New York, North East Coast, New England, Canada e Niagara Fall

Tour del nord est americano, New York e poi on the road verso Boston, Montreal, Toronto e cascate del Niagara! Metropoli, paesini e natura incontaminata

  • di Mattia de Marchi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Ciao a tutti!! Siamo Giada&Mattia (24 anni cad.). Siamo alla prima esperienza da scrittori quindi cercheremo di dare il meglio! Quella di Giada è anche la prima esperienza oltre oceano alla conoscenza delle bellezze che il mondo ci riserva! La nostra intenzione è di fornirvi un Diario con informazione pratiche e utili, ma purtruppo, visti gli splendidi posti visitati sarà difficile non perdersi in alcune osservazioni!

1° giorno: New York City

Partiamo, da Milano per New York City il 19 Settembre 2013, volo American delle 10:30. Il volo è puntuale, anzi anticipo di 10 minuti, neppure il tempo di respirare l’aria USA, che siamo già a bordo di un yellow taxi, intravedendo lo skyline ci avviciniamo a Manhattan! 27th tra la 5^ e la 6^ giungiamo al Gershwin Hotel che ci ospiterà per 3 notti. Tempo di posare i bagagli e via, sono le 15:00, ore di sonno arretrate, ma neppure l’ombra della stanchezza !! Usciti dalla porta ci accoglie la 5th Avenue e l’Empire State Bulding, in 5 minuti ci sentiamo già a casa nostra e l’atmosfera che si respira al primo impatto è semplicemente unica. Inizia il tour direzione Public Library, da li svolta a destra direzione Time Square, restiamo incantati da Briant Park, dentro il quale si sta svolgendo una lezione pubblica di Yoga, circa 500 persone. Più tardi abbiamo modo di vagare nella città illuminata, accompagnati da una folla di gente!

2° giorno: New York City

Risveglio ore 8:00 e partenza on foot direzione Sud, si attraversano Madison Square+Garden, Flatiron Building, Union square, University Place, Washington Park, NY University, West Broodway, attimo di distrazione e ci troviamo un po’ disorientati, quindi verso le 11 è ora di fare colazione, prima non ne avevamo avuto il tempo !! Caffe(ttone) e Ciambellone da Donkey Dunut’s. Si riparte con il Fire Departments dei Ghost Busters, Civil Center, City Hall, Brookling Bridge, St. Paul Capel, Gruond Zero, no comment. Dopo esserci ripresi dalla tristezza e da riflessioni varie ci immergiamo in Wall Strett e poi a Buttery Park dove iniziamo a conoscere la sign. Statua, ma ci aspetta un incontro ravvicinato, infatti corriamo verso un taxi perchè alle 14:00 dal Pier83 siamo partiti con la Circle Line attorno alla città, in barca naturalmente! Veramente soddisfatti delle quasi 2 ore di viaggio a 35dollari. A piedi direzione Time Square, e mangiamo da Prett a Manger. Da Time Square partiamo poi con tour notturno a bordo dei Grey Line Red Bus direzione Brookling, spettacolo! Una volta scesi, dopo ormai 15 ore di cammino è ora di shopping!

3° giorno: New York City

Testiamo una colazione in un bar italiano, bocciato! Nelle prime ore del mattino ci dedichiamo all’acquisto dei ricordini, ma ci scappano anche molte cose per noi! Approfittate dell’acquisto di trucchi (by Giada) e tecnologia (by Mattia) che riservano prezzi certe volte imperdibili! Per pranzo hot dog a central park, e più tardi tour in Bus direzione Uptown con visione dei più famosi Musei. Cena veloce e vista del tramonto su NYC dal Top of the Rock dell’Empire State Building. Due chiacchere nei tavolini di Bryant Park, foto di rito con i poliziotti e saluti alla Città, che in soli due giorni ci sembra di frequentare da anni!

4° giorno: NYC-Boston

Ore 7 sveglia, e partenza dal terminal degli autobus, con autobus Greyhound direzione Boston (24 dollari cad.) (più comodo dell’aereo). 5 ore di viaggio e sbarchiamo a Boston, l’atmosfera è naturalmente diversa, dopo aver visitato New York è difficile riprendersi. Alloggiamo all’ Omni Parker House, se non trovate come noi super offerte su Booking, ha prezzi troppo alti, ma vi sentirete dei Vip. Qualche ora di passeggiata e anche Boston entra nei nostri cuori, edifici storici tra palazzi di vetro, mercatino di gift all’interno dei vecchi mercati del porto e tramonto sulla baia, anche Boston ci piace. Giusto il tempo di visitare un negozio di Natale aperto tutto l’anno, colazione da Sturbucks alle 23:00 e poi a letto… anh no, 2 ore ad acquistare trucchi in un centro commerciale aperto 24h!

5° giorno: Boston

Passeggiata alla scoperta di Boston, partendo dal Pubblic Garden, si passa per Beacon Hill direzione Back Bay, uno splendido parco lungo le sponde del Charles River con tanto di lettini prendi sole in legno gratuiti! Torniamo verso il centro intraprendere il Freedom Trail, che, tralasciando tutte le tappe intermedie, ci porta sino in cima all’obelisco finale dove dopo 294 gradini si può ammirare il panorama spettacolare. Sulla strada del ritorno incontriamo mandrie di tifosi che si avvicinano allo stadio per la partita di Hockey! Noi intanto andiamo a cena e proviamo il fastfood Cheesboy, veramente ottimo! Stasera a letto presto perché dal giorno seguente si guida!

6° giorno: Boston-Newport

Inizia l’esperienza on road, con noleggio auto all’aeroporto (alamo – Rentacar.com). Direzione sud verso Plymouth, uscire dal traffico cittadino è stato un gioco da ragazzi! Ore 10:15 arriviamo a Plymouth, dove ammiriamo la baia e la nave Mayflour. Alle 12:00 siamo a Newport, tappa finale della prima giornata di auto, alloggiamo all’American Cup, veramente caratteristico e affacciato alla strada principale!! Iniziamo ad esplorare la cittadina di mare, con il porto turistico, negozietti tipici e finalmente un gelateria Ben&Jerry, con 2 palline di gelato pranziamo!! A questo punto visto la giornata estiva, decidiamo di noleggiare una bici e percorrere l’intera Ocean Drive, ville, castelli e panorami da indescrivibili! La sera rigorosa cenetta con aragosta e fish & Chips!

7° giorno: Newport-Portland

Si riparte direzione Nord, prima tappa Providence. Capitale di stato e perciò ricca di edifici importanti, ma di certo la State House, che domina la Città dall’alto è una tappa imperdibile, anche perché l’ingresso gratuito permette di vistarla in lungo e in largo. Ci mettiamo alla ricerca della Brown University, splendida la zona Universitaria. Pranzo veloce e poi rotta verso Portsmouth, incantevole paesino del New Hampshire, merenda in un Book Bar, acquisto delle cartoline e poi ultimo sforzo verso Scarborought, a sud di Portland, dove ci attende uno splendido Motel in legno, American Best Value Inn. Cena ottima presso Famous Dave’s, carne alla griglia!

8° girono: Portland-Burlington

Oggi ci aspetta una delle tappe più lunghe, ma la carica ci viene data da una sosta non programmata al Two Lighs State Park, dove una passeggiata sulla costa frastagliata dell’oceano permette di ammirare la meraviglia della natura. Visita al faro di Cape Elizabeth e pausa pranzo nella citta di Portland, vale la pena fare un salto!! Da qui salutiamo l’oceano e puntiamo all’interno, direzione Burlington, nel Vermont. Attraversiamo le White Mountain, percorrendo la panoramica 112, tra cascate, laghetti, piazzole panoramiche e il mitico Foliage. Visita veloce a Montpelier, e arrivo in tardo pomeriggio a Burlington, al Motel Days Inn, dove a causa di una prenotazione dell’ultimo minuto hanno solamente la Suite con Jacuzzi libera, noi accettiamo!

9° giorno: Burlington-Montreal

La Cittadina di Burlington ci affascina, come l’intero stato del Vermont! Passeggiata in zona Universitaria e poi direzione centro, bellissima passeggiata sulle rive del Lago Champlein con tanto di panchine a dondolo! Shopping e pranzo nella via del centro veramente caratteristica. Si riparte in macchina direzione Montreal, Canada!! Come spesso ci è capitato, decidiamo di non percorrere la strada indicata dal navigatore, ma ci affidiamo al panorama, attraversando infatti il lago Champlain tramite una stradina di campagna e attraversando il confine in una mini stazione di controllo con 1 agente!! Arrivo in serata a Montreal presso le Terrasse Royale Hotel, fuori dal centro ma in una zona molto giovanile e frequentata. Prendiamo dimestichezza con il francese e con i dollari Canadesi, vita media leggermente più costosa degli Usa, quindi se volete comprare qualcosa di oneroso, fatelo in Usa!

10° giorno: Montreal

Sveglia ore 8 e metropolitana verso il Centro alla scoperta della città, comodissimo e sicuro il collegamento. Alle 10 di mattina la città è ancora deserta! Iniziamo il tour dalla zona “vecchia” della città, arrivando poi sulle sponde del Saint Lawrence River, visitiamo poi Chinatown e la Downtown, ricca di negozi e locali. Scopriamo poi la città sotterranea, veramente impressionante! Dopo pranzo siamo pronti per affrontare la salita al Mont Royale, dove si ammira la città dall’alto, ne vale la pena, soprattutto orario tramonto!! Gelato in centro e poi ritorno in Hotel metropolitana, molto sicura anche negli orari serali

  • 26182 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social