Ny

Eccoci in partenza per il viaggio “sognodiunavita”. Finalmente a New York! Ovviamente ci sembra impossibile finché non si sale sull’aereo (io mi commuovo già solo a vedere “”NY” scritto sui tabelloni della partenza)! Partenza Sabato 28 Aprile da Malpensa, controlli ...

  • di *swan77*
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Eccoci in partenza per il viaggio “sognodiunavita”.

Finalmente a New York! Ovviamente ci sembra impossibile finché non si sale sull’aereo (io mi commuovo già solo a vedere “”NY” scritto sui tabelloni della partenza)! Partenza Sabato 28 Aprile da Malpensa, controlli già prima di arrivare al check-in della Delta (biglietto acquistato su Internet a fine Gennaio a/r 600€ a testa, senza scali).

Per il passaporto sono stati necessari circa 25 giorni (è tutto spiegato sul sito della Polizia Italiana), e abbiamo anche stipulato un’assicurazione sanitaria privata (non si sa mai).

Al check-in ci avvertono che il volo è in overbooking e se siamo disposti a rinunciare ai nostri posti per partire il giorno dopo. Noi chiaramente rifiutiamo, ormai ci siamo, non intendiamo aspettare un giorno di più! Come consigliato in alcuni siti, andiamo alla Dogana (un po’ di peripezie per trovare l’ufficio giusto) per dichiarare le apparecchiature elettroniche che portavamo negli Stati Uniti (macchina fotografica e obiettivi), in modo che al ritorno possiamo dimostrare che non li abbiamo comprati là.

Il volo parte in ritardo e ci sono continue richieste di volontari che partano il giorno dopo.

Bene, finalmente si sale sull’aereo e si parte! Le ore passano abbastanza velocemente, tra pranzo, spuntini, visione di due film e compilazione del modulo per entrare negli Stati Uniti (con delle domande davvero...Originali! Tipo se si è terroristi, tendenti al genocidio o se si portano lumache o insetti...).

Alle 15.00 ora locale atterriamo! Non ci sembra vero, ma ormai è innegabile che ci siamo! Al controllo passaporti ci prendono le impronte digitali di entrambi gli indici e fanno la foto alla retina, il tutto dura pochissimo e non è preoccupante, lasciano un foglietto verde da riconsegnare all’uscita dagli Stati Uniti. Recuperiamo la valigia e finalmente siamo fuori! Seguiamo le indicazione per l’Air-train, chiamiamo il proprietario della casa che avevamo affittato per una settimana (sempre attraverso Internet). Abbiamo qualche problema nel capire la direzione del trenino, ma poi ce la facciamo (non funzionava il display indicante la direzione e il capolinea), arriviamo a Jamaica Station e prima di uscire ci sono le macchinette per pagare (5$ a testa), è possibile farlo in contanti (ma proprio CONTATI) o con la carta di credito.

Ci sono anche degli addetti molto disponibili che aiutano.

Da lì scendiamo alla fermata della metropolitana e “cerchiamo” di fare le tessere con validità settimanale (25$) alla macchinetta (contanti o carta di credito), una riusciamo ad averla, ma l’altra no, quindi andiamo alla biglietteria (decisamente abbiamo avuto “arrivi” un po’ più facili da affrontare!).

Finalmente sulla metropolitana ci rilassiamo perché il viaggio non è brevissimo, cambiamo e finalmente arriviamo alla nostra fermata: 68th Hunter College.

Il nostro appartamento è sulla 67th, troviamo la palazzina e suoniamo al proprietario (che abita proprio lì).

L’ingresso non ci ha fatto una bellissima impressione, ma abbiamo scoperto che lo stavano rifacendo (il Lunedì sono arrivati gli operai).

L’appartamento invece aveva due stanze, dava sulla strada al primo piano, era un po’ vecchiotto ma pulito e il proprietario era molto gentile (per la verità tutti i newyorchesi li abbiamo trovati molto gentili e disponibili).

Esausti per viaggio, fuso, trasporto con la metropolitana decidiamo di uscire subito e prima destinazione: Times Square.

Saremmo volentieri andati a letto, ma volevamo tirare almeno le dieci (per noi le quattro del mattino!)

  • 883 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social