West USA: un parco al giorno o quasi

Nel programmare il nostro viaggio di questa estate negli Stati Uniti abbiamo, come sempre, navigato in rete per cercare di raccogliere più informazioni possibile per affinare l'itinerario che ci siamo costruiti da soli. Ed è così che abbiamo scoperto e ...

  • di Nadia Bozzone
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500

Arriviamo a San Francisco alle 18:30 locali (3:30 italiane). Dopo il controllo dei passaporti, il prelievo delle impronte digitali, la foto, le risposte a "chi sei?", "cosa fai nella vita?", "perché sei qui?" e addirittura "dove lavori?", saliamo sull'air train, un trenino che ti dovrebbe portare velocemente da una parte all'altra dell'aereoporto. In realtà c'è voluta mezz'ora per arrivare al luogo in cui ritirare la macchina a noleggio, prenotata dall'Italia. Evase le pratiche, andiamo nell'immenso garage, circondati da una distesa di auto, tra cui si nasconde anche la nostra. Trovarla non è facile: dopo lunghe ricerche, indicazioni sbagliate, alla fine un cinesino ci aiuta e finalmente troviamo il mezzo: una full-size della Chevrolet, macchinone decisamente sufficiente alle nostre esigenze, visto che tutte le nostre cose (due valigie di medie dimensioni, uno zaino ed una borsa) nel bagagliaio ci sguazzano. Leonardo si mette al volante ed io gli faccio da navigatore... del piffero, visto che, non appena fuori dall'aereoporto, gli faccio subito sbagliare strada. Nonostante questo arriviamo all'albergo abbastanza facilmente. Lasciati i bagagli, andiamo al supermercato di fronte, aperto 24 ore su 24, a comprare uno spuntino. Domani niente sveglia!

Domenica 21 agosto – San Francisco (A giro per la città) Ci svegliamo appena passate le 10.00, dopo una bella dormita. Ci prepariamo piano piano ed usciamo dall'albergo alle 11.40. Il programma di oggi è: prendere la macchina e girare a zonzo per le strade della città. Prima di tutto però... la colazione! Così partiamo per cercare uno Starbucks, che troviamo dopo pochi minuti sulla strada; il problema è: dove parcheggiare? Gironzoliamo tre o quattro volte intorno al bar, con in mente l'equazione "una svolta a sinistra = tre svolte a destra", ma di parcheggi neanche l'ombra. Allora decidiamo di tirare diritto e fare un salto a Union Square. Arrivati in zona troviamo un garage a non-so-quanti-piani: lasciamo la macchina qui. Raggiungiamo la strada con un ascensore che va alla velocità della luce e... cosa c'è di fronte a noi? Un altro Starbucks! Io sono tutta felice, quando ci troviamo in giro per il mondo mi piace fermarmi qui a fare colazione. Entriamo e, come al solito, prendiamo il mezzo litro di cappuccino (servito nei bicchieroni di carta) e due dolcetti. Ora che lo stomaco è decisamente pieno, siamo pronti ad esplorare la zona. Il tempo non è un gran che: nuvoloso e ventoso. Speriamo domani sia meglio! A Union Square, oltre ad una bellissima "scultura" a forma di cuore, c'è anche una esibizione artistica dove pittori, fotografi e scultori vendono le proprie opere. Cominciamo da qui a girare il nostro filmino e a scattare le prime foto. Vorremo andare nel quartiere di China-Town, ma visto che sono io a guidare con la cartina, ovviamente, sbagliamo strada e ci ritroviamo dalla parte opposta. Santa pazienza! Ritroviamo la strada giusta e infatti ecco la porta di entrata al quartiere, fatta ovviamente a forma di pagoda. Al di là di essa si trovano, uno accanto all'altro, una serie di negozi di souvenir, di abbigliamento, ristoranti e piccoli supermercati. Visitiamo la zona, divertendoci a riprendere e fotografare le case costruite in stile cinese, una più strana dell'altra. Qui siamo nel "centro" di San Francisco che, come le altre città americane, equivale al centro finanziario e quindi ci fanno da sfondo i grattacieli di uffici, tra cui la Transamerican Pyramid. Ritorniamo a Union Square per uno spuntino (hot dog dal baracchino sulla strada, come a New York!), terminato il quale riprendiamo la macchina e andiamo ad Alamo Square

  • 2456 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social