Diario di New york

Diario di viaggio negli Stati Uniti d’America, la Grande Mela: NEW YORK Per il nostro 25° anno di matrimonio, abbiamo realizzato un vero e proprio sogno : visitare New York, soprattutto in questo periodo quando per le festività natalizie la ...

  • di lety60
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Diario di viaggio negli Stati Uniti d’America, la Grande Mela: NEW YORK Per il nostro 25° anno di matrimonio, abbiamo realizzato un vero e proprio sogno : visitare New York, soprattutto in questo periodo quando per le festività natalizie la città si veste di luci colorate, di addobbi splendidi e Central Park si tinge di colori caldi.

Data inizio viaggio: sabato 24 novembre 2007 Data fine viaggio: venerdì 30 novembre 2007 Partenza da Pisa, volo diretto, ore 13.00 con Delta Airlines, destinazione NY.

Arrivo a New York ore 16.30, ora locale, dopo 8h 30m, (22.30 ora italiana; -6 per avere l'ora di New York) all’Aeroporto "JFK" Internation Airport del QUEENS. Qui dopo aver perso circa un’ora per i super controlli, ci fanno la foto dell'iride con la webcam e la scannerizzazione dell'indice destro e sinistro, usciamo dal gigantesco JFK, dove ad attenderci c’è un autista (prenotato dall’Italia) che ci porterà al Metro hotel, nel cuore di Manhattan, situato sulla 35a fra Park Avenue e la Quinta Strada, una posizione veramente ottima nel cuore della città.

Il viaggio verso Manhattan e spettacolare, fuori la serata cala e la città si presenta davanti a noi con tutte le sue luci, i suoi grattacieli illuminati e il suo traffico intenso ma scorrevole.

Durante il tragitto vediamo il quartiere di Queens e in lontananza, verso il tramonto, illuminati, i grandi grattacieli di Manhattan, le guglie illuminate dell’Empire, del Chrysler Building. Molto affascinante. Sembra un altro mondo! Arriviamo tranquillamente al nostro Hotel. Fatto il check-in portiamo le valigie in camera, e decidiamo di uscire subito anche se è già buio e siamo un po’ stanchi dal viaggio e dal fuso.

La cosa che colpisce immediatamente di New York sono tutti quegli immensi grattacieli, tantissimi, di tutti i tipi e stili.

Il bello di New York è che potresti startene fermo in un angolo a guardare e già questo è uno spettacolo. Gente di ogni colore e razza che cammina velocemente con l’immancabile beverone in mano, tante persone ovunque vai. Le strade sono piene di taxi gialli che li chiami facendo un fischio o alzando semplicemente la mano e non parliamo delle lunghissime limosine! Passiamo di fronte all'Empire State Building, che si trova a un isolato dal nostro hotel, tra la 5th Avenue e la 34th Street. Gli osservatori sono aperti dalle 9.30 alle 23.30 tutti i giorni. E’ l’edificio più famoso al mondo e più alto di New York, dopo la caduta nel 2001 delle Torri Gemelle del World Trade Center.

Progettato in stile Art Deco l'Empire State Building fu iniziato nel 1930 e inaugurato il 1 maggio 1931, completato in fretta, allo scopo di togliere all'elegante Chrysler Building il titolo di edificio più alto del mondo, esso ha 102 piani serviti da 73 ascensori e 6500 finestre.

Visiteremo l’edificio nei prossimi giorni. A pochi passi dall'Empire State Building i magazzini Macy's, i più grandi del mondo. Una visita a questo grande magazzino americano è d’obbligo.

Macy’s occupa talmente tanto spazio, che il suo edificio di 6 piani, è sia sulla 34th che sulla Broadway. Si trova di tutto, è incredibilmente vasto e pieno di cose in vendita (profumi, abbigliamento,scarpe,pelletterie,ecc..). Per il giorno del Ringraziamento (il 4° giovedì di novembre, quest’anno il 22 novembre) il negozio organizza la Macy’s Thanksgiving Parade, un corteo in cui sfilano enormi pupazzi gonfiabili con sembianze dei personaggi di cartoni animati e fumetti. Quest’anno il personaggio mascotte è Shrek. I grandi magazzini Macy's, in questo periodo addirittura esagerano con vetrine sonore e animate

  • 2802 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social