New york + california on the road

Questo è il racconto del viaggio di nozze a ottobre 2009 di due persone comuni, che non avrebbero mai pensato di fare un viaggio negli Usa senza spendere un patrimonio.. Tutto quello che sono riuscito a fare è stato grazie ...

  • di gianluca47
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Questo è il racconto del viaggio di nozze a ottobre 2009 di due persone comuni, che non avrebbero mai pensato di fare un viaggio negli Usa senza spendere un patrimonio.. Tutto quello che sono riuscito a fare è stato grazie ad internet .. Google earth, consigli di viaggio e foto sui vari siti, per questo ho deciso di dare il mio contributo il prima possibile (anche se è passato qualche mese..).

Fatta questa premessa, noi avevano a disposizione 15 giorni, 4000 euro e abbiamo deciso che dovevamo assolutamente visitare New York, Los Angeles, Las vegas, Death Valley, Sequoia National park e San Francisco. Tutto è iniziato a fine maggio quando un bel giorno sono riuscito a trovare tramite Expedia un volo A/R economico per New york, naturalmente prenotato subito, dopo aver capito grazie al sito hotel.It quanto potevamo spendere per i vari soggiorni nelle varie località! Qualche giorno dopo prenotiamo il volo da New York a Los angeles A/R su Edreams.

Ed eccoci alla partenza da Bologna con il nostro volo Iberia delle 12.10 del 13 ottobre: volo interminabile indubbiamente, ma la voglia di scoprire gli States era enorme. Arriviamo a New York alle 19.10 ora locale, in perfetto orario, consegnamo il modulo IW94 compilato in aereo e facciamo una ventina di minuti di fila per i controlli per gli immigranti: impronti digitali e foto dell’iride. Nessuno ci ha chiesto il modulo ESTA.

Appena passato il controllo usciamo... Non ci possiamo credere! Siamo in America!! La stanchezza del viaggio passa immediatamente.. Prima cosa che ci colpisce è la enorme quantità di taxi fuori dall’aereoporto, tanti i tassisti abusivi che insistono per salire con loro. Naturalmente non li teniamo in considerazione ed andiamo a fare la fila (molto veloce) per i taxi veri.

Arriviamo nel Queens dove avevamo prenotato su internet un hotel non troppo costoso, visti i prezzi stratosferici di Manatthan, il Pan American Hotel. Non siamo rimasti soddisfatti di questo hotel, molto piu’ vecchio di quanto sembrava su internet, ma ci ha aiutato a rimane nel budget previsto.

Tra tutto si fanno le 21 ore locali (le 03.00 ora italiana) e decidiamo di andare a dormire.

14 ottobre New york: visto il fuso orario siamo svegli già prestissimo, prediamo la metropolitana a 5 minuti a piedi dall’hotel e ci dirigiamo verso la famosa Times Square. Prima cosa che colpisce, naturalmente è l’enorme pubblicità attaccata ovunque. Facciamo colazione in un cafè con un cappuccino piccolo per uno (30cl !) ed una pasta dolce.. Non la tipica colazione americana, ma benissimo per il nostro primo giorno e comunque dal secondo giorno abbiamo imparato che era sufficiente prenderne uno in due, viste le quantità a cui eravamo abituati in Italia. Attraversando little italy pensavo di vedere molti italiani, in realtà di italiano sono rimasti solo nipoti e pronipoti che hanno continuato a portare avanti i ristoranti italiani, dove si può mangiare qualcosa di buono. Arriviamo a ground zero, facciamo un giro al word financial center e museo dell’11 settembre..

Immaginiamo quello che può essere successo durante l’immane tragedia e rimane in corpo un po’ di tristezza. Il vuoto lasciato nello spiazzo è enorme e le operazione di ricostruzione mi sembra vadano un po’ a rilento.

Ripartiamo verso il ponte di Brooklyn, foto di rito, un attimo di pausa e ripartiamo verso Chinatown che non ci ha soddisfatto molto,ci ha dato senso di insicurezza e poca igiene.

Grazie alle indicazioni dei gentilissimi americani, al tramonto arriviamo di nuovo a times square dopo aver camminato tutto il giorno.. L’effetto rispetto alla mattina è tutt’altro di sera.. Le pubblicità luminose rendono suggestiva tutta la zona e c’è molta gente

  • 15293 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social