Sudafrica e Mauritius

Il 9 Settembre io ed Antonio abbiamo iniziato il nostro viaggio di nozze, durata 15 giorni, destinazione: SUD AFRICA (Cape Town-Mpumalanga-Parco Kruger) e MAURITIUS. Mi piacerebbe parlarvi per ore di quanto è stato bello ed indimenticabile arrivare al Capo di ...

  • di AntoRossy
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

Il 9 Settembre io ed Antonio abbiamo iniziato il nostro viaggio di nozze, durata 15 giorni, destinazione: SUD AFRICA (Cape Town-Mpumalanga-Parco Kruger) e MAURITIUS.

Mi piacerebbe parlarvi per ore di quanto è stato bello ed indimenticabile arrivare al Capo di Buona Speranza, vedere le balene ad Hermanus, ammirare la Table Mountain, percorrere la Panoramic Route, essere immersi nella savana e qualche ora dopo nelle acque cristalline di Mauritius.

Magari in questo racconto lo farò pure, ma ci sono delle informazioni e soprattutto raccomandazioni che mi piacerebbe darvi viste le nostre esperienze di viaggio.

Scartata l’ipotesi di un tour organizzato, abbiamo deciso di partire con un Fly & Drive, senza alcuna guida privata, visto che né l’agenzia, né il tour operator (Viaggi Idea) si sono preoccupati di informarci su questa possibilità.

In altri racconti di viaggio e da conoscenze sudafricane avevamo saputo della pericolosità, della criminalità e della povertà del Sud Africa; il tour operator invece ci ha consegnato una guida che sembrava più ispirata ad “Alice nel paese delle meraviglie”... Il Sud Africa è pericoloso, molto pericoloso, serve un livello di allerta e di buon senso superiore alla media e lo capisci subito, appena entri nelle città, circondate da baraccopoli scintillanti sotto il sole.

Non voglio assolutamente insinuare che da soli il Sud Africa non si possa girare, noi l’abbiamo fatto e siamo qui a raccontarvelo, ma occorre molta prudenza, occorre quasi dimenticarsi delle nostre belle abitudini europee...Come ad esempio le belle passeggiate la sera per strada o per i giardinetti la domenica pomeriggio... Siamo arrivati a CAPE TOWN proprio la domenica, il pomeriggio abbiamo pensato di farci una bella passeggiata per il centro, volete sapere il risultato...Strade deserte e davanti al palazzo del Parlamento di Cape Town a fianco a noi un gruppo di 10 bambini tra gli 8 ed i 12 anni tutti con i loro sacchetti pieni di colla, non ci potevo credere, erano li a fianco a me, pensavo che certe scene si vedessero solo negli speciali tv ed in seconda serata, ed invece noi eravamo li, non ho avuto paura al principio, ma molta rabbia e sofferenza, non c’era nemmeno un poliziotto, nessuno che potesse aiutare quei bambini, mi sembrava che con quel loro gesto disperato, così alla luce del sole, quasi chiedessero aiuto. Antonio poi mi ha detto “Ro corri...”c’erano anche ragazzi più grandi in gruppo che sniffavano la colla e come se in un attimo ci fossimo svegliati e vedessimo chiaramente cosa ci circondava, abbiamo corso tutto d’un fiato sino alla macchina, salvi...Per ora! Non ci siamo arresi il lunedì con i negozi e gli uffici aperti abbiamo deciso di ritornare in città, le strade erano affollatissime, c’era polizia, soprattutto sotto gli uffici più importanti e le banche, ma comunque la tensione si sentiva, la fantomatica passeggiata si è trasformata in una marcia sostenuta, il quartiere malese lo abbiamo girato in macchina, certo con una guida privata sarebbe stato tutto più facile, ma non so se effettivamente ne valga la pena, la città non merita più di tanto, sono altri i posti da sogno che vi aspettano in Sud Africa.

La “gita della vita” è quella al capo di Buona Speranza, inutile prodigarmi in descrizioni, dovete andarci per capire...La strada è tranquillissima, potete noleggiare una macchina ed andare in piena libertà, la prudenza ci vuole sempre visto che le baraccopoli sono un po’ovunque, ma se si segue la strada principale sino al capo non c’è assolutamente alcun rischio

  • 13326 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social