Da Seattle a San Diego

Questa è la descrizione di un viaggio nella West Coast americana di due turisti fai da te che per fortuna non sono mai incappati nell’epilogo negativo del famoso spot di qualche annno fa. Siamo partiti da Seattle con la macchina ...

  • di Prez
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Questa è la descrizione di un viaggio nella West Coast americana di due turisti fai da te che per fortuna non sono mai incappati nell’epilogo negativo del famoso spot di qualche annno fa.

Siamo partiti da Seattle con la macchina a noleggio Avis e abbiamo guidato fino sulla costa dell’Oregon, passando poi per la costa settentrionale della California con tappa a San Francisco, per poi deviare verso il parco nazionale Yosemite, la Death Valley, Las Vegas e infine le spiagge della solare San Diego.

Partenza il 2 di agosto da Milano Linate. Devo raggiungere il marito che si trova già a Seattle per lavoro. Con i punti frequent flyier avevamo preso per me un biglietto che comprendeva un itinerario Linate-Amsterdam-Newark. Poi, separatamente avevo acquistato un volo interno Continental da Nework a Seattle. Questo fatto ha complicato un po’ le cose perchè arrivata a Newark è stato un po’ complicato trovare dove fare il checkin per l’ultima tratta. E’ sabato e all’aeroporto c’è un gran caos: molti voli in ritardo e molti cancellati. Il personale di terra mi sballotta da una fila all’altra lunghissima (tutte sbagliate, ma per fortuna me ne accorgo e salgo al piano superiore dove fanno i checkin). Ma non ho finito di soffrire...Arrivato il momento di imbarcarmi...Il volo che era segnalato on time subisce un ritardo di 30 minuti. Poco male mi dico...Peccato che alla fine il ritardo è stato di più di tre ore ...Ore di sofferenza perchè non si capiva se l'avrebbero cancellato o no. Alla fine arrivo a Seattle alle 2 di notte. Un consiglio: se potete non fate scalo negli aeroporti di New York, soprattutto nei weekend estivi.

03 Agosto: Dopo una bella dormita nel comodo letto del westin Hotel (veramente bello) visitiamo Seattle. Sono fortunata e ho l’occasione di vedere la città con un sole stupendo. La cosa più caratteristica di Seattle è senz’altro il Pike Place Market con tutti i suoi stand di prodotti alimentari. Al banco del pesce i pescivendoli a volte intrattengono i turisti lanciandosi i pesci.

Al pomeriggio prediamo la monorotaia per visitare il Seattle Center dove c’è la stazione di osservazione Space Needle. Vista la bella giornata di sole, l’area ,che è circondata da giardini e da fontane (di cui una molto grande con giochi d’acqua), è piena di gente che passeggia e prende il sole.

Alla sera, cena romantica da Salty’s, ristorante subito fuori Seattle da cui si gode di una spettacolare vista sulla baia con lo skyline della città. Sappiate che, se volete stupire la vostra Lei, il ristorante offre anche un servizio di Limousine che non dovrete pagare extra (noi poi abbiamo lasciato la mancia all’autista).

04 Agosto: sveglia presto perchè dobbiamo dirigerci verso l’Oregon. Usciamo da Seattle e mi dispiace di non rimanere qualche giorno in più per visitare i d’intorni che mi sembramo veramente interessanti. Passiamo dai 15 gradi di Seattle ai 30 gradi di Portland che alla fine non ci è neanche piaciuta un granchè...La guida Lonely ne esalta il lungo fiume ma sinceramente a noi non ha detto molto. Forse perchè stavano allestendo palchi e stand per una manifestazione di ristoratori locali, a Bite of oregon, che si sarebbe tenuta la settimana successiva. Ceniamo qui in un ristorante consigliato dalla guida: Jake’s Famous Craw Fish e mangiamo del buon pesce. Pernottiamo in un hotel in downtown prenotato tramite Expedia.

05 Agosto: Via verso la costa dell’Oregon!!! Nonostante le previsioni locali dessero sunny troviamo cielo nero e 15 gradi. Io sono in imbarazzo perchè da Portland sono partita con infradito e pantaloncini ma gli americani stanno in spiaggia e alcuni fanno anche il bagno nell'oceano, non so come ci riescano sinceramente

  • 29562 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social