Da dove cominciare per fare un viaggio negli States?

Scegliendo la meta: città avveniristiche, parchi naturali, viaggi on the road, lunghe spiagge...

 

A cura di Daniele, guida per caso di Boston & New England e di New York

Si potrebbe trascorrere una vita intera negli States e ancora conoscerli in modo assai superficiale. C'è talmente tanto da scoprire e da fare che tutto risulta sempre incompleto, insufficiente. Un viaggio negli USA è un sogno che solitamente inizia da bambini quando i media ci proiettano oltre oceano. Una volta partiti, vi avverto, il desiderio aumenta sempre di più. Perché? Gli Stati Uniti, come pochi altri paesi, offrono un'esperienza totalizzante: popoli diversi, culture mescolate, metropoli eclettiche, distanze sconfinate, spiagge, deserti, parchi, praterie, vette innevate, siti storici. Questa varietà di ogni cosa è la chiave che farà penetrare nella vostra anima il fascino e la voglia di questo paese imponente diventato ormai icona e faro, che piaccia o meno, della cultura occidentale.

Architetture urbane come quelle di New York, Boston, Chicago, Los Angeles e San Francisco si fondono con quelle naturali del Grand Canyon, Bryce Canyon, Monument Valley, Yosemite Park, Yellowstone dove il colore rosso delle rocce sfuma ed evolve nel verde della vegetazione più selvaggia.E perché non fare un tuffo nella storia, benché relativamente breve, toccando ad esempio Washington con i suoi palazzi amministrativi e musei, Philadelphia per poi finire alla maestosa scultura del Monte Rushmore, uno dei simboli d’identità nazionale? Se preferite lo stile country andate alla scoperta del sud lungo il Mississipi dove sono nati Jazz e Blues, tra Memphis e New Orleans o nel Texas per un’avventura in ranch o al rodeo.

In alternativa ammirate le meravigliose coste, sia quella orientale dal Maine alla Florida, sia quella più famosa della California dove gli oceani incontrano la terra in un abbraccio sublime offrendo scenari da contemplare in silenzio, come davanti ad un enorme quadro. Godetevi i colori della natura nel New England e le sue università di fama mondiale come Harvard o Yale, le cascate del Niagara e, se proprio non vi bastasse partite da New York, raggiungete Chicago e concedetevi alcuni tratti della storica Route 66 con una deviazione nella capitale del peccato e del divertimento, Las Vegas e una sul finale: San Francisco.

Se amate la compagnia sappiate che gli statunitensi sono molto informali, loquaci, disponibili e simpatici, contrariamente a quanto spesso si creda. Parlando di prelibatezze culinarie da non perdere una fetta di cheesecake, i pancakes con lo sciroppo d’acero e qualche sandwich o hot dog particolare con magari prodotti tipici regionali e locali. Ricordatevi naturalmente tutti i documenti necessari da preparare per tempo come passaporto ed ESTA. Caldamente consigliata l’assicurazione medico-sanitaria.

In chiusura una piacevolissima e recente scoperta, una nuova città di tendenza, soprattutto a livello culturale: Seattle. Fateci un salto e ve ne accorgerete.

Daniele

GPC di Boston & New England e di New York

  • 1929 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social