Viaggio di Nozze in Sudafrica

2 settimane di viaggio in totale autonomia, a zonzo per i meravigliosi spazi sudafricani

  • di varianza
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

La decisione di trascorrere il nostro viaggio di nozze in Sudafrica nasce da una curiosità latente verso l’Africa e dai racconti di viaggio di Turisti per Caso, che ci hanno permesso di immaginare e concretizzare il nostro viaggio gestendolo in totale autonomia. Niente agenzie, niente referenti in loco, niente navigatori. Il Sudafrica si può girare con grande facilità, senza spendere cifre esagerate.

L’esperienza è stata davvero esaltante e scrivere un nostro diario di viaggio ci è sembrato il minimo da fare per ringraziare Turisti per caso, oltre che tutti coloro, come Alberto , Daniela, Gianni e Cristiana, che hanno contribuito a realizzare questo nostro sogno.

08/08 - Milano: partenza da Malpensa alle 11.55 con volo Etihad Airways. La compagnia è molto buona (sullo stile di Emirates, appena meno sfavillante), il viaggio procede senza ritardi e in modo confortevole. Scalo di 2 ore ad Abu Dhabi (aeroporto non paragonabile invece a quello di Dubai) e poi nuovo aereo nel cuore della notte con destinazione Sudafrica.

09/08 – Cape Town: alle ore 8.30 sbarchiamo all’aeroporto di Cape Town, dove ci accoglie un sole meraviglioso. Sarà una costante di buona parte dei giorni al Capo e, a sentire il parere dei locali, è una piacevole anomalia. Ritiriamo la macchina, una comodissima e funzionale Chevrolet Aveo con cambio automatico, e prendiamo un po’ di confidenza con la guida a sinistra, che si rivela molto più semplice del previsto. Ci dirigiamo così verso il nostro primo B&B, il Villa Costa Rose di Sea Point. Ci accoglie il proprietario Neil, gentilissimo e affabile, che ci conduce nella nostra camera. Davvero molto bella e soprattutto enorme, più un appartamento che una camera. Dopo esserci velocemente rinfrescati, ci spostiamo verso il Waterfront per iniziare la visita della città. Decidiamo che il modo migliore di visitare la città è il classico City Sightseeing Tour e l’idea si rivela azzeccatissima. Permette infatti di farsi un’idea generale della città e di coglierne gli aspetti più interessanti. Cape Town si presenta come una viva e frizzante città di mare, quanto di più lontano dall’idea di Africa ci possa essere. Si respira aria di relax, nonostante siamo in pieno inverno e di lunedì.

Il Tour ci porta verso la partenza della funicolare che consente di salire sulla Table Mountain. Un appuntamento imperdibile, se avete la fortuna di trovare una giornata di sole come è successo a noi. Una volta in cima ci godiamo per circa un’ora il panorama. La città sotto di noi, il Capo in lontananza. Davvero molto bello.

Proseguiamo il giro in bus e concludiamo il Tour al Victoria and Alfred Waterfront, un centro commerciale molto noto situato nel porto, dove consumiamo una veloce cena e poi a nanna perché siamo distrutti.

Una precisazione: in Sudafrica conviene allinearsi con gli orari che detta la natura. Ci si sveglia presto (soprattutto al Kruger) e si cena tendenzialmente attorno alle 19.30. Anche perché alle 18 circa è buio e il buio africano è privo di inquinamento luminoso, è buio vero. Naturale quindi che si vada anche a letto presto, anche perché, Città del Capo esclusa, non è che ci sia questo granché da fare.

10/08 – Cape Point/Cape Town/Gordon’s Bay: su consiglio di Neil decidiamo di visitare il Capo partendo da Muizenberg e Simon’s Town. È una decisione saggia perché evitiamo il traffico dei lavoratori che entrano in città, nella direzione opposta. Dopo una prima veloce sosta a Simon’s Town, la prima tappa è a Boulders Beach, dove c’è una colonia di pinguini africani. La visita è interessante, anche se cara (80 rand cad) e meno bella e gratificante di quella di Betty’s Bay (vedi giorno dopo) sia per numero dei pennuti, sia per habitat e possibilità di avvicinarvisi

  • 9187 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. mammaclaudia
    , 27/9/2011 14:15
    Anche noi siamo stati, ormai 8 anni fa, in viaggio di nozze in Sudafrica e Mozambico!! Bellissima esperienza, soprattutto l'escursione che abbiamo fatto nell'isola-carcere di Nelson Mandela: Robben Island!! Per scoprire e meditare davvero cosa è stato l'Aparthaid!! Se potete andateci!
  2. Oni_pigu
    , 27/9/2011 12:46
    ciao..il tuo viaggio mi è piaciuto molto. vorrei chiederti delle info su come ti sei regolata per l'organizzazione. come posso contattarti?
    ernesta

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social