Manhattan in cinque giorni

Operativo volo : 18.04 volo British airways da Roma alle ore 11.50 con scalo a Londra arrivo a New York JFK alle 18.00 ora locale 23.04 volo British airways da New York JFK alle ore 20.30 scalo a Londra arrivo ...

  • di astri
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Operativo volo : 18.04 volo British airways da Roma alle ore 11.50 con scalo a Londra arrivo a New York JFK alle 18.00 ora locale 23.04 volo British airways da New York JFK alle ore 20.30 scalo a Londra arrivo a Roma alle 16.50 ora locale Costo biglietto aereo: 420,00 € Operativo pernottamento: appartamento in financial district, One West Street Battery Park costo a persona 152,25 € Fuso orario 6 ore indietro rispetto all’Italia.

Cosa dire di Manhattan che non sia gia stato detto ... assolutamente tutto e niente, quindi, raccontare il nostro viaggio risulta alquanto difficile ... Siamo 4 ragazze arrivate a New York JFK alle 18 siamo partite dall’Italia con un caldo quasi estivo e al nostro arrivo nella grande mela ci ha accolto il freddo e la pioggia ... ma il cattivo tempo per fortuna ci ha fatto compagnia solo per un paio di giorni.

Sembravamo quasi impazzite per la voglia di vedere tutto ciò che c’è da vedere ma purtroppo New York si deve vivere in più fasi ... la prima: è di visita conoscitiva della città e dei suoi quartieri, grattaceli, chiese e musei e la subway; l a seconda: per vivere i locali notturni; la terza: per vivere la gente; la quarta: per gli eventi musicali e eventi culturali; la quinta: per girovagare senza meta; la sesta: per fare shopping sfrenato; la settima ... e poi l’ottava la nona la decima e poi, poi, poi ... Noi siamo riuscite a vedere tutti i distretti di Manhattan, ad iniziare da Greenwich village (tra Houston Street, la broadway, la 14th Street e Seventh Avenu) e girare senza meta ma solo cercando un locale dove mangiare (ne hai vasta scelta e di cucine etniche).

La città è divisa in 3 parti: Downtown (lower Manhattan) il nostro campo base Midtown e Uptown.

Descrivervi il nostro giro e la suddivisione delle attività non è facile anche perché ci è capitato spesso di non riuscire a fare ciò che ci eravamo prefissate e cambiare durante la giornata i nostri programmi di visite, perché, è stato bello lasciarsi trasportare dalla voglia di soffermarsi in un posto e vedere fugacemente qualcos’altro ... Leggendo le guide turistiche c’è quasi un ordine preciso di visite ma quando si è lì hai l’imbarazzo della scelta.

È d’obbligo fare il giro di cose note e viste nei film ... grand central Station, il Chrysler, Rockfeller Center, Empire State Building, The Flatiron, Saint Patrick’s Cathedral, New public library, fifth Avevue, time Square, Lincoln Center ... La nostra idea era quella di vedere i musei: MoMa, Metropolitan Museum, e il Guggenheim museum e invece al MoMa siamo andati il venerdì dopo le 17,00 quando c’è ingresso libero e abbiamo deciso di visitare il 4 e 3 piano scultura e pittura del periodo impressionista.

Il sabato siamo andate al Metropolitan (20 $ l’ingresso); Accantoniamo l’idea del Guggenheim.

La domenica ci siamo perse tra Central Park ... siamo riuscite a fare una passeggiata a Central Park con un sole primaverile ... e il Lincoln Center dove abbiamo assistito ad un concerto Jazz.

Abbiamo passeggiato tra i mercati di Chinatown e i ristoranti di Little Italy, ci siamo sentite donne in carriera a Wall street, abbiamo fatto shopping sulla Broadway, abbiamo provato i mitici levi’s e le scarpe Nike,abbiamo mangiato nelle tavole calde e nei ristoranti di Greenwich village e NoLiTa, abbiamo assistito ad una messa ad Harlem e ci siamo emozionate con loro ... Insomma cosa dire ... l’America è l’America e Manhattan è solo un granello di sabbia ...

  • 9863 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social