New York, California e Las Vegas

27.08.08: Roma - New York Dopo qualche mese di preparativi, anche con l'aiuto del forum di Vacanze In America finalmente arriviamo al giorno della partenza. Il trasferimento con Supershuttle è comodissimo, Senza patemi d'animo si arriva comodamente all'albergo. L’hotel è ...

  • di Pandathegreat
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

27.08.08: Roma - New York Dopo qualche mese di preparativi, anche con l'aiuto del forum di Vacanze In America finalmente arriviamo al giorno della partenza.

Il trasferimento con Supershuttle è comodissimo, Senza patemi d'animo si arriva comodamente all'albergo. L’hotel è bellissimo, ci hanno dato una stanza al 30° piano con la vista su Broadway fino a Times Square... Con le finestre aperte sarebbe impossibile dormire! Appena arrivati in stanza, rapido cambio e poi sul taxi, direzione Empire State Building. La fila è stata interminabile e ci siamo persi il calar del sole... Ma in pochi minuti ci siamo rifatti gli occhi... La città si è accesa piano piano, uno spettacolo unico.

Infreddoliti (portatevi qualcosa di pesante) siamo scesi con gli occhi e la memoria della macchina fotografica pieni di stupore... Siamo andati a cercare un posto dove mangiare e, visto che non era lontano dall’albergo, siamo andati a “McCormick & Schmick’s... 80$ in due compresa una mancia generosa ma abbiamo mangiato un ottimo salmone stufato e delle "sea scallop" che si sono rivelate delle cappesante spettacolari... Buonissimo tutto, prendere 1 bicchiere di vino avrebbe incrementato il conto di una decina di dollari! Quindi a ninna e jet lag assorbito in una sola botta!!! 28.08.08: New York Usciti dall'albergo ci siamo incamminati verso Times Square...

Un'occhiata al nostro albergo: siamo in corrispondenza della lettera N, una vista spettacolare di giorno e di notte. Dalla stanza si vide il palazzo della Lehmann Brothers... Li vedevo sempre lavorare, c'era gente pure di notte... Visto la fine che hanno fatto, poveretti...

Impossibile tenere gli occhi a terra... È difficilissimo camminare col naso all'insù evitando di finire arrotati dal traffico caotico di New York... Ma è uno spettacolo, una meraviglia che mi colpirà ancora tutti i giorni della nostra permanenza. Acquistiamo la metro card e raggiungiamo Central Park per un passaggio al Dakota e, passando per Strawberry Field, siamo arrivati al Metropolitan. Un museo fantastico, ottimamente organizzato e con spiegazioni per tutto, gli addetti sono cortesi e disponibili. E poi, la vista dal roof garden del museo, con Central Park circondato dai grattacieli è impagabile!!! Times Square di sera è qualcosa che satura tutti i sensi: la vista, con le luci e i cartelloni luminosi; l'udito, con le mille sirene di questa città è i mille strilloni che ti invitano agli spettacoli serali; l'olfatto, con gli odori penetranti dei chioschi di hot dog e falafel; il tatto, con tutte quelle persone pigiate, che appena le sfiori, ti sorridono e dicono "Sorry" e il gusto, con i tanti ristoranti.

Cena all'Hard Rock Cafè di Times Square, il solito menu di tutti i xxxxx cafè del mondo, discreto, niente di speciale 29.08.08: New York Flatiron Building, non solo per ammirare il palazzo, ma anche per acquistare i prodotti Origins... Abbiamo comprato, cioè mia moglie ha comprato, mezzo negozio!!! Passeggiata nei dintorni, e poi dopo una sosta tecnica per posare la quantità di roba dall'uso sconosciuto in albergo. Pranzo da Sbarro e poi via, direzione MoMA.

Anche questo è un bel museo, ma non amo tutta l'arte moderna, alcune cose mi rimangono ostiche e non le capisco. Il film di Yoko Ono proiettato in continuazione è qualcosa che non mi va giù e la maggior parte delle opere tipo le installazioni visuali proprio non è il mio genere.

Però la sezione della Pop Art e del futurismo sono molto belle e interessanti, anche perchè finalmente ho visto la scultura che sta sui nostri 20 centesimi! Dopo il MoMA, dritti da Macy's, e visita a questo incredibile negozio!!! Appena arrivati, siamo andati a fare la nostra carta di sconto, basta presentare il passaporto e... 11% su tutti gli articoli (esclusi profumi, cosmetici e elettronica però). Ho preso dei Levi's scontati e la riduzione si applica anche a quelli! Cena al Bubba Gump Shrimp: è stata una bella sorpresa, si mangia bene e con meno di 45$ si cena in 2. Io ho preso un piatto che (quasi) non ho finito... Un secchiello pieno di pesce, gamberi e chele di astice... Non l'ho fotografato, ma vi assicuro era buono e bello!!! Aggiungo una cosa: i primi tre giorni a New York mi hanno fatto apprezzare la gentilezza delle persone; in ogni negozio, in ogni ristorante c'è una persona all'ingresso che ti saluta quando arrivi e quando esci ti dice "Grazie della sua visita", anche se non hai comprato nulla, i camerieri del ristorante sono sempre cortesi e disponibili (vorranno pure la mancia, ma a Roma sembra che ti facciano un piacere a portarti le cose!!!) e tutti hanno un sorriso per te, anche da Tiffany e anche se hai l'aria di quello che non comprerà nulla

  • 7928 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social