Dalla California all'Arizona, passando per il Nevada e lo Utah

San Francisco, Yosemite, Monument Valley, Grand Canyon… un viaggio on the road che tutti fanno e che ti resta nel cuore

  • di Serena 40
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 
Annunci Google

Siamo una coppia giovane 22-24 anni con tanta voglia di viaggiare e quest'anno, dopo tante decisioni abbiamo ben deciso di avverare il mio sogno, quello di andare in California e fare un viaggio on the road. Partiamo il 20 Aprile 2012 con un volo di Air France molto economico (600.00€ a persona a/r) da Firenze ( la nostra città ) per San Francisco, con scalo a Parigi. Già preparati per le lunghe ore a sedere, ci aspettavamo di passare il tempo godendoci un pò di film, ma purtroppo quel velivolo non era dotato di schermi, quindi ci siamo accontentati di libri e musica. Arriviamo a San Francisco, recuperando tutta la giornata, alle le 14.00 di pomeriggio e l'aeroporto era praticamente pieno; infatti una cosa che ci ha davvero sorpreso è stata la lunga fila alla dogana: abbiamo trascorso circa 1ora e mezzo in coda. Dopo averci fatto passare senza problemi, usciamo dall'aeroporto alle 15.30 circa decidiamo di prendere un taxi. Troviamo subito un taxista di origine italiana che ci spiega dove andare, cosa fare e come muoversi. Mentre percorriamo la strada, quasi vicini all'albergo, dai finestrini scrutiamo persone di colore senza maglietta a fare qualche cosa di sospettoso. Il taxista ci dice che è normale e di evitare quella zona che ovviamenteè Downtown. L'albergo era situato a Nob Hill la zona residenziale più cara. Avevamo a disposizione solo 3 giorni a San Francisco e devo dire che ce li siamo goduti bene , perché il tempo è stato sempre bello ( inusuale a Frisco).

1° GIORNO

A piedi arriviamo fino a Lombard Street la strada più tortuosa del mondo e al porto Fisherman Wharf che di notte è da evitare in quanto piena di gentaccia. Ma di giorno è consigliatissimo, in quanto è pieno di bancherelle per Souvenirs e di bancherelle dove vendono pesce da mangiare, tipo un paninaro, dove con 2$ puoi mangiare "Il Combo" : un piatto fatto con il pane, dove ti ci mettono la minestra di granchio (da assaggiare assolutamente, non sazia ma per una serata va bene). Sempre nei dintorni, percorrendo tutti i moli,troviamo quello più famoso della città; il Pier 39, pieno di negozietti stravaganti, che non trovi in Italia, è colorato di viola, verde e rosso ti fa credere di essere in un parco giochi. Dal molo ci affacciamo sull'Oceano e in lontananza scrutiamo Alcatraz. Purtroppo non riusciamo a vedere i leoni marini e non riusciamo nemmeno a salire sull'isola in quanto i biglietti erano tutti esauriti.

2° GIORNO

Compriamo i biglietti per il famosissimo Cable Car che dall'albergo circa, ci porta al molo dove da lì noleggiamo un Tandem con 60$ e partiamo per il Golden Gate Bridge percorrendo il bellissimo tratto di baia lungo l'Oceano. La vista da lì è fantastica. Saliamo sul ponte ma non lo facciamo tutto perchè decidiamo di vedere il Golden Gate Park. Attenzione: il parco sembra che sia proprio vicino al ponte, invece non lo è, c'è da percorrere un bel tratto in mezzo al Presidio. Bè noi, nonstante avessimo la cartina a seguito, abbiamo preso la strada più lunga e pedalando pedalando in mezzo alla campagna di San Francisco, passando per bellissime villette, arriviamo al parco che è immenso. Dopo una sosta alla bancherella degli Hot dogs, ci dirigiamo al Japanese The Garden (sempre all'interno del parco). Il biglietto costa 8$ circa ma nonostantela bellezza della flora Giapponese racchiusa in pochi metri, non ne vale la pena.

3° GIORNO

Finiamo l'ultimo giorno a fare compere a Union Square e a Pier 39 dove esattamente alle 16.00 del pomeriggio decidiamo di cenare a Bubba Gum Fish and Grill con vista sul molo; molto molto romantico. Lo consiglio a tutti perchè si mangia un pesce fantastico

Annunci Google
  • 13195 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. LadyDar
    , 23/7/2012 10:58
    Tutto perfetto! l'unico appunto è che l'Hotel delle fontane e dei film Ocean's eleven e una notte da leoni non è il Cesar Palace, ma il Bellagio!:)

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social