Viaggio di nozze, parte prima: Florida

Ciao a tutti! Florida e Eleuthera sono state le mete del nosto viaggio di nozze, due settimane on the road per il Sunshine State e una di relax nell’arcipelago delle Bahamas. In nostro tour con auto a noleggio (già prenotata ...

  • di lajos
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

Ciao a tutti! Florida e Eleuthera sono state le mete del nosto viaggio di nozze, due settimane on the road per il Sunshine State e una di relax nell’arcipelago delle Bahamas.

In nostro tour con auto a noleggio (già prenotata dall’Italia) ha toccato le seguenti tappe: Miami, Marathon, Key West, le Everglades, Naples, Marco Island, Sanibel, Kissimmee, St. Augustine, Cocoa Beach, Cape Canaveral e Fort Lauderdale.

Lunedì 9 giugno Il volo Iberia Bologna – Madrid –Miami ci fa sbarcare in Florida nel primo pomeriggio. Sbrigate le formalità doganali in tempi ragionevolmente brevi, la navetta dell’Alamo ci preleva proprio fuori dal MIA (Miami International Airport) e ci accompagna agli uffici dell’autonoleggio. Dopo aver resistito agli attacchi del venditore per rifilarci una macchina più grande e un’assicurazione in più, prendiamo la nostra Toyota Corolla e via in direzione South Beach alla ricerca del nostro albergo prenotato online direttamente dal loro sito. Con l’aiuto del navigatore la ricerca non è poi così difficile, poi lasciata la macchina in un parcheggio a pagamento poco distante (ma decisamente caro: 25 $ al giorno) riusciamo a raggiungere la nostra stanza al Villa Paradiso Hotel, il cui giudizio è molto positivo per posizione, pulizia e prezzo.

Doccia veloce, breve giro di ricognizione per Ocean Drive e dintorni che ci permette di scoprire un parcheggio municipale ancora più vicino all’albergo e molto conveniente (15 $ al giorno) e poi distrutti dai postumi della cerimonia del giorno prima e poi del volo intercontinentale andiamo a nanna.

Martedì 10 giugno Sveglia prima del previsto per via del fuso da smaltire e colazione nella French Bakery sulla Collins con cappuccino e muffin. La mattinata è dedicata alla visita di Miami Downtown: lasciamo la macchina nei pressi di una fermata del Metrorail e prendiamo questa monorotaia che gratuitamente ci permette di fare il giro del Financial District di Miami fra grattacieli e palme. Questo mezzo è davvero molto comodo per poter vedere tutta la Downtown senza entrare con l’auto nel caos del traffico. Ritorniamo alla stazione di partenza e con l’auto ci spostiamo nel quartiere Coconut Grove, dove ammiriamo da fuori la Venetian Pool e il Builtmore Hotel. Siamo stati davvero ben impressionati da questo quartiere con case basse e completamente immerso in una vegetazione lussureggiante.

Rientro a Miami Beach e visita del Wolfsonian Museum, dove abbiamo trovato un’interessante raccolta di opere d’arte e di oggetti legati al periodo dell’industrializzazione e della prima metà del ‘900. Pranzo in un piccolo locale messicano dove servono porzioni giganti indicato dalla guida Routard e poi relax pomeridiano sulla famosa spiaggia di Miami Beach, dove scopriamo che l’acqua è di temperatura gradevole, di un bell’azzurro intenso e molto calmo nonostante sia affacciata sull’oceano. A metà pomeriggio le nuvole ci sorprendono e qualche goccia di pioggia ci fa tornare all’albergo. Presto capiremo che il clima tropicale in giugno è caratterizzato dall’arrivo pomeridiano di perturbazioni non sempre con precipitazioni, ma costantemente presenti.

Cena e giro serale per Ocean Drive.

Mercoledì 11 giugno Sveglia e colazione ancora nella French Bakery e memori delle condizioni climatiche del giorno precedente andiamo a crogiolarci al caldissimo sole della Florida per tutta la mattina prima della vera e propria partenza del nostro itinerario on the road.

Quindi via in direzione sud sulla US1 con sosta veloce per il pranzo ed arrivo a Marathon dopo circa 2 ore e mezza di viaggio. Sistemazione trovata in un motel dotato di ogni comfort e via in spiaggia per il resto del pomeriggio. Troviamo un po’ di alghe, ma non ci disturbano più di tanto. La nostra tappa di avvicinamento a Key West finisce qua

  • 2639 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social