Vacanze di Pasqua a Stoccolma

Nella capitale scandinava tra musei e attrazioni

  • di Luca Franzoni
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

STOCCOLMA 2017: Vacanze di Pasqua nella capitale svedese

Complice anche il prezzo più che abbordabile (€ 105 a testa a/r) decidiamo di passare le vacanze pasquali a Stoccolma.

DAY 1: 14/04/2017

Volo d’andata ore 13:50 con la Norwegian Airlines da Milano-Malpensa. Due ore e mezza e atterriamo a Stoccolma-Arlanda; da qui al centro città ci sono tre modi: bus (più economico ma più lungo in termini di tempo), treno Arlanda Express (il miglior compromesso tra prezzo/tempo) e, infine, il taxi.

Noi, essendo due coppie, decidiamo di prendere il taxi per abbattere sensibilmente i costi e in poco più di mezz’ora siamo nella hall dell’hotel: l’Elite Arcadia 4 stelle a 2 km dal centro storico Gamla Stan. Prezzo per 4 notti 433€; l’hotel è bello, pulito e a 200 metri dalla fermata della metro Tekniska Högskolan. Posiamo le valigie e ci dirigiamo a piedi in centro città. È tardo pomeriggio e in una mezz’oretta scarsa siamo in Gamla Stan; breve giro del centro e ceniamo da O’Connel Irish Pub.

DAY 2: 15/07/2017

Primo giorno pieno a Stoccolma, iniziamo dalla drottninggatan (la via dello shopping) e proseguiamo con le foto di rito alla marten trotzigs grand (la via più stretta di stoccolma). In tarda mattinata ammiriamo l’armeria reale (ingresso gratuito) e il cambio della guardia al palazzo reale kungliga slottet. Facciamo pausa pranzo nel locale della sera prima, l’O’Connel e diretta del derby di Milano; tutto bene se non fosse per il pareggio di Zapata al ’97. Vabbè...

Il pomeriggio lo dedichiamo interamente a Gamla Stan, centro storico della città e visitabile in un paio di ore a piedi. Qui si può ammirare: Stortorget (la celebre piazza con le case colorate), la cattedrale Storkyrkan (gratis), l’edificio Riddarhuset, la chiesa Riddarholmskyrkan e la terrazza Ever Taubes Terras, ottima per le foto panorama. Finiamo il tour de force col giro dell’isoletta Kastellet, passando davanti alle sculture esterne della galleria d’arte Moderna Museet. La sera cena da Kvarnen con degustazione renna e post serata all’Ice Bar.

DAY 3: 16/07/2017

La mattina del terzo giorno la dedichiamo a Waxholm, cittadina a nord di Stoccolma e centro turistico più grande dell’arcipelago di Stoccolma. Fiduciosi di trovare un paesaggio da cartolina rimaniamo un po’ delusi: sarà il tempo o sarà che è Pasqua, ma in giro non c’è anima viva. Poco male, facciamo il giro della costa e in un’oretta Waxholm è già un ricordo. Riprendiamo il bus e torniamo a Stoccolma per la pausa pranzo. Il pomeriggio lo trascorriamo tra il Palazzo Reale, la torre panoramica Kaknastornet e facendo un mini tour della stazioni della metropolitana. Per chi non lo sapesse la maggior parte delle stazioni sono “opere d’arte”; le più belle si trovano alle fermate: Kungstragarden, T-Centralen, Radhuset e Thorildsplan (tutta ispirata a Super Mario e Pacman). Serata al ristorante The Hairy Pig in Gamla Stan.

DAY 4: 17/07/2017

Ultimo giorno pieno nella capitale svedese. Iniziamo dal museo a cielo aperto Skansen (davvero bello) e proseguiamo col museo Vasa; qui potete ammirare la nave affondata il giorno dell’inaugurazione e ripescata dopo 333 anni. Finiamo la giornata al Globe/Sky View. Cena al ristorante Stockholms Gastabud (ottima la carne di alce) e post serata all’Hard Rock Cafè

  • 2670 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social