Alla scoperta del Profondo Sud

Memorie di viaggio dal DEEP SOUTH degli USA. Testo e foto di Marina Nardini 14 – 30 agosto 2009 …non sapevo proprio dove andare, ma sentivo che volevo andare, così un giorno, per caso, comincia la mia formidabile avventura… …direzione ...

  • di marina_che
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 
Annunci Google

Memorie di viaggio dal DEEP SOUTH degli USA. Testo e foto di Marina Nardini 14 – 30 agosto 2009 ...Non sapevo proprio dove andare, ma sentivo che volevo andare, così un giorno, per caso, comincia la mia formidabile avventura... ...Direzione Atlanta (Georgia), per affrontare questo fantastico viaggio, che ci porterà a percorrere in circa 5000 km il sud degli Stati Uniti, dalla Georgia al Tennessee, dalla Louisiana al Mississippi, dall’Alabama alla Florida fino alla mitica Key West, attraverso i luoghi teatro di eventi storici che hanno posto le basi della moderna democrazia e hanno dato i natali a personaggi e generi musicali, che il mondo non dimenticherà.

14 agosto Finalmente, dopo 11 ore di volo ed innumerevoli pratiche doganali, usciamo dall’aeroporto Jackson e sfociamo nell’afosa realtà di Atlanta, prendiamo possesso delle auto e, soprattutto dei navigatori, e...Partiamo alla volta di Nashville: 400 km, tanto per cominciare, alle sei di sera, dopo un giorno ed una notte insonni...Ma that’s America!!! Auanagana! Tiriamo indietro di 7 ore gli orologi e ...Via! Abbiamo anche guadagnato un giorno!!! Arrivati a Nashville, sarebbe bello immergerci nell’atmosfera country della notte, ma abbiamo a mala pena la forza di raggiungere la camera da letto per il meritato riposo.

15 agosto Local time 8,00 a.M. Motel 6 Nashville: colazione al Mc Donald (iniziamo bene!) e quindi...Caricate le auto, impostati i navigatori, occhiali da sole, camicia a quadri, guide alla mano, partiamo alla scoperta di Nashville: la culla della musica country. A dire il vero ci siamo solo noi in giro, vista la temperatura infernale e visto che tutte le attività iniziano non prima delle dieci del mattino, così andiamo a farci uno spuntino in un particolarissimo locale situato sulla via centrale della città, costellata da decine di negozi che vendono strumenti e cd, soprattutto di musica country, innumerevoli negozi di stivali (stupendiiiii!) e cappelli (e qui iniziamo ad utilizzare le credit card), locali e birrerie dove alla sera c’è musica dal vivo (in alcuni casi c’è qualche matinèe, dove ovviamente cerchiamo di intrufolarci, ma sempre ovviamente veniamo colti in flagrante ed invitati ad uscire...Che figuraaaa!). L’atmosfera qui è proprio bella: motociclisti in sella alle loro Harley, musicisti in cerca di fortuna, veterani di chissà quale guerra e soprattutto cow boys con stivaloni cappello e cintura con fibbione a forma di aquila e, ovunque, dovunque e in ogniddove musica musica musica... Johnny Cash, Dolly Parton...That’s America!!! Auanagana! Per avere una visione a 360° della città decidiamo di fare un tour con il bus, così scopriamo che a Nashville c’è una copia perfetta del Partenone e che gli Amish vanno in giro a diffondere le loro convinzioni, che non esiste la raccolta differenziata, ma che è ricca di giardini e parchi e mercati di prodotti naturali, che questa è la patria del wiskey e che noi non abbiamo il tempo per andare in distilleria (Jack Daniels) ad assaggiarlo, che le case basse di mattoni rossi si alternano a grattacieli ultramoderni, che io avrei voglia di restare qui e che purtroppo si è fatto tardi e le auto reclamano carburante. A malincuore lasciamo questo meraviglioso posto...Sigh sigh! Dopotutto Memphis ci sta aspettando. Il tragitto sulla Interstate attraverso le immense pianure del Tennessee è meraviglioso: ogni ranch, ogni casetta di legno con veranda e dondolo ci ricordano un angolo di America già visto in qualche film...(in questi giorni ci piace pensare a Clint Eastwood e a Gran Torino...)

Annunci Google
  • 16361 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Vanessa Proietti

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social