...18€ in 2)

  • 1025 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social