Il fascino del new england

Eccoci quì, da poco rientrati, il mio fidanzato ed io, dal nostro viaggio negli States più precisamente New England e New York. Siamo arrivati a Boston con un volo diretto Alitalia da Milano il 17/09/05. Per visitare Boston è sufficiente ...

  • di Debora
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Eccoci quì, da poco rientrati, il mio fidanzato ed io, dal nostro viaggio negli States più precisamente New England e New York. Siamo arrivati a Boston con un volo diretto Alitalia da Milano il 17/09/05. Per visitare Boston è sufficiente un giorno, si può seguire il Freedom Trail, un percorso di mattoncini rossi che vi guiderà attraverso i punti più importanti della città. Presa l'auto noleggiata con Hertz dall'Italia siamo partiti alla volta del New England, un luogo fantastico, dove la vita scorre tranquilla, dai paesaggi suggestivi e bellissimi e tanta tanta natura: boschi immensi, l'oceano, le ampie spiagge e ancora i pittoreschi fari, i ponti coperti...E che dire della gente, abbiamo incontrato persone gentilissime ed opitali, non potevamo soffermarci con una cartina tra le mani che subito erano pronti ad aiutarci e ad accompagnarci, e poi, cosa a cui non siamo abituati in Italia, guidano in modo civile (NYC a parte) rispettano i pedoni e i limiti di velocità, non suonano il clacson se rallenti per leggere le indicazioni stradali e ti salutano per strada anche se non ti conoscono, insomma, una buona lezione di civiltà e buone maniere.

ALCUNI CONSIGLI 1. Non prenotate gli hotel dall'Italia, non avrete che l'imbarazzo della scelta tra motel, hotel delle catene internazionali e country inn. Ce n'è per tutti i gusti e per tutte le tasce, a noi è capitato di dormire la prima sera in un motel molto carino ed accogliente con tanto di caminetto in camera spendendo 30 euro a testa compresa la colazione. Almeno una notte trascorretela nei romantici e caratteristici country inn costano un pò di più ma ne vale la pena.

2. Per gli amanti dello shopping questo è il posto ideale, troverete parecchi outlet (Kittery, Freeport, Wrentham, Woodbury a nord di NYC) dove acquistare capi a prezzi veramente scontati. Tenete presente che ai prezzi esposti vanno sempre aggiunte le tasse che variano da stato a stato.

3. Per quanto riguarda la cucina noi abbiamo fatto scorpacciate di pesce, le aragoste (lobster) del Maine sono famose ma soprattutto buone e convenienti, in Italia certi prezzi ce li scordiamo. Da provare la clam chowder, zuppa di vongole patate e crema di latte e poi molto buone anche le ostriche. Altri prodotti tipici sono lo sciroppo d'acero e i frutti di bosco che crescono ovunque nella fascia costiera del NE.

4. Per quanto riguarda il noleggio auto consiglio di stipulare tutte le assicurazioni, munitevi di carta di credito perchè senza quella non è possibile noleggiare l'auto. Avere il navigatore può essere molto utile per evitare perdite di tempo ma si può fare tranquillamente anche senza in quanto le strade sono ben segnalate. E poi la benzina costa molto meno che in Italia 5. Noi abbiamo trovato un clima ideale, il caldo di fine estate senza il fastidio dell'afa. Purtoppo non abbiamo assistito allo spettacolo dell'indian summer che era poi una dei principali motivi che ci avevano spinto a compiere questo viaggio. Per il Foliage bisogna andare a metà ottobre. Tuttavia ci siamo ugualmente innamorati di questi posti incantevoli che sono belli in qualsiasi periodo.

6. Evitate Salem, non c'è nulla di interssante a nostro avviso che meriti una visita 7. Non perdetevi la costa del Maine è meravigliosa 8. Se decidete di visitare la penisola di Cape Cod (Stato del Massachusetts) fermatevi a Provincetown, è una vivace ed allegra cittadina sul mare (molto frequentata dall'ambiente gay). Noi dopo aver noleggiato le biciclette abbiamo gironzolato nelle sue viuzze ricche di botteghe di artigianato. E poi le dune, il cielo limpido senza nuvole e tramonti da cartolina

  • 8267 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social