Immersi nella natura del Sud America

Tre settimane tra Cile, Bolivia e l’Isola di Pasqua, per un viaggio alla scoperta di paesaggi da cartolina tra meravigliosi altopiani e fantastici tramonti vista mare

  • di pikky2008
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Dopo aver visto su internet, per caso, le foto del Salar de Uyuni decido che dobbiamo assolutamente andare a vederlo. In particolare mi incuriosisce la possibilità di visitarlo partendo dal Cile, il che consente di abbinare, in un unico viaggio, la visita dell’Isola di Pasqua, visto che i voli partono solo da Santiago del Cile.

A dicembre comincio la mie ricerche su internet. Mi colpiscono alcuni commenti su Tripadvisor che riguardano il Parque National de Lauca, nell’estremo nord del Cile. Cercando un po’ in rete trovo dei commenti lusinghieri su un tour operator cileno con sede ad Arica nel nord del Cile, Mayuru Tour, che organizza dei tour sugli altipiani andini che comprendono la Bolivia, e quindi il Salar de Uyuni, e il nord del Cile. Li ho contattati via mail dall’Italia e sono stati sempre puntuali e rapidi nelle risposte. Ho pagato complessivamente 4.330 dollari per un tour di nove notti e dieci giorni per due persone, ma era tutto incluso (hotel, pasti, escursioni, ingressi) tranne i pranzi e le cene a San Pedro e gli ingressi durante le escursioni a San Pedro. Ad eccezione di San Pedro il resto del tour è stato privato con auto e driver/guida totalmente dedicati a noi. Tenuto conto che solo per il tour privato nel Salar de Uyuni con partenza e rientro a San Pedro mi avevano chiesto 1.300 euro (Denomades) e altri (Cordillera Travel) addirittura 2.300 dollari, ho ritenuto conveniente e ben strutturata la proposta di Mayuru Tour che mi ha consentito di fare un tour più ampio, evitando di tornare a San Pedro e proseguendo dalla Bolivia direttamente nel nord del Cile. Questo ci ha consentito di visitare comodamente il Parque Volcan Isluga e il Parque National de Vicuñas con il Salar de Surire, davvero fantastico.

Ma andiamo con ordine.

INFO GENERALI

Volo

A gennaio acquisto i biglietti aerei sul sito della Lufthansa, grazie al programma Star Alliance che comprende tantissime compagnie partner e consente di arrivare ovunque nel mondo. Per 2.076,00 euro acquisto i biglietti per due persone A/R Napoli Santiago del Cile con le seguenti tratte: Napoli/Zurigo/San Paolo del Brasile /Santiago e ritorno Santiago/Rio de Janeiro/Zurigo/Napoli. I voli dall’Europa al Brasile sono gestiti da Swiss Air e Edelwaiss, mentre le tratte dal Brasile a Santiago dalla Latam.

Tutti i voli saranno puntuali e le valigie, nonostante i due scali, verranno consegnate sia all’andata che al ritorno.

Unico inconveniente al ritorno, visto che la prima tratta è gestita da Latam, né on line, né all’aeroporto riesco a fare la carta di imbarco per il volo gestito da Edelwaiss su Zurigo e per il volo su Napoli. Arrivati a Rio siamo costretti a entrare in Brasile per fare il check in, visto che non esistono desk della compagnia Edelwaiss o Swiss Air nell’area transfer. Poco male dal momento che abbiamo tre ore di tempo. Tuttavia, durante il check in, lo steward danneggia il passaporto di mio marito, in pratica strappa la pagina con la foto. Vi lascio immaginare l’arrabbiatura. Fortunatamente siamo al ritorno e già sappiamo che in Europa non avremo problemi, ma il danno riportato ci obbligherà a rifare il passaporto con tutti costi e le seccature annesse. Lo steward, mortificato, ci fa subito l’upgrade in premium economy e, al momento dell’imbarco, addirittura in business class! Che dire esperienza fantastica, almeno arriveremo a Napoli super riposati

  • 2191 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social