Sudafrica, a “caccia” di animali e... fari

Self drive alla scoperta dei parchi (e non solo)

  • di honey-sunny
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Sud Africa agosto 2015 a “caccia” di animali e… fari

A) INFORMAZIONI GENERALI:

IMPORTANTE: avviso che l’itinerario ha 46 pagine … almeno sapete … di che morte morire se iniziate a leggere … In corsivo ho fatto copia incolla di tutte informazioni raccolte on-line, in mesi di lavoro e poi durante la vacanza. Alcune sono tradotte da google traduttore per velocizzare. In carattere normale è narrata la nostra avventura. Mi spiace ma racconto anche qualcosa di personale che a chi legge non interessa. E’ l’unico itinerario che scrivo quindi deve essere anche un nostro ricordo. Portate pazienza…

Quando: 23 giorni dal 27.07.2015 al 17.08.2015.

Itinerario: Johannesburg, (abbiamo saltato la Panorama Route perchè l’abbiamo vista l’anno scorso insieme al Kruger, però ovviamente quest’ultimo non potevamo saltarlo …quindi ci siamo tornati), Kruger National Park, Swaziland, Santa Lucia, Hluhluwe-iMfolozi Game Riserve, Volo Durban-Port Elizabeth, Addo National Park, Tsitsikamma National Park, Mossel Bay, De Hoop Nature Reserve, Cape Aghulas, Gansbaai, Hermanus, West Coast National Park, Penisola del Capo, Cape Town.

Perché questo viaggio: siamo malati d’Africa quindi appena riusciamo ci torniamo. Di solito andiamo in primavera (italiana) ma quest’anno, per impegni di nostro figlio, siamo riusciti ad organizzare solo ad agosto. La cosa non ci entusiasmava più di tanto perché di solito questo mese è dedicato al camper e perché ad agosto c’è molta più gente. Devo dire che però di turisti ce n’erano ma non in modo esagerato. D’altronde è bassa stagione e i sudafricani in questo periodo non si muovono in quanto è pieno inverno e le scuole sono aperte. Si vedono sono solo turisti stranieri. Comunque la nostra estate corrisponde al loro inverno ed è la condizione migliore per vedere gli animali. Fa freddo quindi non passano le giornate a dormire all’ombra rendendo quasi impossibile il loro avvistamento (sto parlando dei predatori).

Perché a “caccia” di animali e fari: per me la caccia è fotografica ed è sia per gli animali che per i fari. Non avevo idea che ce ne fossero così tanti in Sud Africa quindi quando ho fatto questa scoperta, mi si è aperto un mondo. Purtroppo le cose da vedere erano tantissime ed il tempo tiranno quindi, dovendo fare delle scelte, molti fari che sapevo essere belli, ma più che altro in punti strategici, abbiamo dovuto saltarli.

Prenotazioni: abbiamo fatto tutto noi, i lodge li abbiamo contattati direttamente mentre le auto le abbiamo prenotate on-line. Per i voli (internazionale e interno) ci siamo appoggiati ad un’agenzia.

Voli: li abbiamo prenotati a febbraio per un totale di € 3.582. L’internazionale è costato € 3205 mentre il volo interno Durban - Port Elizabeth € 377. Il prezzi sono per 4 adulti visto che anche i miei figli (Matteo 14 anni e Martina 12) non hanno più nessuno sconto. I biglietti per la tratta internazionale sono stati fatti con Ethiad ma sono stati operati anche da altre compagnie: Milano/Abu Dhabi con Alitalia, Abu Dhabi/Johannesburg con Ethiad, il rientro Cape Town/Johannesburg con South African Airways, Johannesburg/ Abu Dhabi con Jet Airways (non l’avevamo mai sentita nominare, è indiana e dicono sia la migliore di quello stato) e Abu Dhabi/Milano con Alitalia . Per il volo nazionale i biglietti sono stati fatti con British Airways ma è stato operato da Comair (compagnia sudafricana)

  • 29313 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social