USA: California Nevada Arizona Utah, da/a SFO

Dal 23.12.05 al 05.01.06 abbiamo percorso 4.697 km Totale spesa per persona: 2.180,00 € (680,15 € biglietto a/r VCE/SFO ed assicurazione sanitaria acquistati a luglio, 878,56 €: 2 = 439,28 € noleggio Hertz, tutto il resto è stato speso per ...

  • di Anna&Alex
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Dal 23.12.05 al 05.01.06 abbiamo percorso 4.697 km Totale spesa per persona: 2.180,00 € (680,15 € biglietto a/r VCE/SFO ed assicurazione sanitaria acquistati a luglio, 878,56 €: 2 = 439,28 € noleggio Hertz, tutto il resto è stato speso per vitto ed alloggio, benzina, acquisti ed escursioni).

Ovviamente se questo viaggio lo si fa in quattro i costi della benzina, del noleggio dell’auto e dell’alloggio (visto che molte volte avevamo 2 letti matrimoniali) calano notevolmente. Consiglio di prendere tutti i giornali che si trovano nelle stazioni di servizio delle Highway per i viaggiatori, sono gratuiti e all’interno trovate un sacco di coupon con lo sconto per hotel e motel della California, Nevada ed Arizona.

Lunedì 19 dicembre 2005 VOLO VENEZIA – SAN FRANCISCO via Francoforte Alle 4.00 del mattino eravamo in aeroporto a Venezia per prendere il ns. Volo direzione USA. Partenza puntuale con Lufthansa alle 6.10, il volo fino a Francoforte dura solo un’oretta. A Francoforte dopo 1 ora e mezza di attesa finalmente ci imbarchiamo per queste 12 ore di aereo sempre con Lufthansa. Sarà stata la stanchezza per non aver dormito la notte, assieme al fatto che il volo è stato tranquillo, ma le ore sono veramente volate tra un riposino, il pranzo e lo sgranchirsi le articolazioni.

Atterriamo al San Francisco International Airport in perfetto orario, ore 12.35 pm locali. A differenza di quello che avevo letto nei vari diari di viaggio, noi per uscire dall’aeroporto ci abbiamo veramente messo pochissimo, un’ora circa, abbiamo atteso di più i bagagli, che fare il controllo passaporti! Per arrivare in centro città abbiamo preso il velocissimo BART fino a Montgomery Street con solo 4,95 dollari a testa e da lì in 5 minuti con 3 dollari un taxi ci ha portato al ns. Alloggio per i prossimi 3 giorni, il Plaza Hotel, sito in China Town. Alle 14.30 check in all’hotel, la camera non è il massimo ma è pulita e poi paghiamo solo 38,00 € a notte. Lasciamo giù i bagagli e alle 15.00 siamo già in esplorazione... La nostra passeggiata ci porta ad Union Square, bellissimo ed altissimo l’albero si Natale e tutto ciò che circonda la piazza, restiamo colpiti nel vedere in ns. Primo cable car; scendendo lungo la via verso Market Street ci imbattiamo nell’ufficio informazioni, che però stava chiudendo (alle 5.00 pm !). Girovaghiamo ancora un po’ per le vie limitrofe, “visitiamo” il mega negozio a due piani della Virgin, e alle 7.00 pm il fuso e la stanchezza iniziano a farsi sentire. Decidiamo di mangiare per strada il primo Hot Dog e ritorniamo verso l’albergo, dove dopo aver riordinato le valigie crolliamo tra le braccia di Morfeo.

Martedì 20 dicembre 2005 Alle 7.00 am ci svegliamo e un’ora dopo siamo già in strada, decidiamo di fare colazione allo Starbucks, anche se si è un po’ caro rispetto alle aspettative. Alle 9.00 am siamo davanti all’ufficio informazioni, dove abbiamo deciso di comprare il pass di 3 giorni per tutti i trasporti pubblici (cable car inclusi) per solo 18,00 dollari (se pensate che una sola corsa in calbe car ne costa 5). Prendiamo da Market Street in ns. Primo cable car, in direzione Fisherman’s Wharf. Arrivati al capolinea iniziamo a visitare il porto ed i vari moli (pier). Facciamo un po’ di shopping di souvenir e decidiamo di pranzare con un gigante e buonissimo panino al granchio. Mentre iniziamo il nostro giro al famoso Pier 39, purtroppo inizia a piovere, ma non ci scoraggiamo e ombrello alla mano proseguiamo il ns. Tour che ci porta fino in cima al molo dove sono a riposo i leoni marini. Alle 5.00 pm, dopo aver depositato gli acquisti in camera, ci avventuriamo nel Financial District per una prima veduta d’insieme e per trovare la libreria indicata nella ns. Guida, dove acquistiamo il ns. Road Book. Durante la corsa con il cable car lungo California Line scoviamo un Supermarket aperto 24h su 24 ed una pizzeria che ci ispira, perciò decidiamo di cenare con una pizza, che sarà una vera rivelazione, e fare la spesa per la colazione del mattino successivo. La pizza al “The Front Room” è proprio buona ed abbondante, con una pizza di media grandezza mangi in due. La cosa bella è che il prezzo lo decidi tu, infatti partendo da un prezzo base per la semplice pomodoro e formaggio, puoi aggiungere gli ingredienti che desideri ed ogni ingrediente di indicano che costa un tot. Quando arriva il conto scopriamo inoltre che le bibite le paghi ma l’acqua è gratis... con 19,40 dollari mangiamo! Riprendiamo il ns. Cable Car e torniamo verso l’hotel, si va a nanna

  • 1641 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social