Sudafrica alla ricerca dello squalo bianco

Partiamo da Firenze la mattina del 24 settembre con volo Aifr France arrivo a Parigi alle 12,50, andiamo diretti al lounge Air France perche il nostro volo per Johannesburg parte la sera abbiamo alcune ore da aspettare cosi ci rilassiamo ...

  • di sabry firenze
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Partiamo da Firenze la mattina del 24 settembre con volo Aifr France arrivo a Parigi alle 12,50, andiamo diretti al lounge Air France perche il nostro volo per Johannesburg parte la sera abbiamo alcune ore da aspettare cosi ci rilassiamo e mangiamo nell'attesa riguardiamo il nostro programma che abbiamo attentamente studiato e preparato per questo viaggio fai date in Sufdafrica. Lo scopo principale del nostro viaggio è quello di cercare e fotografare il grande squalo bianco. Arrivati a Johannesburg dopo un ottimo volo notturno di 12 ore, abbiamo pochissimo tempo per prendere il volo per Cape Town.Le file ai check in sono chilometriche chiediamo gentilmente di farci passare altrimenti avremmo perso il volo. Cape Town, primo pomeriggio, la temperatura è mite di 25 gradi, si sta bene e il sole tramonta presto, andiamo al nostro Lodge proprio all interno dell 'Aeroporto a riposare e preparare il nostro materiale fotografico. La maggior parte del nostro bagaglio infatti è costituita da macchine fotografiche, cineprese subacque, torce, e fari.

Come sempre quando viaggiamo con queste borse ci fermano ai controlli, ma gia lo sapevamo e abbiamo calcolato anche i tempi di questi controlli. Ceniamo in un simpatico locale stile western, sembra piu' di essere nel Texas che in Sudafrica. La mattina seguente molto presto ci viene a prendere un auto mandata da Jenna, la biologa marina che abbiamo contattato che lavora al Shark Diving Unlimited. Direzione Gansbaai, a circa 180 km da Cape Town, è un piccolo villaggio di pescatori divenuto famoso da alcuni anni proprio per i primi avvistamenti di esemplari di grandi squali bianchi, e poi con l'arrivo di studiosi, biologi marini e altro è diventata una località molto ricercata proprio per chi vuole venire a vedere da vicino questi esmplari. A parte gli squali bianchi si avvistano molto facilmente le balene megattere, noi piu di una volta le abbiamo viste anche da vicino sia dalla barca che dalla scogliera, specie la sera dopo il tramonto. Gansbaii è veramente piccola come località, ci sono solo pescatori, le imbarcazioni che portano i turisti ad avvistare gli squali e qualche lodge sparso qua e là. Sembra di essere in un villaggio scozzeze o dell 'Irlanda. Il clima non è per niente caldo, ci sono 18 - 20 gradi ma la sera anche meno. Si cena presto perche i ristoranti chiudono dopo una certa ora, si fa una vera vita di mare. Arrviamo al nostro lodge Il Saxon Lodge, proprio di fronte all oceano. Lo consigliamo vivamente. C i sono solo 6 camere ma tutto è molto curato. La nostra stanza è su due piani, di sotto c'è un confortevole salotto con tanto di caminetto, tv e al piano di sopra la camera con il bagno, tutto in stile inglese, molto carino. La colazione viene servita in una terazza coperta prorpio con vista sull 'oceano e speso la mattina presto si vedono le balene proprio da qui. Noi abbiamo prenotato solo con colazione cosi' siamo liberi di girare e uscire a cena, dato che il pranzo uscendo in barca con Michael Rutzen il propietario della Shark Diving Unlimited, lo facciamo li. Giusto il tempo di lasciare i bagagli e andiamo fuori in barca, Michael ci sta aspettando. Dario non è oiu' nella pelle, le immersioni qui vendono fatte per ovvi motivi di sicurezza rigorosamente in gabbia, l'acqua è gelida, per fortuna la muta che abbiamo portato è adatta. Nei giorni seguenti abbiamo sempre fatto uscite in barca la mattina presto con l'equipaggio di Michael, che desideriamo ringraziare in modo particolare per la sua disponibilità e particolare attenzione con Dario, per tutta la disponibilità che ci ha dato durante le immersioni e la possibilità di farci fare delle bellissime riprese e foto degli squali

  • 4990 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Taco
    , 20/12/2010 12:35
    Saxon Lodge è molto carino ma per i miei gusti si trova troppo vicino al porto e ogni tanto c'è il rischio che la puzza di pesce ti arrivi fino in camera..
    Io invece consiglierei senza dubbio Grootbos Private Nature Reserve. Un lodge di lusso (sicuramente sono altri prezzi rispetto al Saxon ma riamangono prezzi "sudafricani" e quindi non esagerati) che si trova proprio sopra la Walker Bay. Quindi no puzza di pesce e una vista da urlo. A proposito di Pesce all'interno del Lodge c'è un ristorante chiamato Red Indigo che è spettacolare...

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social