New york! new york!

Ho realizzato il mio sogno di sempre, andare a New York e ora, dopo quasi un mese, soffro di nostalgia come non mai, di quel virus che colpisce la maggior parte delle persone che hanno visitato questa città stupenda. Cercherò ...

  • di MACHUPICCHU
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: da solo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ho realizzato il mio sogno di sempre, andare a New York e ora, dopo quasi un mese, soffro di nostalgia come non mai, di quel virus che colpisce la maggior parte delle persone che hanno visitato questa città stupenda.

Cercherò in questo racconto di darvi il maggior numero di informazioni, ma 15 giorni di street life sono difficili da riassumere. Vi invito pertanto, per chi lo volesse, a visitare il mio blog: picchu.Splinder.Com e di andare nei seguenti post dove ho aggiornato i miei fantastici lettori sugli spostamenti nella Grande Mela e dove ho pubblicato foto e video fatti da me: 1) http://tinyurl.Com/6oy2sg 2) http://tinyurl.Com/445t5a Pianifico il mio viaggio qualche mese prima della partenza che è stata il 21 Settembre. Scelgo un volo da Roma su kayak.It senza scali e trovo un’ interessante offerta per il JFK a 570 €.

Acquisto il mio biglietto e non sto più nella pelle.

Diciamo che per via della musica che ascolto, per il cinema che guardo e per l’amore innato per la città, parto con le idee già abbastanza chiare su quello che vuole essere il mio viaggio. Desidero confondermi con gli abitanti di New York. La mia forma mentis mi porta a non sentirmi turista, cerco di prepararmi per il viaggio con il desiderio di poter vivere 15 giorni la città da nuovo cittadino, con l'obiettivo di conoscere il più possibile la vita reale, di vivere le strade, i profumi, il traffico e tutto ciò che la città può offrirmi. Come mio solito acquisto la Cartoville del Qui Touring che consiglio a tutti: 9,50 € per un libretto che divide la città in quartieri e per ognuno offre la sua cartina fatta benissimo ed aggiornata al 2008, i punti d'interesse a livello artistico, culinario e tutta una serie di informazioni per vivere al meglio la permanenza. Arrivo a New York dopo 9 ore e 45 minuti di volo Delta, tutto fila liscio, supero tranquillamente i controlli in meno di mezz'ora e finalmente i miei piedi toccano il suolo americano.

Nei mesi precedenti, insieme al biglietto aereo, mi preoccupo di cercare anche dove stare. New York è abbastanza cara da questo punto di vista soprattutto se viaggi da solo e vorresti una camera singola in un posto abbastanza centrale a Manhattan.

Alla fine, dopo aver consultato internet come mio solito e sempre nell'ottica di conoscere più realtà possibili, opto per un ostello, esattamente il http://www.Hinewyork.Org/ e la mia scelta si rivela azzeccatissima. Oltre la comunicazione precisa e puntuale dello staff e la posizione felicissima dell' ostello (il più grande a NY) nell'Upper West Side/Central Park, il costo è assolutamente vantaggioso circa 25 € a notte in una camera da 6. Per me che sono molto pignolo su alcune cose (come la pulizia) andare in ostello era una scelta scansata a priori. Poi, visto anche il fatto che dovevo stare per un periodo abbastanza lungo, mi faccio coraggio e reputo che il prezzo e la possibilità di conoscere persone da altre parti del mondo diventava un grande arricchimento personale. Così è stato. L'ostello è pulitissimo e sicuro. Frequentato da ragazzi e ragazze (tantissime sole) di tutto il mondo, dispone di bar sempre aperto per ottime colazioni, postazioni internet e zona wi fi, armadietti blindati per posteggiare le valige, sala cinema, sala relax, un cortile all'aperto, sala biliardo, cucina, lavanderia e una lobby che qualche sera ospitava dj per musica live. Oltre questi servizi, il personale attento e preciso, proponeva tour mirati per la città e il fine settimana serate nelle migliori discoteche di New York a prezzi scontati. In ostello ho avuto modo di conoscere ragazzi australiani, turchi, tedeschi, cinesi, olandesi e con alcuni ci sentiamo via mail

  • 1086 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social