Pasqua nel Nord Europa

Long weekend (di neve) a Stoccolma

  • di Nami
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

PARTENZA: volo Easy Jet da Milano MPX alle 6,20 – arrivo a destinazione alle 9,15. Ritorno con la Norwegian Air su MXP – ore 10,25 – arrivo a Milano 13,15.

VENERDì 14/04

Arrivati puntuali all’aeroporto di Arlanda prendiamo subito i biglietti a/r del treno Arlanda Express (50 euro a testa). Il treno parte ogni 10 minuti circa e impiega 20 minuti per arrivare alla stazione centrale di Stoccolma. Abbiamo prenotato l’hotel Radisson Blu Water Front, comodissimo, proprio di fronte alla stazione da cui partono bus/metro e treni e a pochi passi dal centro – preso attraverso booking.com. Costo per 3 notti: Euro 335 senza colazione.

Avevamo controllato per bene il meteo prima di partire scoprendo che proprio durante quel weekend ci sarebbe stata una netta precipitazione delle temperature fino a -2 gradi e sarà proprio così. Consiglio quindi di controllare davvero scrupolosamente il meteo se intendete andare ad Aprile e credere in quello che vedrete. Partiti con cappotti, maglioni, sciarpe e cappelli di lana, faceva davvero davvero freddo! Arrivati in hotel facciamo il check in: hotel molto bello, ma conosciamo già bene la catena Radisson e siamo andati sul sicuro, quindi nessuna sorpresa negativa.

Partiamo subito alla scoperta della città: il cielo è nuvoloso, sole totalmente coperto… fa freddo. Ben coperti facciamo un gran giro esplorativo camminando fino alla città vecchia (Glam Stan). Si cammina volentieri, attraversando ponti e vie lato mare dalla bella vista. Attraversiamo le viette strette dai palazzi vecchi, piene di negozietti di gadget, souvenir, arrivando fino allo Slottet (palazzo reale) e riusciamo a vedere il cambio della guardia. Scendiamo dalla collinetta verso la via lato mare e il ponte che ci riporta nella City e il bellissimo parco Kungsträdgården. Attorno ad un piazza rettangolare fanno bella mostra di sé dei vialoni con ciliegi in fiore: una pioggia di selfie e fotografie per una immagine inusuale anche perché ad un tratto le nuvole iniziano a far cadere fiocchi di neve… Assurdo! Fiori appena spuntati e neve!

Questa piazza la vedremo spesso perché è uno snodo importante per le linee dei bus e per il tram (S7) che conduce verso l’isola con i vari musei (il Vasa, il parco di divertimento Tivoli Grona Lund, il museo degli ABBA, quello di arte nordica (Nordiska Museet) e lo Skansen: il museo a cielo aperto degli antichi villaggi scandinavi.

Il gran giro finisce verso tardo pomeriggio, affamati ci fermiamo a mangiare qualcosa di caldo e sostanzioso, niente di meglio quindi che della cucina wok!

La sera esausti dalla levataccia mangiamo un boccone veloce e poi crolliamo nel nostro sofficissimo letto!

SABATO 15 APRILE

Ci svegliamo accolti da un bel sole! Fa meno freddo, ma il vento è gelido! Taglia la faccia! Vogliamo sfruttare il cielo blu e prendiamo subito la tessera per i trasporti alla central station.

ATTENZIONE! Non prendete il biglietto giornaliero alle macchinette elettroniche! Nemmeno se le persone che vedete in giro che fanno da “info point” per i turisti, con gli appositi giubbottini vi diranno di prenderli lì. Andate agli sportelli (vicino all’ingresso della metro) e fate la “travel card”. E’ una tesserina magnetica che vale 24 ore, ma è ricaricabile e costa meno - così il giorno dopo potete rinnovarla senza problemi alle macchinette automatiche a 12 euro.

Ovviamente potete dire all’addetto per quante ore vi occorre. Noi avevamo fatto 24h perché non sapevamo quanto l’avremmo usata, e il giorno dopo l’abbiamo ricaricata, ma se avete intenzione di farla per più giorni, basterà dirlo

  • 2072 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social