Partenza il 9/8/2016 · Ritorno il 24/8/2016
Viaggiatori: 8 · Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Negli States tra Washington, Boston e New York

di antonella1965 - pubblicato il

VIAGGIO NEGLI STATES dal 09/08/2016 al 23/08/2016

09/08

Siamo un gruppo di amici (8 persone totali) e abbiamo iniziato a pianificare e sognare questo viaggione all’inizio dell’anno… e finalmente l'8 è arrivato il momento di partire! Tutti rigorosamente con bagaglio a mano più zaino in spalla si parte con volo British/AA American Airlines con scalo a Londra destinazione New York (780.00€ a coppia). Partiamo in orario alle 14.20 atterriamo a Londra dove passiamo ancora i controlli, che sono più minuziosi e accurati prima di salire sul volo AA0107 per New York. Atterriamo finalmente al JFK alle 20.00 ora locale, anche qui i controlli ci portano via almeno un’ora. Poi ritiro del mezzo noleggiato alla Budget, un furgone 12 posti, anche se siamo in otto cosi viaggiamo comodi! Verso mezzanotte siamo al 1° Hotel il Best Western JFK a pochissime miglia dall’aeroporto, cerchiamo di riposare qualche ora…

10/08

A causa del fuso dormiamo poco e alle 5,30 ci troviamo a fare colazione. Partiamo alla volta di Philadelphia e il traffico nonostante sia presto è già sostenuto, comunque verso le 9,30 siamo in città. Troviamo parcheggio e siccome è un minibus ci costa ben 29$ per qualche ora. Giriamo a piedi, vediamo gli edifici nella Independece Square, la Liberty Bell, la via più vecchia della città Cherry Street, per pranzo prendiamo della frutta e da bere e ci rifocilliamo in un parchetto della città. Nel pomeriggio poi non si può non raggiungere il Philadelphia Museum of Art, ovvero dove si trova la famosa scalinata di Rocky Balboa. Verso le 15.30 riprendiamo il mezzo direzione Washington DC e dopo circa 3 ore code comprese eccoci al nostro 2 Hotel Americana Hotel, un po lasciato andare, necessiterebbe di manutenzione, ma è pulito e comodo per i mezzi. Rinfrescata e fuori per cena al TED’S Steakhouse, hamburger ottimi di Bufalo.

11/08

Sveglia presto, colazione e pronti per la scoperta della città. Accesso alla metro è dalla hall dell’hotel Marriot, linea blu, fermata Cristal (il biglietto giornaliero costa 8$), scendiamo e siamo vicinissimi ad Arlington, da qui percorriamo il ponte omonimo e a piedi raggiungiamo il Lincoln Memorial, maestoso, bello, la giornata è bellissima e caldissima. Da qui passeggiando nel Constitution Garden arriviamo all’altezza dell’obelisco (Whashington Monument) e qui tagliamo per avvicinarci il più possibile alla White House, zona ovviamente blindatissima. Sosta per uno spuntino e via per United States Capitol, dove alle 14 abbiamo la visita prenotata, che però è ridotta causa lavori di restauro. Dall’interno prendiamo un tunnel che ci porta direttamente alla Library, consiglio di non perderla. La città è very very very hot, sosta per un birra all’Hard Rock Cafè e diciamo che la giornata è stata intensa e ha reso molto, rientriamo in hotel per una bella rinfrescata e poi con il mezzo raggiungiamo Gorge Town, quartiere caratteristico e da turisti veniamo spennati al Rist. Martin’s Taverna, tra l’altro proprietario di origini italiane… piatto del giorno pagato circa 49$! Due passi per "digerire” la spennata e poi nannissima.

12/08

Colazione, carico bagagli e prima di lasciare Whashington DC sosta al cimitero di Arlington, molto suggestivo... da non perdere. Riprendiamo il viaggio verso Altoona dove ci fermeremo per la notte intermedia verso Buffalo. Per pranzo Burger King, poi dobbiamo fare il pieno e il dubbio di che tipo di carburante mettere inizia ad insinuarsi nel gruppo… Diesel o benzina?! Cerchiamo di chiedere a qualcuno con il nostro inglese fluente e la disponibilità di un camionista e la simpatia e gentilezza di un taxista abbiamo la certezza che dobbiamo mettere benzina… proseguiamo fino ad Altoona, prenotato al Comfort Inn, molto carino, pulito e con piscina coperta, nello spesso piazzale c’è Marzoni’s Steakhouse, abbiamo cenato molto bene con 155$ in otto.

13/08

Colazione e partenza per Buffalo, facciamo una breve sosta e verso le 14 siamo già seduti da Anchor Bar per assaggiare le famosissime alette di pollo, molto buone! Usciamo che sono già le 16, raggiungiamo l’Hotel Centerway Tonawanda, gestito da Michele (immigrato italiano), andiamo in avanscoperta alle Niagara Falls lato americano, parcheggio 10$ tutto il giorno, ma inizia a piovere, riusciamo comunque a intravederle e vederle da vicino sul lato USA, rientriamo siamo cotti, domani ci attende tutta la giornata in Canada.

14/08

Sembra nuvoloso anche oggi, invece poi si apre per fortuna... e non piove! Colazione e pronti via il Canada ci aspetta. Alle 8.30 siamo già al parcheggio vicino al ponte di confine, (10$ tutto il giorno), passiamo senza problemi i controlli americani e a piedi raggiungiamo la dogana canadese ed eccoci espatriati! Lo spettacolo che si presenta ai nostri occhi è davvero meraviglioso, incredibile la forza della natura! Acquistiamo ticket per la crociera in battello, esperienza da non perdere, ci si lava ma se come noi ci andate in estate essere lavati non da per niente fastidio, anzi…! Dopo il battello raggiungiamo a piedi l’altra attrazione, si scende fino ai piedi delle cascate in ascensore e c’è una camminata interna con due sbocchi sull’acqua, pensavamo meglio ci delude un po', ma comunque siamo qui… e quando ci ricapita? L’ingresso lo abbiamo alle 13.20 quindi facciamo sosta panino hot dog… dopo la visita un po’ di shopping, acquistiamo qualche souvenir, poi ci avviciniamo alla Skylon Tower e decidiamo di cenare nella sala buffet 40$ a testa compresa la salita. Prenotiamo per le 18, nel frattempo per tirare l’ora altro shopping birretta all’Hard Rock e giretto in centro, sembra di essere in un luna park… Arriva l’ora di cena, e la vista da quassù è veramente stupenda e anche la cena veramente buona. Ritorniamo sulla terra e andiamo a passeggiare sul river e ammiriamo ancora questa meraviglia, non so quanti scatti abbiamo fatto, ma so per certo che questa immagine rimarrà impressa nei nostri occhi per sempre. Verso le 9.30pm ritorniamo negli USA e aspettiamo i fuochi d’artificio, che nel periodo estivo ci sono tutte le domeniche, Siamo stanchi morti ma felici e soddisfatti di questa splendida giornata!!

15/08

Colazione, salutiamo Michele e via trasferimento verso Boston, sosta a Syracusa, cittadina grande, ma un po trascurata che non ci dice granchè, pranziamo in un self-service di un centro diagnostico! Nel pomeriggio raggiungiamo Utica, giretto veloce in città e tardo pomeriggio arrivo in Hotel il Redroof Inn, cena da Danny’s uno dei tanti fast food che si trovano in America, non male.

16/08

Alle 7.30am siamo già in viaggio verso Boston. Sosta ad Albany capitale dello stato di NY, very very nice, meriterebbe sicuramente più ore, ma il tempo è tiranno e quindi sosta caffè e giro super veloce, e via verso Cambridge, dove si trova la famosissima Università di Harward. Avendo tutti figli da Università siamo incuriositi il campus è come si vede nei film, tra l’altro siamo capitati nei giorni di arrivo dei nuovi studenti e c’era l’assegnazione degli alloggi e visita all’ateneo. Mangiamo in zona un panino con pastrami veramente gustoso e verso le 16 ci dirigiamo in zona Dedham dove abbiamo prenotato il B&B French Welcome. Ottima scelta, tutte casette risalenti al 1800, tutte curate con giardino. Ci accolgono Cristiane e il figlio Antoine, e ci aprono la loro casa mettendola a nostra disposizione. Anche questa ha più di 200 anni, ma è tenuta benissimo e pulitissima, tra l’altro siamo nella zona delle costruzioni più vecchie del Massachussets!! Per cena andiamo d The Met bar & grill.

17/08

Colazione ottima alla francese, poi su consiglio della proprietaria raggiungiamo la stazione di Woodham e con 6$ di parcheggio lasciamo il mezzo tutto il giorno, e con 2,75$ a testa arriviamo proprio in mezzo al Boston Common dove c’è l’info point e inizia La Freedom Trail, un percorso segnato da mattoncini rossi, che tocca i punti più interessanti della città e va fatto a piedi. Sono 16 punti e lo facciamo tutto, per pranzo sosta al Quincy Market (non proprio economico), finito tutto il giro e sfiniti ceniamo all’Hennessy’s pub, molto buono!

18/08

Colazione, ringraziamo e salutiamo Cristiane e Antoine per le informazioni e per averci accolto in casa loro e partiamo per la nostra ultima destinazione LA GRANDE MELA! Sosta nella carinissima Providence, capitale dello stato del Rhode Island… visitiamo la State House e ripartenza, panino in autogrill e arrivo a New York. Riconsegnato il mezzo che per nove giorni ci ha accompagnato nel nostro tour, facciamo la metrocard per 7 gg 31 $ e via verso l’Hampton Inn Soho, hotel carino, pulito e comodo per girare la città. Ceniamo in zona al Pub Broome Street, buono il pastrami e l’hamburgher. Capatina veloce al Worl Trade, ma non sapevamo che alle 8.30pm non ci si può più avvicinare… va be ammiriamo un assaggio delle luci della città e poi nanna!!

19/08

Colazione, poi oggi abbiamo già i biglietti prenotati on-line per il memorial 9/11 e l’osservatorio, per tirare l’orario vediamo la City Hall e purtroppo la chiesa di St Paoul è chiusa per restauro, quindi poi ci avviciniamo al One World Observatory che sorge a pochi metri dalle due enormi vasche lasciate dalle torri gemelle. Saliamo e da quassù la vista a 360° sulla città è insuperabile, vista anche la bella giornata. Sempre già prenotato visitiamo il 9/11 memorial, ci assale la malinconia, impossibile dimenticare quella maledetta giornata!!! Ma secondo noi una visita è doverosa… poi avanti con la scoperta della città, come si usa dire “show must go on”!

Per pranzo proviamo un’altra famosa catena di fast food Shack Shake, non male più gustoso del Mc. Da qui a piedi raggiungiamo Wall Street, foto di rito alle p…. del toro, capatina al Century21, uno dei tanti mega centri commerciali. Tardo pomeriggio rientriamo in hotel. Rinfrescati ci ritroviamo per un aperitivo in terrazza, e via per la cena…optiamo per Eatitaly, non male la pasta. Capatina a Times Square… e qui siamo sommersi dalla folla e abbagliati dalle luci!

20/08

Oggi torniamo a Downtown al Battery Park per andare da Lady Liberty, LA STATUA! Abbiamo già i biglietti acquistati in precedenza, la fila comunque non c’è e nel giro di mezz’ora siamo già ai suoi piedi. Con audioguida facciamo il giro attorno alla statua, poi riprendiamo il traghetto per Allies Island, dove venivano accolti, visitati e curati i migranti provenienti da tutto il mondo ed eventualmente messi in quarantena. Finita la visita al museo dell’immigrazione rientriamo a Manhattam, sono le 13 abbondanti… torniamo verso l’hotel, ci prendiamo dei panini e saliamo a pranzare in terrazza. Verso le 18 ci troviamo sulla 5 di fronte alla Library con due del gruppo che sono andati a visitare la maestosa portaerei Intrepid. Purtroppo la biblioteca è già chiusa, ci torneremo. Ceniamo in un self service sempre sulla 5 e dopo cena saliamo sull’Empire State Building, dove migliaia di lucine ci affascinano! Stracotti rientriamo… nannissima

21/08

Colazione e via verso Harlem, oggi è domenica e se riusciamo vorremmo assistere ad una messa e infatti sui nostri passi incrociamo la chiesa di Emanuel, dove il reverendo Brown e i presenti ci coinvolgono in preghiere e canti, addirittura ci ringraziano di essere lì. Le voci fanno venire i brividi e toccano il cuore, anche se non mastichiamo perfettamente l’inglese. Noi consigliamo, passando da New York, se avete del tempo, di non perdere questa occasione. Un hot dog al volo e visita al Met…fantastico. Attraversiamo poi Central Park per rilassarci giusto un attimo prima di cena. Stasera ristorante Aurora vicino all’hotel, ne usciamo soddisfatti, buon cibo,capatina a Time Square per acquisti…incomincia a piovigginare.

22/08

Stamattina cielo azzurro e splende il sole, direzione Brooklyn e quando arriviamo sotto il famoso ponte il quadro che ci si presenta davanti è meraviglioso, Manhattan di fronte a noi... lo percorriamo tutto a piedi per ritornare verso il centro. Con la metro raggiungiamo il Bronx, incuriositi, giusto per fare un giretto. Sempre con i mezzi raggiungiamo Kat’s Delicatessen..per pastrami ( non il migliore che abbiamo provato)…panza piena e via verso il Top of the Rock, vista meravigliosa su tutta la città. Da qui con bus preso sulla 5, scendiamo alla fermata della Library e riusciamo a vederla..c’è tempo per un po’ di shopping. Per cena scegliamo la pizzeria Kestè, buona un po’ cara, ma qui tutto è caro! A nanna, domani ultima giornata a New York.

23/08

Colazione e via per le ultime ore in questa splendida città! Prima tappa il Chelsea Market, e un pezzetto della Green High, poi con bus M23 andiamo in zona ONU, dove dopo aver richiesto il pass entriamo a fare una visita. Per pranzo ci fermiamo in un self service in zona 43th East , poi via verso Chinatown e Littleitaly, ultimissimi acquisti e poi è giunta l’ora di ritirare i bagagli e salutare la Grande Mela, volo Aairlines alle 22.25 locali, scalo a Londra arrivo in Italia il 24/08 alle 15 ora locale

Splendida vacanza, posti indimenticabili… compagnia super… il ricordo di questa vacanza rimarrà impresso nei nostri occhi e nei nostri cuori! Al prossimo viaggione!

di antonella1965 - pubblicato il