Le meraviglie del West

La prima cosa che scoprirete quando tornerete a casa è che le fotografie non potranno mai rendere l’immensità e la maestosità di ciò che avrete visto durante il vostro viaggio nell’ovest degli Stati Uniti… Quindi è proprio necessario andarci di ...

  • di marina.81
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

La prima cosa che scoprirete quando tornerete a casa è che le fotografie non potranno mai rendere l’immensità e la maestosità di ciò che avrete visto durante il vostro viaggio nell’ovest degli Stati Uniti... Quindi è proprio necessario andarci di persona!! Premesso che è MOLTO meglio organizzare da sé l’itinerario e che questo sito è una miniera di informazioni preziose per farlo al meglio, vogliamo dare anche noi (Marina e Davide) il nostro piccolo contributo! Abbiamo deciso di procedere per argomenti piuttosto che per date e di scrivervi solo ciò che riteniamo possa essere davvero utile anche a voi (non penso che vi interessi sapere cosa abbiamo mangiato il 3 agosto, o gli orari dei voli, o cose simili...!) ITINERARIO (18 LUGLIO-11 AGOSTO 2007) 1.MILANO – SAN FRANCISCO 2.SAN FRANCISCO 3.SAN FRANCISCO 4.SAN FRANCISCO – GROVELAND (vicino a Yosemite) 5.YOSEMITE PARK – BRIDGEPORT 6.BODIE – MAMMOTH LAKES – LONE PINE 7.DEATH VALLEY – LAS VEGAS 8. LAS VEGAS 9.ZION NATIONAL PARK (SPRINGDALE) 10.BRYCE CANYON (TROPIC) 11.PAGE (LAKE POWELL) 12.NAVAJO NATIONAL MONUMENT – MONUMENT VALLEY – VALLEY OF THE GODS – BLUFF 13.ARCHES NATIONAL PARK (MOAB) 14.MESA VERDE – GALLUP 15.FORESTA PIETRIFICATA – FLAGSTAFF 16.FLAGSTAFF – SEDONA – MONTEZUMA CASTLE – FLAGSTAFF 17.GRAND CANYON 18.GRAND CANYON TRIP – WILLIAMS 19.WILLIAMS – BARSTOW 20.BARSTOW – LOS ANGELES 21.LOS ANGELES 22.LOS ANGELES – STATALE 1 – BIG SUR – MONTEREY 23.MONTEREY – PALO ALTO (STANFORD UNIVERSITY) – HALF MOON BAY – SAN FRANCISCO AIRPORT (partenza alle 23.30) 24.IN VOLO...

25.ARRIVO A CASA...! :-( I LUOGHI: vi scrivo cosa abbiamo visitato, ma tenete conto che i gusti sono gusti, quindi leggete bene tutto sulle guide e sui diari di viaggio, ma poi fate di testa vostra! SAN FRANCISCO: E’ bella San Francisco. Con le sue salite e le sue discese che vi faranno venire un po’ di fiatone (ma anche allenare i muscoli dei polpacci!), le aiuole fiorite ben curate e coloratissime, il sole caldo ma l’aria fredda, qualche grattacielo e tante villette, e la sua dimensione, grande abbastanza per trascorrere anche quattro o cinque giorni, ma compatta e ben servita dai mezzi pubblici, l’ideale per il turista senza auto (anzi, l’auto sarebbe proprio un impiccio..). Escludendo il giorno d’arrivo, che l’abbiamo vista solo dal taxi alle undici di sera e poi ci siamo immediatamente tuffati nel letto, abbiamo trascorso a San Francisco 2 giorni.

Il primo abbiamo girato la città a piedi; partendo dal nostro Hotel in Geary Street abbiamo visitato, nell’ordine: UNION SQUARE (sarebbe il “centro”, ma a parte i negozi non è niente di che), FINANCIAL DISTRICT (solo di passaggio), PACIFIC HEIGHTS (quartiere italiano), LOMBARD STREET (da non perdere, consiglio di arrivare dal basso, godersi le auto che scendono e lo spettacolo dei colori dei fiori, e poi di salire fino alla sommità per un bel panorama sulla baia), FISHERMAN WHARF (da assaggiare i panini al granchio), PIER 39 (molo molto turistico con negozietti, caffè, e la terrazza sul mare dalla quale si vedono, vicinissimi, i leoni marini), un giro sul CABLE CAR (alle 13 non c’era tantissima coda, ma durante il resto della giornata la fila di gente in attesa di salire è scoraggiante...; siamo saliti al capolinea vicino a Ghirardelli Square e siamo arrivati all’altro capolinea vicino a Market Street, dove poi abbiamo fatto un giro nei centri commerciali), CHINATOWN.

Il secondo giorno avevamo intenzione di visitare ALCATRAZ ma purtroppo bisogna prenotare con molto anticipo e noi da casa non ci avevamo pensato... allora siamo passati direttamente al piano B, cioè l’affitto della bicicletta per tutto il giorno, per poter raggiungere il Golden Gate e visitare l’altra parte della città. La bici l’abbiamo noleggiata vicino al Pier 39; insieme alla bici forniscono i caschi (che non abbiamo preso e per questo ci guardavano come alieni!) una mappa con alcuni itinerari consigliati e anche i biglietti per il ferry boat che da Sausalito ti riporta (bici compresa) al Pier (il prezzo del biglietto lo paghi solo se lo usi, se no lo riconsegni a loro). La nostra prima meta è stata il GOLDEN GATE: si percorre il lungomare, poi c’è una salita che porta al ponte, lo abbiamo attraversato; dall’altra parte ci siamo goduti il panorama dal vista point e poi ci siamo lanciati (nel vero senso della parola, visto che la strada è in discesa e si va a tutta velocità) verso SAUSALITO (prezzi inavvicinabili): totale 13 km. Visto che la bellissima discesa verso Sausalito sarebbe diventata una terribile salita per tornare a San Francisco, io ho preferito prendere il traghetto, mentre Davide, impavido, è tornato in bici (però ha ammesso che è stata durissima!!). Dopo esserci ritrovati, ci siamo concessi un mega sundae da GHIRARDELLI e poi via per il secondo itinerario: quartiere MARINA (residenziale, tranquillo, tutte belle casette con giardino), il PALACE OF FINE ARTS (bello e fotogenico...!), il PRESIDIO (parco immenso, tranquillo, con belle visuali sulla città) e poi giù di nuovo verso la città e poi ancora su, per arrivare ad ALAMO SQUARE con la sua bellissima fila di casette vittoriane in colori pastello e i grattacieli sullo sfondo. Nel tardo pomeriggio abbiamo riconsegnato le biciclette: eravamo letteralmente distrutti, prima di tutto per il numero di km percorsi, ma soprattutto per la fatica di pedalare su per le salite, è massacrante.. Però è un’esperienza che rifarei e che vi consiglio.. Non lasciatevi spaventare e pedalate, pedalate, e sarete ripagati con panorami da cartolina

  • 4614 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social