NEW YORK 31/12/05 al 08/01/2006

Beh, a New York ero stata nel 1998 con le Torri Gemelle ancora "vive". Il 31 dicembre sono tornata di nuovo ma con il mi oragazzo che non aveva mai visto quella che considero una delle città più belle del ...

  • di Gioia Simoni
    pubblicato il
  • Partenza il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Beh, a New York ero stata nel 1998 con le Torri Gemelle ancora "vive". Il 31 dicembre sono tornata di nuovo ma con il mi oragazzo che non aveva mai visto quella che considero una delle città più belle del mondo, per certi versi la più bella. New YOrk è sempre la stessa, viva, dolce e caotica città. Accolgiente al punto che, appena arrivati, spaesati e stanchi dal viaggio, eravamo in metropolitana per acquistare la tessera settimanale (24 $ per 7 giorni, qualsiasi mezzo publico, 24 ore su 24), con piantina alla mano e si è avvicinata a noi una genitle signora chiedendoci " need help?" Avete bisogno di aiuto? Abbiamo accettato di buon grado l asua gentilezza e, prima di accomiatarsi sa noi, ci ha salutati con un corridente " Welcome to New York city" Wow! E' ben difficile trovare quella gentilezza qua da noi. Sono spontanei, ci salutavano tutti, persino gli usceri degli hotel...Passeggiavamo e quando passavamo davanti all'entrata di un albergo, se c'era fuori qualcuno, prontamente sentivamo un "hello". Siamo arrivati a New York il 31 dicembre, dopo 4 ore di scalo a Londra e cambio di aeroporto tra Gatwick e Heathrow. Eravamo esausti ma, per fortuna, ci sono venuti a prendere al JFK mio cugino a la sua ragazza che abita a Manhusset, una cittadina, meglio un paesino, a mezz'ora da NY. Con loro, per via delle gentile ospitalità, abbiamo trascorso il fine anno, anche se avremmo preferito appoggiare i corpi su di un morbiìdo letto...Una cena guardando il football (andare a Time Square era impossibile, avevano chiuso le via d'accesso qualche ora prima), un pò di vino italiano, una birra in un locale vicino e poi, finalmente, alle 2 di notte, a letto!

Il giorno dopo, dopo una colazione all'americana, siamo andati in Hotel, Central Park West, Hotel Astor on the Park (trovato via internet tramite il sito www.Hotels.Com), carino, niente colazione ma pulito e molto comodo (300 dollari a testa per 6 notti) ( uptown, circa all'uscita della metro della 103 esima strada). Dopoo aver fatto il check in, ci siamo fatti un giretto per Central Park ma eravamo cotti! Mi conviene farl abrave, altrimenti vi annoiate a leggere. Cerco di fare un riassunto ed inserire qualche consiglio. Dunque, bello il Museo di Storia Naturale (fermata dell'81 esima strada, metro linea C) ma lungo da vedere. Stupendo il Metropolitan, Central Park East, più o meno all'altezza della 81 esima starda West, ci sono autobus che attraversano parallelamente Central Park. Consiglio vivamente la Frick Collection che pochi conoscono. Vicino al Metropolitan, più o meno, nello stesso lato del Parco, meravigliosa. Si tratta di una villa di un maganate del carbone, tale Frick, il quale ha collezionato quadri, oegetti, antichità di immenso valore. Disponiible audio guida in italiano gratuita, all'ingresso.

Costa circa 20 $ o poco meno l'ingresso all?Empire State Building, noi abbiamo fatto una coda di 3 ore ma ne vale la pena. Rockfeller Center, Trump Tower sono carini da vedere durante le vostre passeggiate per la Fifth Avenue ed Avenue of the Americas. New York è bellissima nella downtown: chinatown (che ormai ha assorbito anche Little Italy), Soho...Son ostupendi anche di sera, non pericolosi, basta no addentrarsi in vie troppo isolate. Ci hanno sconsigliato, invece, l'uptown, oltre il confine di central Park, così coem attraversare il Parco di notte. Ci sono delle carrozze se proprio volete. Negozi ovunque ed aperti sempre. Hard Rock cafè, carino ma code chilometriche se volete un tavolo, per bere al banco, invece, accesso immediato. Non perdete Ground Zero...Purtroppo ho visto ancora signore e signori piangere, attaccati alla ringhiera che circonda il cantiere. Bello Battery Park ed Ellis Island; da vedere le chiese gotiche sparse per la Fifth Avenue ed anche quella (ora non ricordo il nome) davanti a Ground Zero. Attenti al fumo: assolutamente vietato, in certe zone anche per strada! Tramite gli hotel potete raggiungere il JFK ocn 55 $, lasciate, però, che sia il vostro albergo a contrattare e contattare il tassista. Beh, ce ne sarebbero da dire su New York, se volete consigli o appronfondimenti scriveteci pure. Anzi, stiamo cercando consigli per la prossima meta: Messico.

  • 143 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social