Destinazione: Sudafrica….e non solo!!!!

Quest’anno siamo molto titubanti sulla scelta delle nostre vacanze anche perché, causa nuovo lavoro, non abbiamo molto tempo a disposizione, ma soprattutto perché alla fine di giugno non sappiamo ancora se le date scelte per le mie ferie saranno accettate. ...

  • di cooltrudy
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

Quest’anno siamo molto titubanti sulla scelta delle nostre vacanze anche perché, causa nuovo lavoro, non abbiamo molto tempo a disposizione, ma soprattutto perché alla fine di giugno non sappiamo ancora se le date scelte per le mie ferie saranno accettate. Finalmente arriva la “sudata firma” e così io e la mia dolce metà ci guardiamo negli occhi con il grande desiderio di atterrare in continente africano quest’estate, anche se sappiamo che sarà impresa ardua trovare un biglietto “economico” per qualsiasi nazione africana per le prime due settimane di agosto. Accantonata l’idea del Gambia (purtroppo ci hanno annullato il volo il giorno dopo la prenotazione!) ci buttiamo sul Sudafrica, anche se siamo un po’ titubanti per il fatto che là in agosto è inverno e per il timore che sia una meta un po’ troppo “turistica e occidentale”, ma siamo affascinati dai vari racconti di amici e conoscenti e, ovviamente, dei racconti positivi dei turistipercaso, quindi...Ci convinciamo! Così prenotiamo il nostro biglietto aereo (circa 1000 euro): partenza il 30.7 da Milano Linate e arrivo ad Amsterdam, da cui si ripartirà il giorno successivo con destinazione Johannesburg (dopo 10 ore e 40 di volo!) e ritorno il 16.8 da Johannesburg con scalo a Parigi (con circa 40 minuti di tempo tra i due voli...Tempo che, come sospettavamo, si rivelerà troppo poco a fine vacanza!!!!).

Fatto questo ci armiamo di Lonely Planet e raccogliamo un po’ di informazioni per dare una parvenza di organizzazione al nostro viaggio. Non siamo soliti decidere prima, siamo più persone che amano l’avventura, ma sappiamo che le cose da fare sono tante e il tempo invece poco, quindi cerchiamo almeno di prenotare il minimo indispensabile!!!!! Quello che prenotiamo, tutto da internet, sono quindi: l’hotel ad Amsterdam, l’hotel per la prima notte a Johannesburg, la macchina, il volo interno e, ovviamente, il pernottamento al Kruger! Per la prenotazione degli alberghi ci affidiamo al sito www.Booking.Com, che si è rivelato già molto utile in varie occasioni! Sia per Amsterdam che per Johannesburg scegliamo un hotel che sia carino ma vicino all’aeroporto, così una volta arrivati ad Amsterdam possiamo mollare le valigie ed andare tranquillamente in centro, mentre a Johannesburg non ci dobbiamo addentrare nel centro della città (da tutti considerata brutta e pericolosa) alle dieci di sera, tanto le nostre intenzioni sono di prendere la mattina dopo un volo interno con destinazione Cape Town! Prenotiamo quindi il volo interno per l’1.8 verso le 10.30 con arrivo a Città del Capo alle 12.15 con la compagnia aerea low cost sudafricana, la Kulula (www.Kulula.Com), che paghiamo circa 75 euro a testa. Per il Kruger prenotiamo invece sul sito www.Parks-sa.Co.Za, sito ufficiale dei parchi nazionali sudafricani, e decidiamo di trascorrere due sere all’interno del parco (una all’Olifant, situato più o meno al centro del parco, e una al Punda Maria, situato a nord). Per essere più sicuri decidiamo di prenotare anche i safari mattutini, quelli cioè organizzato dai vari camp alle 5.30 del mattino, che paghiamo ciascuno circa 30 euro in due!! La cosa più complicata si è rivelata il noleggio dell’auto, soprattutto perché ci è stato più volte ribadito di controllare che l’assicurazione coprisse anche i danni per i vetri, gli pneumatici e gli specchietti. Purtroppo cercando sui vari siti non riusciamo a trovare un’assicurazione “supercasco”, così rassegnati, cerchiamo la macchina più economica, che riusciamo a trovare sul sito “enoleggioauto”, dove per 321 euro ci prenotano presso l’agezia “First Car rental” una Ford Fiesta con assicurazione casco e franchigia illimitata, dicendoci che da pagare in loco ci sarà solo una piccola parte extra (circa 70 euro), che comprende le tasse di iscrizione e l’”abbandono” della macchina (dal momento che la ritireremo a Cape Town e la lasceremo a Johannesburg)

  • 2009 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social