Appunti di viaggio: Sudan & Etiopia

Lungo il corso del Nilo attraverso la Nubia, passaggio a Berenice Pancrisia, poi un tuffo nel Mar Rosso e, infine, tappa in Etiopia

  • di ziorico45
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2+2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

APPUNTI DI VIAGGIO IN SUDAN e ETIOPIA 2016

Nubia è la regione situata nella parte nord del Sudan, che si estende a sud dalla confluenza tra il Nilo Bianco proveniente dall'Uganda e il Nilo Azzurro proveniente dall'Etiopia, fino ad Assuan in Egitto a nord. Si tratta di una regione estremamente arida, fatta eccezione per la striscia di verde che segue il cammino del fiume Nilo. Il nome deriva dall'antico egizio “nub” che significa oro, essendo concentrata nella regione l'estrazione di gran parte del prezioso metallo, dai tempi più remoti. Intorno al 2500 a.c. Durante la 5° dinastia. i faraoni egizi si espansero verso sud, conquistando parte della Nubia. Questa dominazione si interruppe in seguito allo sfaldamento dell'"Antico Regno" intorno al 2200 a.c. Con il riorganizzarsi dello stato egizio "Medio Regno", i sovrani della XII° dinastia, conquistarono la Nubia fino alla 3° cateratta, nei pressi di Kerma, Il "Medio Regno" finì intorno al 1800 a.c. Il regno di Kerma esistette fino al 1500 a.C. quando i potenti sovrani della XVIII° dinastia ripresero l'espansione verso sud. Il faraone Thutmose III° spostò il confine fino alla 4° cateratta. Nei dintorni del Jebel Barkal fondò nel 1450 a.c. la città di Napata. La fase coloniale terminò nell’XI° secolo a.C. con il collasso del "Nuovo Regno" Intorno all'anno 750 a.C. Un re nubiamo di nome Kashta, divenne re di Kush (denominazione che poi venne assegnata al Sudan del nord). Il regno di Napata si estese fino a tutto l'alto Egitto. Piankhi successore di Kashta governò dal 744 al 716 a.c. e completò la conquista dell'Egitto diventandone faraone (747 - 716 a.c.). Con lui ebbe inizio la XXV° dinastia detta "La dinastia dei Faraoni Neri". Il sovrano più famoso fu Taharka il grande che regnò dal 690 al 664 a.c. Nel 661 a.c. durante il regno di Tanwetamani i nubiani furono scacciati dall'Egitto dagli invasori assiri. I re kushiti continuarono tuttavia a governare la Nubia per altri 150 anni, fino al 500 a.c. quando trasferirono la capitale da Napata a Meroe. Il periodo Meroitico durò dal 500 a.c. al 350 d.c. quando la città di Meroe venne conquistata dal re etiopico Ezama proveniente da Axum . Forse si tratta di una incontrollata crisi di astinenza da Sahara, che ci spinge a recarci in viaggio in Sudan di questi tempi. In questo infausto periodo storico, in cui il terrorismo sta avvelenando gran parte di paesi del Medio Oriente e dell'Africa centro-settentrionale. Al germogliare di questo progetto di viaggio, qualche preoccupazione sulla sicurezza l'abbiamo avuta. Abbiamo contattato un conoscente, funzionario dell'ambasciata italiana a Khartoum, il quale ci ha rassicurato sulla massima tranquillità e sicurezza. Abbiamo appurato che sia "Avventure nel mondo", che altre agenzie sudanesi organizzano viaggi lungo la valle del Nilo ed in tutto il territorio Nubiano. Quindi si può fare. Su internet abbiamo trovato e contattato la Mashansharti Travel Agency, abbiamo intavolato una trattativa con il titolare Midhat. Abbiamo visionato anche altre agenzie, ma io ho insistito per scegliere questa poiché mi è sembrata "la più africana".

Peo avrebbe voluto spedire via mare 2 suoi fuoristrada fino a Port Sudan, ma ce lo hanno sconsigliato, si potrebbero perdere diverse giornate alla dogana, inoltre alla fine del viaggio andrebbe gestita anche l'uscita dei mezzi. Peo e Silvana intendono dedicare a questo viaggio 3 settimane, io e Patrizia un mese, è nostra intenzione dopo aver terminato il giro in Sudan, lungo il Nilo ed aver raggiunto Port Sudan, di raggiungere il nord dell'Etiopia. L'abbiamo visitata diverse volte l'Etiopia, ma solo nella parte centro-meridionale. Decidiamo di noleggiare 2 fuoristrada. In Sudan i fuoristrada si noleggiano solo con autista. Per ottenere il visto, l'ambasciata esige una lettera d'invito da parte di un'agenzia che operi in loco, un certificato a dichiarazione di iscrizione all'albo, con qualche difficoltà riusciamo ad ottenere tutto. Nel frattempo, il 25 settembre, in Etiopia il governo dichiara lo stato di emergenza, durante i festeggiamenti per la fine della stagione delle piogge, le tribù di etnia oromo manifestano duramente contro il governo, il quale reagisce con una violenta repressione; durante questi gravi scontri hanno perso la vita circa 150 persone. Altro momento di preoccupazione, in seguito poi parlo con un funzionario dell'ambasciata etiopica in Italia, mi assicura che la situazione ora è tranquilla, potrebbero esserci dei problemi nella regione dell'Oromia, situata a sud-est di Addis Abeba, noi intendiamo recarci nel nord. Fattostà che mai come in quest'occasione, al momento dei saluti, tanti amici ci raccomandano di fare attenzione, molti ci chiedono: "ma è sicuro il Sudan? " Probabilmente questo è dovuto dalle pessime notizie che arrivano dal Sud Sudan, che si è distaccato dal Sudan in seguito al referendum del 2011, ed ora le varie fazioni si contendono il potere scannandosi a vicenda in una sanguinosa guerra civile.

1° e 2° giorno, lunedì e martedì 14-15/11/2016

Partenza da Roma alle ore 23,45 Con volo Ethiopian (voli: Roma – Addis Ababa – Khartoum. Ritorno da Addis Ababa – Roma costo totale per persona € 550). Dopo 5 ore giungiamo ad Addis Ababa alle ore 7 locali (ore 5 italiane)

  • 1120 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social