Get Your Kicks on Route 66

Lungo la meravigliosa Historic Route 66 da Chicago a Los Angeles

  • di dana81
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Eccoci a raccontare il nostro quarto on the road in terra americana: NY-Philly-Washinton nel 2006; i grandi parchi dell’ovest nel 2009; la real america nel 2011 e nel 2012?

Dal ritorno dall’ultimo on the road, avevamo sempre vagliato, come meta, il deep south per affrontare un on the road un po’ insolito rispetto ai precedenti … ma, racimolati finalmente e con grande fatica i soldi per il volo, ci balena in testa l’idea della Route66, un simbolo degli Stati Uniti, nessun pericolo uragani e caldo massacrante (come nel South) e, soprattutto, seconda occasione per rivisitare Los Angeles che, è la città degli States che amo di più, per cui Route 66 sia.

Rispetto agli altri anni il prezzo dei voli erano alle stelle e la migliore occasione con partenza da Bologna, la troviamo ancora con la British (probabilmente perché, per noi che partiamo da bologna, a londra c’è il cambio aeroporto): 940 € a testa con partenza per Chicago il 3/8 e ritorno da L.A. il 19/8.

Una volta acquistati i voli, ci dedichiamo alla stesura dell’itinerario partendo dal punto fermo di voler percorrere solo ed esclusivamente la tratta originale della Route 66 (escludendo una piccola deviazione per Sedona e Las Vegas).

Su internet non ci sono tantissimi diari/suggerimenti su questa meta e c’è stato di grande aiuto il sito di historic66.com e national66.org

Come ogni anno, prenotiamo gli hotel già dall’italia in modo da riuscire a sfruttare tutto il giorno senza perdere tempo a cercare da dormire, scelta che si è rivelata azzeccatissima in un paio di occasioni.

Questo l’itinerario seguito:

3/6 agosto CHICAGO

6 agosto CHICAGO TO SPRINGFIELD, Illinois km 340

7 agosto SPRINGFIELD TO ROLLA, Missouri, km 350

8 agosto ROLLA to JOPLIN, Missouri, Km300

9 agosto JOPLIN to OKLAHOMA CITY, Oklahoma, km 400

10 agosto OKLAHOMA CITY to AMARILLO, Texas, km 460

11 agosto AMARILLO to SANTA FE, New Mexico, km 470

12 agosto SANTE FE to GALLUP, km 320

13 agosto GALLUP to SEDONA, km. 440

14 agosto SEDONA to LAS VEGAS, km 480

15 agosto LAS VEGAS

16 agosto LAS VEGAS – LOS ANGELES, km 450 o 750

17 e 18 agosto LOS ANGELES

19 agosto rientro

Prime considerazioni

Chi decide di intraprendere questo on the road, dovrebbe partire già “preparato” sul fatto che lungo le quasi 3000 miglia non si incontreranno famose attrazioni (che siano i grandi parchi piuttosto che le grandi città, o monumenti ecc. ): la vera attrazione, la vera magnificenza di questo on the Road è la Route 66 in sé, è la capacità che ha di teletrasportarti indietro nel tempo, i villaggi semi-abbandonati, i vecchini che non aspettano altro che raccontare la loro storia, vecchie stazioni di benzina in disuso, o vecchi locali rimasti inalterati, la strada che corre solitaria in mezzo ai campi di granoturco: questa è la Route 66! Per noi è stato uno dei più bei on the road fatti finora! Sarà che siamo appassionati (quasi maniacali) di States, ma questo per noi è stato un viaggio con la V maiuscola; ho letto molti commenti, poco felici, sul fatto che lungo la Route 66 non c’è pressoché nulla: niente di più sbagliato! Ecco perché mi raccomando di partire preparati sia sulla storia della Route 66 (quello che ha rappresentato per gli americani ai tempi d’oro) sia su quello che si incontra … facendo così noi siamo riusciti ad assaporare fino in fondo questa magnifica strada che ci ha ripagato e regalato momenti memorabili.

Volendo rimanere fedeli all’originale Route 66, il tempo di percorrenza raddoppia (se non addirittura triplica) rispetto a quello che ci si impiegherebbe percorrendo la Hwy, per cui nelle giornate con i tratti più lunghi ci siamo ritrovati a stare in macchina anche 12/13 ore, ore, in ogni caso, piacevoli accompagnati dalla Mother Road: c’è da dire anche che ad ogni Roadside attraction ci siamo fermati e non abbiamo mai mangiato “al volo” in quanto preferivamo fare sosta in qualche locale tipico della Route 66

  • 42372 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. dana81
    , 10/9/2013 12:51
    Ciao,

    scusa, leggo solo ora ... per il vegetariano non ho mai avuto difficoltà: nei messicani c'è un'infinità di scelta e nei fastfood ormai il veggie burger lo fanno dappertutto ...
  2. Roberto Rossi 12
    , 19/8/2013 17:39
    Complimenti per il bel viaggio e l'utile diario che hai scritto.
    Io e mia moglie faremo il tuo stesso giro a metà settembre.
    Volevo chiederti, visto che siamo tutti e due vegetariani, se hai avuto difficoltà con il cibo e se hai qualche consiglio da darmi ;)
    Grazie!!!
  3. Massimo B
    , 28/7/2013 14:20
    Complimenti per il resoconto, noi abbiamo assaggiato gli States pochi mesi fa facendo i parchi dell'ovest, e una delle idee che ci è venuta alla fine del viaggio è quella di fare proprio la strada che avete fatto voi.
    Al momento giusto, se non vi disturbiamo, vi chiederemo informazioni più precise.

    Massimo
    www.raccontidiviaggio.com

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social