Usa: parchi dell'ovest e New York

viaggio on the road fai da te per i parchi dell'ovest + alcune metropoli!

  • di leeonora.bj
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Vi voglio raccontare il fantastico viaggio che ho fatto a fine giugno con il mio ragazzo in giro per gli Stati Uniti.

I posti visitati sono stati:

- San Francisco - Yosemite National Park - Bakersfield, Kingman - Grand Canyon National Park - Monument Valley - Antelope Canyon, Marble Canyon, Page - Las Vegas - New York

VOLI:

Abbiamo comprato i voli a fine gennaio sul sito di edreams, visto che con loro si poteva comprare anche l’assicurazione di annullamento. L’operatore è stato la DELTA, anche se all’andata l’aereo era KLM e al ritorno Alitalia.

Abbiamo pagato 920 € a testa, assicurazione d’annullamento inclusa, i quattro voli:

1- Milano – Amsterdam - San Francisco

2- Las Vegas – New York

3- New York - Milano

ASSICURAZIONE SANITARIA:

Abbiamo acquistato l’assicurazione su www.viaggisicuri.com. Abbiamo acquistato la polizza Oro per 18 giorni e ci è costata 83 € a testa. Non vi so dire come è questa assicurazione perché fortunatamente non abbiamo avuto mai bisogno di testarla!

NOLEGGIO AUTO:

Abbiamo noleggiato un’auto tramite il sito www.enoleggio.com . 11 giorni di noleggio di una intermediate car ci è costato €340, compreso anche il secondo conducente e tutte le varie assicurazioni. Il navigatore non l’abbiamo preso perché costava sui 130 $, cosi ci siamo portati il nostro da casa dove ci avevamo caricato le mappe americane, comprate sul sito del tom tom per 60 €.

Giorno 1: MILANO – SAN FRANCISCO

Partiamo da Malpensa alle 7 di mattina destinazione Amsterdam e poi San Francisco.

Durante entrambi i voli riesco a dormire un po’, e alla fine le 11 ore di volo per Frisco passano più velocemente di quanto inizialmente ipotizzato.

Arrivati all’aeroporto, sbrighiamo le pratiche doganali in pochi minuti e poi prendiamo il treno della BART che per $8.10 ci porta fino a Powell St, vicino Union Square.

Il nostro hotel è in Geary street, vicino a Union square, THE TOUCHSTONE HOTEL. L’hotel è molto semplice ma pulito, appena arrivati il ragazzo della reception ci cambia la camera senza che chiedessimo nulla e ci dà una superior dicendo che cosi staremmo piu comodi, e senza aggiunta di prezzo! La camera dà su una viettina laterale, e ciò ci permette di non avere casino la notte. L’hotel ha inoltre una stanza pc con internet gratis e volendo ti forniscono anche le cuffie per utilizzare skype.

Dopo aver posato le valige, decidiamo di uscire subito per non farci prendere dalla stanchezza.

Decidiamo di raggiungere il famoso fisherman’s warf a piedi, attraversando prima Chinatown e poi il quartiere italiano.

Anche se siamo al 25 Giugno, c’è un vento tremendo che ci fa patire il freddo. Pur avendo sciarpa, maglioncino e giacca rimpiangiamo di non esserci portati la giacca a vento. Arrivati al molo, troviamo subito il Pier 39, il molo più turistico e più famoso, dove ci soffermiamo a vedere i leoni marini stesi su delle banchine. Proseguiamo poi fino ad arrivare al Ristorante SCOMA’S al pier 47. Il ristorante ci è stato consigliato da un signore in aereo e si è rivelato un’ottima scelta. Abbiamo assaggiato lì per la prima volta la famosa clam chowder, la zuppa di granchio, rivelatasi poi essere la migliore e la piu delicata di tutte quelle che abbiamo provato. Ristorante molto elegante e bello, non troppo caro, da andarci. Finita cena siamo tornati in hotel e poi siamo crollati nel letto.

Giorno 2: SAN FRANCISCO

Oggi abbiamo deciso di prendere il famoso cable car ($5 a testa). Arrivati in Powell street dove c’è il capolinea, ci accorgiamo che bisogna fare almeno un’ora di fila prima di prenderne uno. Per fortuna il mio ragazzo inizia a parlare con un signore di li che gli consiglia di andare alla fermata successiva e aspettare li il primo che passa: infatti dal capolinea i cable car partono con i posti seduti pieni, ma tu poi puoi salire alla fermata dopo e stare in piedi lungo il tragitto. Abbiamo deciso di dargli ascolto e abbiamo fatto bene: in neanche 5 minuti eravamo già sul cable e andavamo su e giù per le vie di Frisco!!!

Arrivati ai moli, decidiamo di affittare delle biciclette per poter andare sul Golden Bridge: inizialmente volevamo prendere il tandem, ma alla fine abbiamo optato per una bici a testa (tra assicurazione, affitto giornaliero e ritorno in barca da Sausalito abbiamo speso $50 a testa, non economico, ma assolutamente da fare !!!). Il giro da fare in bici per attraversare il ponte e arrivare a Sausalito non è breve (ci vogliono un paio di ora) ma è bellissimo. Portatevi un maglione però perché sul ponte tira un vento fortissimo! La sera siamo andati a mangiare in un ristorante cinese molto pulito e buono

  • 28513 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. winani
    , 10/3/2011 18:20
    Ciao,
    poichè io e il mio ragazzo avremmo anche noi intenzione di fare un viaggio da soli in macchina tra i parchi del grand canyon (bryce canyon, antelope canyon, lake powell, monument valley) ti volevo chiedere, com'è girare in auto da quelle parti? E' tranquillo? Occorre conoscere bene la lingua o ti puoi arrangiare lo stesso?
    Grazie
    Winani

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social