COME DENTRO UN FILM (parte 2)

Sunday, 24th of June Partenza: Yellowstone NP (Fishing Bridge), WY Arrivo: Orem,UT Alloggio: La Quinta Inn Motel, Orem , UT Prezzo: 99.34 $ (73.68 €) Km tappa: 751.40 (467 Miles) Km totali: 4134.81 (2573 Miles) Luoghi visti: Yellowstone NP (West ...

  • di elenick2004
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6

Saliamo sul camper e seguiamo il corso del Lewis River che dà origine alle Lewis Falls di 30ft. Lasciamo Yellowstone veramente a malincuore e ci dirigiamo nuovamente verso il Grand Teton dove la strada per Signal Mountain è aperta visto che è domenica. Ci avventuriamo in questa strada tortuosa e stretta (anche se non proibita per gli RV) che ci porta fino in cima alla collina tra le maledizioni di Sergio verso le mie brillanti idee. Arrivati in cima guardiamo il bel panorama della pianura di Jackson Hole, 800 ft sotto, con i Tetons sullo sfondo e mangiamo i soliti panini. Fortunatamente, scendendo per questa strada vediamo nel boschetto un orso che ben presto scappa forse spaventato da tutte le automobili ferme. Passiamo da Jackson, la cittadina con edifici in legno ed in stile western. L’ingresso della città è siglato da pile di corna di alce. Nella piazza centrale c’è la scultura simbolo del Wyoming del cowboy in sella al cavallo impennato.

Ci rendiamo sempre più conto di essere in ritardo sulla nostra tabella di marcia: non pensavo che il West Thumb fosse così bello da farci perdere la cognizione del tempo e che la deviazione della Signal Mountain ci avrebbe rallentato così tanto. In più troviamo diverse interruzioni stradali per lavori in corso nonostante sia domenica (forse erano emergenze?). Dopo Salt Lake City cominciamo a cercare un posto in campeggio o un RV, su internet ne avevo trovati una ventina tra Salt Lake e Price. Qui è un po’ più difficile trovare gli indirizzi alla prima perché sono tutti addentrati nelle campagne. Inoltre chiedendo vediamo che i primi sono completi. Ad una stazione di benzina telefoniamo ad uno fuori Provo e ci dice che è pieno. A questo punto si accende la luce del motore del RV e non accenna a spegnersi neanche dopo aver spento il motore per un pochino. Siamo un po’ preoccupati ad addentrarci nella campagna di Provo o di Orem con questo segnale del motore per cui ci fermiamo al primo motel che troviamo sperando che l’indomani la spia si sia spenta. Monday, 25th of June Partenza: Orem,UT Arrivo: Arches NP, UT Alloggio: Devil's Garden Campground (Arches NP), UT (Campsite 25) Prezzo: 15,00 $ (11,29 €) (prenotato tramite www.Nps.Gov) Km tappa: 460.17 (286 Miles) Km totali: 4600.13 (2859 Miles) Luoghi visti: Cruise America (Salt Lake City) Green River Arches NP (Courthouse Towers) Arches NP (Balanced Rock) Arches NP (Windows section) Arches NP (Delicate Arch) Appena svegli Sergio scende per mettere in moto il camper ma la spia del motore è sempre in agguato per cui decidiamo di tornare a Salt Lake City dove c’è un deposito della Cruise America per far controllare il tutto visto che da oggi torniamo verso le zone desertiche. Un’altra mia preoccupazione sono i campeggi che non ho prenotato. Ad esempio a Los Angeles arriveremo sicuramente tardi. Non avevo prenotato perché, avendone trovati solo 4 o 5 in punti diametralmente opposti, speravo che alla Cruise America ci avrebbero dato elenchi più dettagliati per scegliere meglio ma ora non mi vorrei trovare nei guai. Quindi decido di prenotare la prima notte a Los Angeles. Non riuscendo a telefonare con il cellulare chiedo aiuto alla signorina della reception per usare il loro telefono pagando ma lei mi dice che non sono abilitati a fare telefonate così distanti (?). Fortunatamente avvicinandoci a Salt Lake City riesco a prenotare il campeggio con il cellulare e mi sento più tranquilla. Arriviamo alla Cruise America e spieghiamo il problema. Loro sono abbastanza indaffarati ma vedranno di fare qualcosa. Nel frattempo mi rendo conto che qui sono più organizzati che a Las Vegas dove gli opuscoli comprendevano solo elenchi di divertimenti. Qui gli opuscoli sono più pratici danno un elenco di RV dello Utah dove uno può fare rifornirmento d’acqua o scaricare (pagando una quota) anche quando ha campeggiato dentro i parchi. Alla fine armeggiano un po’ nel motore del camper e ci dicono che ora è tutto OK. Sono ormai le 11.30 per cui è saltata la tappa della Goblin Valley che avremmo visitato se fossimo partiti direttamente da Provo o da Orem ad un’ora decente. Ci dirigiamo comunque verso Price attraversando le zone dove i treni venivano assaliti da banditi come Butch Cassidy. La strada è molto suggestiva sia per i colori delle rocce che tendono al verde ed al giallo sia per la presenza della ferrovia dove viaggiano dei treni merci lunghissimi. Ci addentriamo in un paesaggio sempre più desertico e sempre più giallo. Decidiamo di non mangiare i soliti panini a pranzo ma di portare i bimbi in un Burghy di Price dove gli prendiamo le polpettine di pollo. Continuiamo vedendo il deserto di San Rafael con tracce di fiumi prosciugati e ci fermiamo a Green River per fare rifornimento di benzina, soldi, acqua e pan carrè/salumi per i prossimi panini. Ci dirigiamo verso Arches NP e cominciamo a vedere anche le prime rocce rossastre di Canyonlands

  • 2286 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social