West Usa e grandi Parchi: guida pratica e diario

I consigli per orientarvi meglio nell’organizzazione del vostro viaggio negli States

  • di Alessandro Casasola
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Racconto dei nostri 11 giorni passati on the road fra i parchi dell'Ovest USA. Per comodità ho diviso in due parti il mio racconto, la prima è una sorta di Guida che potrebbe esservi utile per orientarvi meglio nell’organizzazione e nelle scelte che dovrete fare, la seconda è il diario vero e proprio dei posti che abbiamo visto e delle cose che abbiamo fatto.

Siamo in aeroporto a San Francisco, in attesa del volo che ci riporterà in Italia e quale momento migliore se non questo per sistemare gli appunti di viaggio che condividerò con voi così che possiate al meglio organizzare il Vostro viaggio on the Road negli USA?!

INTRODUZIONE

Per iniziare vorrei soffermarmi un attimo sulla scelta del viaggio e dell’itinerario, partendo dal presupposto che se state leggendo questo diario la meta del vostro viaggio è già decisa, il primo grande dilemma che vi troverete ad affrontare sarà: noleggiare un’auto o partire con un tour organizzato? La risposta è semplice: tutta la vita noleggiate un’auto, a meno che non abbiate problemi particolari, oppure non spicciachiate manco mezza parola di inglese. Dimenticate tutte le paranoie sull’auto sulla guida etc etc, come vi spiegherò più avanti, è tutto molto più semplice di quello che pensate! Per quanto riguarda le tappe abbiamo prima deciso che cosa volevamo vedere prendendo spunto dagli altri diari di Viaggio trovati online e dalle tappe dei tour organizzati e tenendo in considerazione del tempo che avevamo a disposizione e della disponibilità degli aerei. Le 3 città fondamentali per arrivare e/o partire per il giro dei Parchi sono Los Angeles, Las Vegas e San Francisco. Noi abbiamo trovato una buona offerta per arrivare a Los Angeles e ripartire da San Francisco e l’abbiamo presa al volo, di conseguenza aiutandoci con Google Maps abbiamo deciso l’itinerario tenendo ben conto di tutti i tempi di spostamento.

In questo modo, a differenza del tour organizzato siete liberi di vedere e fare ciò che vi pare, se volete scendere dall’auto e farvi la foto con le insegne dei parchi che visitate potete farlo, se volete fermarvi per andare in bagno potete farlo quando volete, avete fame ed avete visto il classico diner americano sulla strada? Siete liberi di fermarvi e pranzare anche alle 16 perché prima avevate da finire un giro nel parco meraviglioso che non volevate perdervi, insomma siete LIBERI, che poi è anche lo spirito di un viaggio on the road come questo!

Ovviamente una volta scelte le tappe dell’itinerario vi consiglio di prenotare con mesi di anticipo per essere sicuri di trovare posto al prezzo migliore, soprattutto perché in alcuni paesi che andrete a visitare ci saranno veramente poche strutture che esauriscono presto i posti.

Noi abbiamo scelto di dare priorità ai Parchi, a discapito delle Città visitando nell’ordine: Grand Canyon, Monument Valley, Antelope Canyon, Bryce Canyon, Zion, Death Valley, Yosemity Park e Muir National Park. In 11 giorni di più proprio non si riusciva ed abbiamo percorso 3500km (2200 Miglia).

DOCUMENTI DI VIAGGIO

Per partire per gli usa vi serve ovviamente il Passaporto Elettronico, inoltre dovrete compilare ed inviare il modulo ESTA al costo di 14$ mi sembra, si fa direttamente online ed è molto semplice, in pratica vi chiedono se siete un terrorista o se avete parenti terroristi

  • 79571 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social