Sudafrica, Dubai e Musandam (Oman)

Il nostro amore per gli animali e per la natura ci spinge a tornare in Africa e questa volta precisamente in Sudafrica alla ricerca di pinguini, squali, balene, leoni, antilopi, ippopotami…

  • di antonella.p
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

A distanza di 8 anni dal nostro viaggio in Namibia, il nostro amore per gli animali e per la natura ci spinge a tornare in Africa e questa volta precisamente in Sudafrica alla ricerca di pinguini, squali, balene, leoni, antilopi, ippopotami e tanti altre bellissime creature di questa parte di Mondo.

Non esistono voli diretti dall’Italia; per raggiungere il Sudafrica dall’Italia si può scegliere di transitare da Francoforte per prendere la compagnia di bandiera Sudafricana o volare Emirates facendo scalo a Dubai. Noi scegliamo questa seconda ipotesi e allora … perché non approfittare degli stop-over gratuiti per fermarci due giorni a Dubai all’andata e tornare in Oman (un paese che abbiamo visitato e amato due anni fa per altri tre giorni http://turistipercaso.it/oman/67760/sultanato-delloman-tra-natura-e-antichi-forti.html) al ritorno?

Il mese scelto per il nostro viaggio è settembre, sicuramente non ideale per la caldissima Penisola Arabica ma uno dei migliori per vedere la fauna Sudafricana; il clima secco invernale (le stagioni nell’emisfero Australe sono invertite rispetto alle nostre) agevola gli avvistamenti degli animali che tendono a concentrarsi vicino ai corsi d’acqua, inoltre la vegetazione è meno rigogliosa facendo sì che gli animali rimangano più ‘a vista’. L’organizzazione del viaggio è, come sempre, interamente ‘fai da te’.

GIORNO Volo Italia/Dubai

GIORNO 2 e 3: DUBAI

Visitare Dubai in estate significa un continuo passare fra i 40-42° della temperatura esterna e i 20° dell’aria condizionata presente in tutti i luoghi chiusi (fermate dell’autobus comprese), nonostante fossimo preparati ad affrontare questa situazione lo troviamo però piuttosto faticoso, bisogna sempre portarsi dietro un golf o una felpa per evitare fastidiosi malesseri. Nei due giorni che abbiamo disponibili, visitiamo l’immenso e sontuoso Dubai Mall, il Burj al Khalifa e le famosissime fontane, la Jumeirah Mosque, i Souk dell’oro e delle spezie, attraversiamo il Dubai Creek con l’abra (taxi d’acqua) e infine riusciamo anche a rilassarci un po’ a Jumeirah Beach (ovviamente non nelle ore centrali della giornata, assolutamente improponibile date le alte temperature). Di Dubai, oltre alla pulizia e al senso di sicurezza che si prova in ogni angolo della città, ci stupiranno i bar e i ristoranti, molto curati nell’estetica sia dell’arredamento che dei piatti.

GIORNO 4 Volo Dubai/Città del Capo

Un volo di quasi 10 ore ci porta da Dubai a Città del Capo dove ci sistemiamo presso la Guesthouse che avevamo già prenotato dall’Italia http://capetownboutiquehotel.co.za nel coloratissimo quartiere malese di Bo-Kaap, posizione centrale bellissime camere di design ma inadatto a sonni leggeri dato che la moschea è vicinissima.

GIORNO 5: PERIPLO DELLA PENISOLA DEL CAPO

Il tempo è piovigginoso e freddino, così decidiamo che il nostro primo giorno verrà dedicato al giro ad anello della Penisola del Capo, faremo un primo pieno delle nostre passioni: natura e animali.

Visitiamo la penisola in senso antiorario: attraversiamo i ricchi quartieri di Clifton, superiamo Camps Bay e ci fermiamo per una prima escursione a Hout Bay. Da Hout Bay per pochi euro ci si può infatti imbarcare su una delle navi che, con un percorso un po’ movimentato di 40’ nell’agitato oceano, ti porta a vedere un isolotto popolato da una colonia di foche. Più che ancora delle simpatiche foche, attirano la nostra attenzione e il nostro stupore i numerosi surfers che sfidano le onde in acque gelide e molto agitate (e per non farsi mancare nulla, abitate da squali!)

  • 6437 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. taverna8.colle
    , 24/11/2014 18:23
    17 giorni, 2000 euro a testa? sicuri?

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social