Finalmente il Kgalagadi

Tutto quello che c’è da sapere per scoprire il Kgalagadi Transfrontier Park e Cape Town

  • di honey-sunny
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Sudafrica (Kgalagadi Transfrontier Park e Cape Town)

Luglio/agosto 2017

A) INFORMAZIONI GENERALI:

Perché questo viaggio: Erano anni che ci sognavamo il mitico parco transfrontaliero Kgalagadi (metà è in Sudafrica e metà in Botswana e si può accedere anche dalla Namibia) ma, nonostante avessimo più volte cercato di andare, non siamo mai riusciti a prenotare (dopo spiego le problematiche che ci sono). Quest'anno ce l'abbiamo fatta e poi abbiamo unito un tour della Namibia (visitata già due volte) inserendo la parte sud che non avevamo mai visto più alcuni posti a nord dove siamo già stati. Poi, siccome il nostro volo passava da Cape Town, città che a noi piace tantissimo, abbiamo aggiunto 2 notti.

Chi visita solo il Kgalagadi arriva in volo ad Upington, affitta lì la macchina e poi la restituisce nello stesso posto. Se invece si vogliono unire altri giri si può sempre arrivare ad Upington affittare la macchina, visitare il parco, proseguire poi per altre destinazioni (esempio: Namibia con rilascio auto a Windhoek, Botswana con rilascio auto Maun piuttosto che Kasane se si va fino a nord, Sud Africa con rilascio ovunque).

Noi abbiamo fatto il giro in questo modo in base alle disponibilità che ho trovato al Kgalagadi, per questione del costo dei voli e per non pagare il dropp-off della macchina.

Quest'anno, per la prima volta, siamo andati con una famiglia di nostri amici, Monica, Pietro e loro figlio Luca, soprannominati i Pocket. Per loro è stata la prima esperienza in Africa e sono tornati super soddisfatti.

Estrapolo dall'itinerario intero solo la parte relativa al Kgalagadi e Cape Town da pubblicare nella sezione Sud Africa. La restante parte andrà nella sezione Namibia

Quando: dal 30.07.2017 al 03.08.2017 nel Kgalagadi poi dal 17 al 19 a Cape Town.

Itinerario: volo su Whindhoek (Namibia), Kgalagadi Transfrontier National Park (in Sud Africa), tour della Namibia poi volo su Cape Town e qui 2 notti.

Valuta: Rand sudafricano. Il cambio è di 15,00 circa. Quello che abbiamo pagato prima di partire è variato da 14,00 a 16,00. Durante il viaggio circa 15,00.

Prenotazioni del Kgalagadi: possono essere fatte solo sul sito ufficiale dei parchi sudafricani, il SanPaks (https://www.sanparks.org/). Si vede la disponibilità reale. Se rimane qualche camera libera è perchè nessuno riesce a prenotarla per questione di tempistiche per arrivarci. Questo è uno scoglio enorme perchè ci sono pochissimi posti letto (sono 323 distribuiti in 9 lodge, 4 dei quali hanno solo 8 posti letto e 1 solo 10, più avanti spiego bene nel dettaglio dove si può dormire) e quando aprono le prenotazioni vanno tutti a ruba. I prezzi sono abbordabili. Molti scelgono la soluzione del campeggio, che costa ancora meno, dormendo nella tenda sopra la jeep o per terra. Nella parte del Sud Africa le aeree campeggio sono Mata-Mata, Nossob e Twee Rivieren. Hanno disponibilità per 480 persone in 80 piazzole. Ogni piazzola può ospitare fino a 6 persone ma solitamente si vede solo una coppia per piazzola, per lo più persone anziane, quindi non si raggiunge quasi mai il numero massimo consentito. Hanno i bagni in comune. Ed infine c'è un lodge extra lusso, l'iXaus con pochissimi posti letto dove una camera doppia costa R 8780 (circa 600 euro) compresi tutti i pasti e i game drive. Nel lato del Botswana ci sono due lodge e poi alcune aree sosta dove non 'è nessun servizio. Bisogna portarsi anche l'acqua per lavarsi oltre a tutto il necessario per cucinare. Noi abbiamo scelto 4 lodge. La fatidica data di apertura prenotazioni è indicata sulla pagina: https://www.sanparks.org/tourism/reservations/bookings_periods.php. Fino ad ottobre 2016 le aprivano il primo giorno lavorativo di 11 mesi prima. Ad esempio il primo di settembre 2016 aprivano le prenotazioni per agosto 2017 presso gli uffici o telefonicamente mentre il 2 settembre on-line. Ora le aprono ogni mese e mezzo. Per intenderci le aprono il 1°dicembre per novembre dell'anno dopo e poi il 23 gennaio per tutto dicembre e gennaio. Guardate lo schema on-line che è sicuramente più chiaro. Per i mesi in cui c'è leggermente meno turismo è un pochino più facile ma per luglio e agosto, quando la richiesta è notevole, è davvero difficile. La gente passa la notte fuori dagli uffici, se vanno in loco, oppure davanti al pc, per le prenotazioni on-line. Se rimane qualche camera libera è perchè nessuno riesce a prenotarla per questione di tempistiche per arrivarci. Quindi questa volta non volevamo dover rinunciare e ci siamo mossi con larghissimo anticipo. Già a maggio 2016 mi sono messa a studiare tutto il giro da unire al Kgalagadi in modo tale da avere tutto pronto e fissato nel momento in cui aprivano le prenotazioni il 2 settembre. Studiare un giro di 3 settimane non è un lavoro veloce. Sono stata aiutata dal fatto che siamo già stati 2 volte in Namibia quindi, conoscendo, ho velocizzato notevolmente. Comunque, fatto sta che alle 00.00 della notte tra il 1° e il 2 settembre ero prontissima. Allo scoccare dell'ora "x" hanno bloccato tutti i sistemi per aggiornarli

  • 1063 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social