Nel West tra parchi e città

Sogno (di 18 giorni) di mezza estate. 5632 chilometri tra i grandi parchi dell'America occidentale e le metropoli di San Franisco, Las Vegas e Los Angeles

  • di wondermau
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Prima di un viaggio del genere i punti interrogativi sono tanti. Il costo, il navigatore, le enormi distanze, l'assicurazione, la patente internazionale e tanti altri. Il mio consiglio, anche se difficile da accettare, è: lasciatevi i dubbi alle spalle e partite! Ci sono sicuramente vacanze più economiche, ma vale la pena mettere da parte qualche risparmio per una vacanza così. Noi abbiamo speso quasi 2500 euro a testa, ma ne è valsa la pena.

30 Luglio - Volo, auto e poco altro

Impiegate il tempo necessario per trovare la migliore offerta. Il costo del volo incide parecchio sulla spesa finale. Inutile dire che prima prenotate meglio è. Noi abbiamo optato per la British Airways. Comodo Linate - Londra alle 7.45 del mattino. Attesa ad Heathrow per 4 ore, poi volo per Los Angeles con atterraggio alle 17.15. Appena arrivati una lunga coda per uscire dall'aeroporto. Pensavamo peggio per i controlli, ma abbiamo impiegato comunque 1 ora e mezza (l'ESTA è necessario, anche se a noi non l'ha chiesto nessuno, e dovete compilare anche i fogli che vi daranno sull'aereo). Pullmino della hertz e di corsa a ritirare la macchina. Come per il volo provate le diverse opzioni. La più conveniente è la Dollar, ma alla fine abbiamo scelto la Hertz che comprendeva tutte le coperture assicurative (negli USA meglio non rischiare!). Il noleggio previsto era 690 euro per tutta la durata del viaggio, con una macchina di classe C, quindi non proprio la base. Parlando con il ragazzo al desk ho chiesto un preventivo per avere anche il navigatore (la mia intenzione era comprare un tom-tom in un negozio perché la hertz chiedeva ben 180 euro). Il ragazzo ci ha proposto un upgrade della macchina con una di classe superiore con navigatore incluso. Alla fine, rifiutando la prima offerta, abbiamo speso 150 euro in più. Quindi provate a chiedere! Una sportiva Infinity Q50 ci ha accompagnato per 5632 km, facendo lunghe tratte e regalandoci anche qualche sorpresa sullo sterrato. Divertente alla guida, ma occhio alla modalità. Da impostare su ECO, altrimenti beve parecchio. Per questi km abbiamo speso 270 euro in benzina. In generale costa meno, ma occhio a farla nei parchi perché è più cara. E non fidatevi della capienza del serbatoio, spesso si fanno centinaia di km senza vedere un benzinaio. La modalità è curiosa. Spesso dovete entrare e prevedere quanta benzina state per fare, pagando! Poi se avete sbagliato la previsione vi danno il resto o vi riaccreditano l'importo sulla carta di credito. Ah ecco, appunto! La carta di credito. Assolutamente indispensabile. Non solo per il noleggio o per gli hotel. La userete praticamente per tutto, anche per comprare le caramelle! Firmate le carte con la Hertz di corsa in albergo per riposare un po'. Cloud 9 Inn vicino all'aeroporto. Come hotel d'appoggio va benissimo. Notte a 70 euro.

31 Luglio: Verso San Francisco

Direte: perché atterrare a LA e andare subito a SF? Non era conveniente arrivare a SF e ripartire da LA, o viceversa, e volevamo godermi la strada tra LA e SF. Catapultati sulle strade americane di città andiamo subito a fare colazione. Ciambella e caffè per pochi dollari. La prudenza è d'obbligo perché in strade gigantesche come quelle di città verrete superati a destra e sinistra. Occhio ai semafori rossi: se dovete svoltare a destra non fermatevi (salvo diverse indicazioni), altrimenti vi suonano come matti! Intelligente la corsia per chi non viaggia da solo. Usatela perché in città vi farà risparmiare molto tempo. Dopo più di 600 km arriviamo a SF, ma una tappa al nostro primo fast food era necessaria. Un centinaio di km prima di SF abbiamo gustato un ottimo panino da in&out. Questo si che è un panino! Poca scelta, ma sono gustosissimi. E del prezzo non parliamone. Arrivati a SF siamo andati subito in hotel, al Red coach motor lodge. 3 notti a poco più di 300 euro. Non è poco, ma vi assicuro che trovare un hotel, a SF, con il bagno in camera non è facilissimo. E io e la mia fidanzata vogliamo le comodità, soprattutto negli USA. Hotel carino e pulito, gestito da cinesi, in una zona piena centrale, ma piena di barboni. Subito attivi per godersi una città meravigliosa, veramente suggestiva. Powell Street cable car, dove gira il famoso "tram", il City Hall dove c'è sempre qualcuno che si sta sposando, Alamo Square e il Ferry building. Del Ferry building, edificio a parte, è veramente carino il mercato che c'è al suo interno. Premessa: a SF non è facile trovare parcheggio, ma ci si arrangia. Dopo il tramonto ritorno in hotel e cena al KFC/Taco Bell a due passi dall'hotel

  • 33324 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Isabella Vazzoler
    , 27/2/2016 16:33
    Ciao! farò un viaggio molto simile al tuo come durata e come percorso questo settembre 2016. Vorrei sapere se avevi prenotato già dall'Italia gli alberghi/motel o se vi siete arrangiati lì. Grazie della risposta
    Isabella

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social