Wild and Wonderful West! Indian Lands on the road

Un racconto di viaggio. Il grande Ovest, la frontiera, il Far West, il mito americano per eccellenza. I luoghi delle incredibili scenografie dei film americani: “Ombre Rosse”, “Butch Cassidy”, “Indiana Jones”, “Thelma & Louise”; la sensazione di dejà-vu lungo tutto ...

  • di Ritaud
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Un racconto di viaggio. Il grande Ovest, la frontiera, il Far West, il mito americano per eccellenza. I luoghi delle incredibili scenografie dei film americani: “Ombre Rosse”, “Butch Cassidy”, “Indiana Jones”, “Thelma & Louise”; la sensazione di dejà-vu lungo tutto il viaggio attraverso la California, il Nevada, l’Utah, il Colorado, l’Arizona ed il New Mexico! Periodo del viaggio: luglio ed agosto 2007 24 giorni di viaggio 6005 km. Percorsi 6 stati USA attraversati 1852 foto scattate 7 ore video girate 17 rifornimenti di carburante 161,47 galloni totali 481,33 $ spesi per il carburante pari a € 350 2,659 costo più basso del carburante a gallone 3,999 costo più alto del carburante a gallone 19 alberghi in cui abbiamo pernottato 239,79 $ costo più alto a camera 61,07 $ costo più basso a camera

Il 2007 è un anno importante; ho compiuto 40 anni e festeggiamo 10 anni di matrimonio. Da qui è nata l’idea di regalarmi/ci un viaggio. Meta gli States, e più precisamente i grandi parchi americani. E’ così iniziata una frenetica ricerca e consultazione di cataloghi, ore ed ore in internet per trovare più informazioni possibili, consigli e tutto ciò che poteva essermi utile per organizzare il viaggio; per decidere un itinerario che fosse il migliore per i giorni di ferie disponibili...Alla fine ho deciso che lo averi organizzato completamente da sola sia per un motivo economico (i viaggi proposti dalle agenzie avevano costi astronomici) sia perché essendoci Luca e Davide, desideravo fare il viaggio un po’ più “tranquillamente”; anche se alla fine è stato ugualmente estenuante... Non oso pensare cosa sarebbe stato questo viaggio fatto in 15gg come proposto dalle agenzie!!! Così dopo mesi di lavoro finalmente è arrivato il giorno della partenza.

25 luglio Venezia – San Francisco ore di viaggio: 14h 22 min miglia percorse: 6038 Sono le 7:31 di mattina ed io e Carlo partiamo da casa dopo aver caricato tutto; ci dirigiamo verso Bilione per prendere Davide e Luca che in questi giorni sicuramente hanno fatto impazzire i nonni! Il viaggio è lungo e sinceramente sono un po’ preoccupata perché non so come reagiranno i bambini al volo; al loro primo volo! Spero che le valigie arrivino tutte a destino! Essendo un viaggio nel quale si cambierà albergo quasi ogni notte, ho cercato di ridurre al massimo le cose da portare e mi auguro di non aver dimenticato nulla!! Nonostante questo abbiamo molte valigie ed il bagagliaio della macchina è pieno. Poco prima di mezzogiorno siamo al check-in della Lufthansa, le valigie per fortuna superano il controllo del peso. Solo quelle a mano risultano leggermente sopra, ma siamo passati ugualmente senza alcun problema.

Ora siamo pronti...Le valigie sono partire... Mi sono fatta mettere il timbro sul materiale fotografico che ho con me nel bagaglio a mano (praticamente una valigia è dedicata solo a quello – 2 macchine fotografiche, la telecamera, il binocolo) Il nostro aereo parte dal gate 13; manca poco più di mezz’ora. Davide e Luca stanno giocando a UNO... un paio di foto... una piccola ripresa con la telecamera. IN FERIE! Siamo in FERIE FINALMENTE!! Il volo della United Airlines 9066 è decollato in orario alle 14.30 e siamo arrivati a Francoforte alle 16:00. Il volo è stato tranquillo, i bambini tutti emozionati e felici. Scendiamo e cominciamo a camminare anzi direi correre sui lunghi tapis roulant che ci portano al gate di imbarco per il volo su San Francisco. Solo a leggere il nome quasi non ci sembra vero. Abbiamo solo un’ora e mezza e sinceramente ci dobbiamo sbrigare. Un bambino a testa, zainetti e bagaglio a mano trafelati arriviamo al gate ed affrontiamo per la prima volta l’immigrazione americana!!! Un’unica parola... “disorganizzati”; in ogni caso dopo mille controlli ce l’abbiamo fatta e siamo sul bus che ci porterà all’aereo

  • 2970 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social