Stoccolma e il suo magico arcipelago

Alla scoperta della bella capitale svedese e del suo arcipelago, con approdo alle isole di Gallno, Grinda e Sandhamn

  • di alvinktm
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Segnalo inoltre un'intelligente iniziativa: chi viaggia sui bus con un bimbo in passeggino non paga. Ciò vuol dire che se siete una coppia come noi con un figlio piccolo e salite sull'autobus, solo uno dovrà pagare il biglietto. Sulla metro invece entrambi gli adulti sono paganti.

Per quanto riguarda il cibo si apre una nota dolente o meglio, è il costo medio dei ristoranti a essere elevato rispetto all'Italia e non la qualità. Se la cena può diventare davvero dispendiosa, di contro nei supermercati i prezzi non sono poi così distanti dai nostri. Quindi abbiamo optato per il supermercato Coop, dalla scritta in verde, e per i negozietti della 7 eleven, un paio di volte siamo stati al McDonald's e una sera al carino Mom's Kitchen. E' un take away alternativo, nel quale è possibile sedersi ai tavolini e farsi servire uno dei piatti già pronti ma di buona qualità. Se state visitando il parco di Skansen fate il pieno al self service appena dopo l'ingresso e di fronte al grande palco, lì le polpette con il purè sono ottime e a un prezzo ridicolo rispetto agli standard svedesi.

Il caffè e l'acqua meritano un appunto a parte: il primo costa dai 25 Sek in su, mentre l'acqua non in bottiglia è gratuita.

I traghetti sono una parte integrante dei trasporti nella capitale della Svezia e non potrebbe essere altrimenti dato che la città sorge su 14 isole e il suo enorme arcipelago è composto da circa 30000 fra isole, isolotti e scogli, sparsi qua e là nel Mar Baltico. Se come noi non possedete una barca, o meglio ancora uno yacht, ci si può avvalere di due compagnie di navigazione per raggiungerle. La prima è la Waxholmsbolaget le cui imbarcazioni partono dai moli di Strömkajen, la seconda è la Stromma con le navi attraccate ai moli di Nybroviken, all'inizio della suggestiva passeggiata fronte mare Strandvagen. Le differenze principali sono le seguenti. Waxholmsbolaget è pubblica e quindi le tratte costano meno, è utilizzata dagli abitanti e quindi maggiormente affollata, serve più scali ma il tempo dei tragitti è maggiore. Inoltre il loro sito internet è solo in svedese e perciò non chiarissimo per gli stranieri, sebbene si possano intuire le varie destinazioni, gli orari dei traghetti e i costi. Stromma invece è privata e specializzata nei tour tra le isole, ha costi maggiori ma la motonave Cinderella è davvero confortevole e veloce, ha un sito internet in inglese che offre molte possibilità di scelta per i turisti. Noi ci siamo avvalsi di quest'ultima per visitare le splendide Gallno, Grinda e Sandhamn, soprattutto per via degli orari a noi più congeniali.

In entrambi i casi i biglietti si acquistano sulla nave. Ricordate di conservarlo fino al momento dello sbarco perché il personale di bordo ve lo ritirerà e, nel caso non lo abbiate con voi, dovrete ripagare l'intero importo.

BELLEZZE E CONTROSENSI DI STOCCOLMA

Innanzitutto sottolineo che Stoccolma ha soddisfatto appieno le nostre aspettative per quanto riguarda i musei e i palazzi, per non parlare della magia del suo enorme e meraviglioso arcipelago. Tuttavia ci ha spiazzato la presenza di parecchi zingari accovacciati per le vie del centro o stesi nei parchi, gli stessi bellissimi parchi tanto amati dagli svedesi durante l'estate, affollati di giorno e nelle lunghe serate per i picnic fuori porta, nel vero senso della parola. Inoltre abbiamo trovato cartacce e lattine sparse un po' ovunque, forse per colpa dell'ebrezza dei Mondiali... comunque in generale pensavamo di trovare una città più pulita, in stile svizzero per intenderci.

Fra la giungla di musei, i cui biglietti non sono proprio economici, ce ne sono due a ingresso gratuito molto interessanti e di cui vi parlerò nel proseguo del diario: quello di Storia svedese e quello della Stoccolma medievale

  • 8047 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social