Dai lobster alle lobbies

New York - Washington - Boston (Cape Cod) E il terzo viaggio in USA in 4 anni e come nelle precedenti occasioni per organizzarlo ho prenotato tutto on line, principalmente con www.expedia.it. Mi sono avvalso e li ringrazio per i ...

  • di beetlejuice
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: 3500
 

New York - Washington - Boston (Cape Cod) E il terzo viaggio in USA in 4 anni e come nelle precedenti occasioni per organizzarlo ho prenotato tutto on line, principalmente con www.Expedia.It.

Mi sono avvalso e li ringrazio per i consigli, dei partecipanti al ng free.It.Viaggi.Usa e dei vari diari di viaggio di www.Turistipercaso.It; inoltre per la scelta degli hotel mi sono affidato alle recensioni di www.Tripadvisor.It . Mi sono state di aiuto delle guide Routard e Lonely Planet.

Non è un viaggio al risparmio, non siamo più giovani e amiamo le comodità. Quindi non ci saranno dritte per spendere meno...Sorry. Il costo dei ristoranti sono compresi del 15/20% di tips che lasciavamo.

Dopo 3 mesi di ricerche, visite ai siti e lettura di pubblicazioni e diari, sono riuscito a preparare il piano di battaglia per il giro che mi sono prefissato con i miei amici.

Il tempo non è molto e quindi i tempi per fare le cose sono stati abbastanza ristretti.

6/10/2008 – Milano-New York Dopo mesi di appostamenti al sito expedia sono riuscito a trovare il volo diretto Milano Malpensa-Newark ad un costo interessante di 573,33 Euro a testa. Ho deciso di prenotarlo circa 2 mesi prima della partenza, ma se rischiavo ed aspettavo, a meno di un mese avrei trovato il volo anche a 525,00 euro. Partenza alle 10,20 come previsto, con un volo Continental (Alitalia non la considero perché non voglio brutte sorprese). Visto un film con Tina Fey e Amy Pohel, famose in USA come conduttrici del Saturday Night Life. Arrivo all’aeroporto puntuali alle 13,40. Procedure di ingresso ormai ampiamente descritte in altri racconti (mi preme solo ricordare a coloro che partono dal 12 gennaio 2009 ci sono da espletare delle procedure on line al sito https://esta.Cbp.Dhs.Gov/) Qui il primo sfizio: fuori dall’aeroporto ad aspettarci c’era una limousine bianca prenotata al sito http://www.Xplorenewyork.It/servizi.Asp?IDdett=12&Tipo=1 al costo di Euro 167,00 complessivo. Vi assicuro che è stata una libidine arrivare all’hotel sbragati nella limo dopo essere stati 9 ore rannicchiati sull’aereo. Ci siamo infilati nell’Holland Tunnel ed eccoci rispuntare nel cuore della Grande Mela. Alloggio all’Hotel Paramount (http://www.Nycparamount.Com/ )costo camera 232,50. Hotel decoroso, pulito, il bagno però è un po’ dimesso il lavandino in acciaio inox faceva tanto quello dell’aereo...Comunque ha il vantaggio notevole di essere a meno di 200 metri da Times Square.

Depositiamo i bagagli e ci tuffiamo subito cuore della mitica città dalle milleluci. La giornata è un po’ fresca ma, come è successo anche in Italia, dal secondo giorno è esploso un caldo di 26/28 gradi che ci accompagnato per tutta la vacanza. Era 10 anni che non venivo a New York, ma l’impatto con Times Square è sempre emozionante: in viavai incredibile di gente di tutti i tipi, taxi gialli in abbondanza, schermi giganti che proiettano immagini, news, quotazioni di Borsa, è veramente coinvolgente. Decidiamo di cenare al Planet Hollywood, Caesar Chicken (insalata col pollo) e due belle birre (costo 26,27 a testa). Andiamo poi a letto per adeguarci subito al fuso. La mattina alle 6,00 siamo già svegli e ci organizziamo per la visita della città. Prendiamo un biglietto valido per 3 giorni per la Gray line (45,55 euro a testa) che da diritto a prendere i 3 pullman che coprono tutta Manhattan e parte di Brooklyn. (all loop tour) (http://www.Coachusa.Com/newyorksightseeing/).

7/10/2008 New York La mattina prendiamo il battello della circle line compreso nel New York city pass (http://www.Citypass.Com/city/ny.Html) al Pier 83 (http://www.Circleline42.Com/ ). Se volete un consiglio fate il giro del battello di 2 ore e non quello di 3: l’ultimo pezzo sopra il Bronx è un pò noioso. Ci siamo fatti un’idea d’insieme dell’isola di Manhattan e siamo passati abbastanza vicino alla Statua della Libertà. Volevamo poi visitare l’Intrepid la portaerei museo che purtroppo riapre i battenti dall’8/11/2008 (http://www.Intrepidmuseum.Org/ ). Mentre eravamo lì stavano portando il Concorde, nuova attrazione. Decidiamo quindi di andare subito a comprare una fotocamera che avevo deciso di prendere lì e siamo andati al negozio B & H gestito da ebrei che è grandissimo, con parecchie cose interessanti (http://www.Bhphotovideo.Com/ ). Abbiamo sentito in giro per l’acquisto di Iphone ma secondo me non conviene. Gli Iphone locali costano poco (199$ e 299$) ma devi fare un abbonamento come residente, per quelli “sbloccati” mi hanno sparato cifre dai 575 $ ai 990$ al duty free dell’aeroporto!! Prendiamo quindi il bus della Gray Line e seguiamo un po’ il giro che lentamente ci porta in zona Rockfeller. Ci avviciniamo per salire sull’Empire State Building per il tramonto. La fila non è gran lunga, in mezz’ora siamo all’86° piano (il 102° era inaccessibile). Sono circa le 18,00 e ci godiamo il tramonto delle 18,30. Il cielo è limpidissimo e il tramonto rosso si delinea sul New Jersey. Dalla luce del giorno a quella dei grattacieli che piano piano si illuminano. Uno spettacolo stupendo! La sera decidiamo di andare a cena a buffet al Marriot sul ristorante girevole situato al 42° piano, In un’ora circa fa un giro di 360° e ti godi il panorama serale di Manhattan. (costo cena a testa Euro 41,47). Quindi finale di serata girando per Times Square. Per chi non può fare a meno del quotidiano italiano, proprio in Times Square c’è un’edicola che dopo mezzanotte vende già il Corriere e la Gazzetta dello Sport del giorno! 8/10/2008 New York Prendiamo la Grey Line e arriviamo in zona Madison Square Garden e proprio la sera stessa c’è il concerto di Madonna; giriamo i tacchi e andiamo in zona Wall Street. Poi ci avviciniamo in Fulton Street e al SouthStreet Seaport. Ristoranti e bar sul Pier 17; c’è anche un ferry gratuito che ti porta all’Ikea di Brooklyn!! Decidiamo di mangiare ad un ristorante in Fulton Street “il Porto”. Ci siamo gustati una Clam chowder (zuppa di molluschi, patate latte e burro) buona e un piatto di linguine allo scoglio discrete (costo 37,33 euro a cranio). Vicino al ristorante c’è una mostra che si chiama “Bodies” costo ingresso 22,22 $ con buono sconto di 6$ (ricordatevi di prendere al Times Square information Center tutti i coupon e le brochures, ci sono tanti buoni sconto; un artista si è fatto lasciare come testamento da alcune persone il proprio corpo. Tramite un trattamento all’acetone il corpo viene prosciugato dell’acqua e i corpi sezionati sono esposti in questa mostra. Detta così è un po’ macabra e cruda, ma la mostra a me è piaciuta molto. Comunque se volete farvi un’idea visitate il sito.(http://www.Bodiestheexhibition.Com/bodies.Html)

  • 856 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social