Texas e New Mexico, due piacevoli sorprese

On the road tra città, praterie e parchi naturali

  • di rondy
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Lasciata Santa Fe, a breve distanza visitiamo un' altra bellissima città... Albuquerque, dove ci fermiamo nella caratteristica Old Town, che conserva ancora lo stile dei tempi passati. Qui ci perdiamo nei vari negozietti del centro e dove ovviamente acquistiamo qualche souvenir. Proseguiamo tagliando praticamente in due il New Mexico. Percorrendo la 25 South facciamo una breve deviazione verso Truth or. Consigliamo di percorrere, per raggiungerlo, una delle tante Scenic Drive Road. Da qui raggiungiamo Las Cruces per poter visitare il Parco di White Sands, a circa un'ora dalla città. Assolutamente da non perdere la visita a questo parco nazionale. Trattasi di dune di gesso bianco intrappolate in una depressione priva di corsi d'acqua. Il parco offre paesaggi lunari mozzafiato a perdita d' occhio. Una parte del parco comprende il White Sands Missile Range, un poligono militare missilistico ancora attivo.

La mattina seguente rientriamo nuovamente in Texas ed arriviamo ad El Paso, enorme città di confine con il Messico dove, percorrendo la Scenic Drive, godiamo del panorama di tutta la città compreso il confine di Ciudad De Juarez. Consigliamo di pernottate al Quality Inn (sulla 1 exit 24), con annesso ristorante messicano, Good Coffee, dove fanno musica dal vivo e gustiamo un'ottima cena. Dato che il percorso che ci separa da Austin è abbastanza lungo (9 ore), consigliamo di fermarsi e pernottare a Fort Stockton all'Atrium Inn (piscina interna circondata da un rigoglioso giardino). Meriterebbero una visita le cittadine di Marfa ed Alpine, da noi saltate causa maltempo. Nel tragitto verso Austin, lasciamo la 10 South e, imboccando la 290 e attraversando una bellissima zona di vigneti, ci fermiamo a Fredericksburg, cittadina fondata dai tedeschi e che ne conserva tutte le caratteristiche con graziosissimi negozi ed enoteche dove è possibile assaggiare il vino prodotto in questa zona collinare. Arriviamo ad Austin, capitale del Texas. Qui consigliamo in Motel Super 8 (1201 North 35), comodissimo per visitare la città a piedi, senza aver bisogno della macchina. Infatti con una breve passeggiata di soli 10' vi troverete subito sulla 6th Street, fulcro della vita notturna. Qui visitiamo lo State Capitol e approfittando della buona temperatura (ben 23°) costeggiamo il fiume a piedi raggiungendo lo Zilker Park (dove tutti, ma proprio tutti, praticano attività fisica). Qui trascorriamo un piacevole pomeriggio nella piscina naturale, ammirando sullo sfondo lo Skyline della città. Austin è una città molto vivace. Non mancano locali dove bere ed ascoltare dell'ottima musica dal vivo. Noi consigliamo per la cucina messicana Iron Cactus e lo Stubb's come BBQ sulla Red River Street. Per la sera non c'è che l'imbarazzo della scelta: noi optiamo per il Thirsty Nickel e il San Jac, tutti affollati e con ottima musica dal vivo.

Trascorse tre notti ad Austin ci dirigiamo nella vicina San Antonio, ma prima facciamo una sosta al Circuit Of American per vedere da vicino dove si corrono sia la Formula Uno che il Moto GP, e una sosta a San Marcos per fare acquisti in uno dei tanti Outlet americani. Arrivati a San Antonio optiamo di pernottare fuori città, scelta quasi obbligata visto i prezzi degli hotel non proprio economici in centro, quindi scegliamo di pernottare 3 notti al Quality Suite (exit 164 A della 35 North): davvero un'ottima scelta a soli 8/10 minuti dalla città. Una nota va riservata ai parcheggi. Molti hotel del centro fanno pagare cifre giornaliere molto alte, ma è possibile trovare delle soluzioni molto economiche a pochi passi dal centro (ne segnaliamo due all'angolo tra la St. Mary - Enueva per soli 6 $ al giorno). A San Antonio visitiamo Fort Alamo (in centro), Marqut Square e il caratteristico Rivel Walk e tutti i quartieri che lo delimitano, come La Villita. Il River Walk segue il corso del fiume che si snoda sotto la città, lungo il quale si trovano tutti i ristoranti (segnaliamo uno su tutti il Boudro's), bar e luoghi di intrattenimento della città, anche se nella città vera e propria la vita notturna non manca. San Antonio è una bella città, tranquilla e molto facile da visitare sia a piedi che in macchina... da non perdere.Trascorsi i giorni a San Antonio, decidiamo di spostarsi più a sud verso il mare a Galveston a circa 4 ore da San Antonio. Galveston ci piace molto, pernottiamo anche qui al Quality Inn sul lungomare, visitiamo il centro e passiamo le giornate passeggiando lungo la spiaggia, segnaliamo il Float per un aperitivo vista oceano ed il Landry's per gustare dell''ottimo pesce a prezzi veramente contenuti. La nosrta vacanza è giunta al termine ritorniamo ad Houston la sera prima per poi prendere il volo per Roma, anche se ci piacerebbe rimanere almeno fino al giorno della finale del Supel Bowl dato che mancano appena 3 giorni

NOTE

Per gli hotel consigliamo le catene Days Inn, Quality Inn, Super 8 sia per i prezzi che per la qualità dei servizi e tutti con colazione inclusa. Per i ristoranti le catene Danny's, Chilly's, Applebees... per le colazioni Waffle House.

Ci teniamo a dire che sia il Texas che il Nuovo Mexico sono stati molto tranquilli e con persone molto molto cordiali. Per qualsiasi informazione contattateci ai seguenti indirizzi di posta elettronica a.maff@virgilio.it teresa.paolini@alice.it...vi aspettiamo e vi auguriamo sempre e solo buon viaggio...

  • 3054 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social