Capodanno a Stoccolma

Viaggio nella capitale svedese per festeggiare il Capodanno

  • di b12
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Dopo un volo un po' anomalo (abbiamo fatto un atterraggio di emergenza a Francoforte per un malore di un passeggero), atterriamo a Stoccolma alle 00:30 circa due ore dopo l’arrivo previsto. Uscendo dall'aereo ci rendiamo conto che il clima è totalmente diverso, freddo e non umido. Prendiamo l'autobus Flygbussarna che in 80 minuti ci porta alla stazione centrale di Stoccolma. Vista l'ora circa le 2:30 decidiamo di prendere un taxi per l'Hotel Malardrottningen (abbiamo speso circa 15 € per meno di un chilometro), facciamo il check-in e tutti a letto. L'Hotel in cui abbiamo soggiornato è uno yacht adibito ad hotel, le stanze e specialmente i bagni sono piccoli ma molto puliti e caldi. La colazione è buona e abbondante in più la sala dove si fa colazione regala una stupenda vista su Stoccolma.

Il primo giorno andiamo subito a fare le Stockholm card, un po' care ma molto utili perché permettono l'ingresso in moltissimi musei e l'uso illimitato dei mezzi pubblici (tram, bus, metro e traghetti). Per prima cosa visitiamo il Palazzo reale carino ma senza la card non ne vale la pena poi abbiamo visitato il museo dei nobel in cui è rappresentata la storia di tutti i vincitori dei premi. La restante giornata la dedichiamo a gamla stan e in giro per le vetrine. C'è da dire che qui le giornate sono molto brevi alle 15:00 è già buio, i negozi e i musei aprono alle 10/11 e chiudono alle 16/17 quindi le visite vanno concentrate in poche ore, lo stesso vale per i negozi.

secondo giorno

Il secondo giorno andiamo a Djurgarden e visitiamo prima il museo Skansen. Vale davvero la pena visitarlo perché ci sono rappresentazioni storiche della vita in Svezia della fine ‘800 e primi ‘900, in più dentro il museo/parco ci sono alcune case tipiche dell’epoca e un intero quartiere di una piccola cittadina in cui sono rappresentati alcuni antichi mestieri; abbiamo pranzato all'interno del museo con dei wurstel da cuocere personalmente in due grandi bracieri, accessi dai custodi, e accompagnati da un buon vino caldo simile al vin brulé. Il pomeriggio abbiamo visitato il museo Vasa che contiene un vascello di metà ‘600 per il 90% originale, il museo si sviluppa in più piani che permettono di vedere le varie parti del vascello. Infine visitiamo il museo Nordiska piuttosto deludente nonostante il Palazzo sia stupendo. La sera torniamo a gamla stan per cenare, poi un giro veloce per le viuzze del centro e a letto.

terzo giorno

Siamo andati a visitare la city hall (il municipio), si può entrare solo con visite guidate in inglese che partono ogni 15 minuti in cui spiegano le varie funzioni delle sale e come erano state ideate dall’architetto, ne vale davvero la pena. Usciti prendiamo la metro e andiamo a visitare il mercato di Ostermalms (saluhall) in cui avremmo voluto pranzare ma c'era talmente tanta gente che si doveva fare a spintoni per passare, quindi usciamo e andiamo al McDonald's.

Il pomeriggio andiamo a Sodermalm, visitamo il fotografiska e poi facciamo un giro per il quartiere. Visto che è il 31 dicembre, decidiamo di rientrare in hotel e per agghindarci per la serata. Verso le 19 usciamo e ci dirigiamo presso il ristorante C C dove avevamo prenotato la sera precedente, data la giornata non si poteva scegliere alla carta ma solo a menù: di carne (pollo o renna a scelta) o pesce. Il cibo era buono e un po' ricercato non proprio a buon prezzo ma, data la serata e la media degli altri ristoranti, accettabile. Usciti facciamo alcuni giri per il centro storico e poi decidiamo di vedere i fuochi dal ponte della nave dove alloggiavamo. Abbiamo visto i fuochi fino alle 00:20 dopodiché abbiamo deciso di andare a fare gli auguri agli amici e ai parenti poi a letto visto che il giorno dopo ci attende un lungo viaggio per il rientro

L'ultima mattinata abbiamo deciso di visitare il duomo Storkyrkan in cui siamo riusciti ad entrare senza pagare perché c'erano le prove per il concerto di capodanno comunque il duomo vale assolutamente la pena visitarlo, infine una passeggiata nell'isola di Skeppsholmen. Dopo aver pranzato ci dirigiamo alla stazione centrale per prendere l'autobus che ci riporterà all'aeroporto Skavsta.

  • 4521 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social