New york un sogno che diventà realtà

Diario di un viaggio indimenticabile! PERIODO :(3 maggio aprile/10 maggio 2007) VOLO: Alitalia Roma / New York / Roma PARTECIPANTI:Sandra e Ugo, Adriana e Luigi da Ascoli Piceno Simonetta e Rosa Maria da Bologna Loredana e Federico da Roma HOTEL: ...

  • di loredana5778
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Diario di un viaggio indimenticabile! PERIODO :(3 maggio aprile/10 maggio 2007) VOLO: Alitalia Roma / New York / Roma PARTECIPANTI:Sandra e Ugo, Adriana e Luigi da Ascoli Piceno Simonetta e Rosa Maria da Bologna Loredana e Federico da Roma HOTEL: Salisbury Sfidando lo sciopero degli assistenti di volo Alitalia del 3 maggio partiamo e dopo 9 ore di volo (da Roma),atterriamo all' Aereoporto della “Grande Mela”, il famoso JFK. Impronte , foto e via siamo pronti per entrare nella Grande Mela.In aeroporto ci attende lo Shuttle prenotato dall’Italia ,andando verso l'albergo possiamo già scorgere la “grandezza” di questa metropoli.

Manhattan è incantevole. Grattacieli giganteschi che si sovrappongono uno vicino all'altro. Tutto è immenso. Dopo un’ora e mezza arriviamo, il nostro hotel è il Salisbury sulla 5 Av. Angolo 57th. Centralissimo, metro 50 metri , 7 notti colazione abbondante inclusa 1200 euro a coppia.

Per i vostri spostamenti vi consiglio di acquistare la metro-card tessere settimanale metro + bus 24 dollari. La metro è comodissima e semplice da usare, basta capire che la direzione viene sempre indicata con Uptown se si deve andare verso Nord e Downtown se si deve andare verso Sud., comunque le indicazioni sono chiarissime e i “newyrkesi” sono gentilissimi, se vi vedono con una cartina in mano si fermano per chiedervi se avete bisogno di aiuto.

1° GIORNO Giovedì: Arriviamo posiamo i bagagli in hotel e usciamo ...A naso in sù ! Una città che cresce verso l'alto, i grattaceli sono giganteschi , altissimi tanto da nascondere il cielo! Arriviamo al Rochfeller Center percorrendo la 5 AV., poi pizza e nanna, in Italia sono le 3 di mattina e la stanchezza si fa sentire!! 2° GIORNO Venerdì: Mattinata, tempo bellissimo, lunga passeggiata a piedi: Brodway con i suoi mille cartelloni colorati, ,Times Square, grattacieli immensi, di sera sono tappezzati di pannelli luminosi accecanti, vita sfrenata, centri commerciali e negozi dappertutto, gente a fiumi, rumore assordante,traffico...E dire che veniamo da Roma!! C’è anche il famoso orologio di Capodanno ,non manca niente tutto come nei films, proseguiamo eccocialla Grand Central Station ( set di tanti films),Palazzo della Nazioni Unite, pranzo con panini e macedonia, a Bryant Park , un parco delizioso attrezzato con seggioline e tavolinetti davanti alla Library, il pomeriggio passeggiando per la Madison Av. incontriamo niente di meno che Woody Allen, tardo pomeriggio visita al MOMA, bellissima struttura nel centro di NY, dove ammiriamo tanti Ricasso, Dalì, Van Ghog (la notte stellata) e tanti altri capolavori.Cena Europa pub vicino all'albergo.Ma la giornata ancora non è finita, infatti sapevamo che il momento migliore per salire sull’Empire è sicuramente la sera , è allora prendiamo la metro ed eccoci sul più famoso grattacielo di New York, alto più di 400 metri (102 piani), con l’ascensore si raggiunge l’86 piano in un minuto!! Viene considerato una delle “sette” meraviglie del mondo moderno. La veduta dall'alto è stupefacente, o per meglio dire, sbalorditiva... è un gioco di luci infinite, maestose costruzioni che non hanno mai fine, in una città contornata dall'acqua. Panoramica che lascia veramente senza fiato.

3° Giorno Sabato: Gita a Philadelphia, per una “Carrambata “ , infatti alcuni del gruppo hanno dei parenti in questa città, incontro parenti, mercato degli Hamisc, palazzo della Costituzione, e naturalmente la scalinata Rocky , rientro a NY e cena al Columbus Circle dove troviamo un grandissimo supermercato ( Whoole food) aperto fino a tardi dove si può cenare con cibi di tutto il mondo! Molto carino!! Inoltre sugli scaffali si trovano tutti quegli alimenti, latte , cereali , succhi ecc , che vediamo in tutti i telefilm! 4° GIORNO Domenica: entriamo nel maestoso Central Park, un'oasi in mezzo ai grattacieli. Al suo interno estesi sentieri immersi nei prati verdi, gente che fa jogging o va in bici. Accanto al Central Park, nella 72esima strada, abbiamo visto il Dakota Building, palazzo in cui risiedeva John Lennon, all'ingresso del quale trovò la morte. Tarda mattinata con la metro siamo andati nel quartiere (afro americano) Harlem ed abbiamo pranzato al ristorante da SILVIA’S , dove si mangiano piatti tipici del Sud e si ascoltano i canti Gospel, ottimo il pollo fritto e i dolci, in questo quartiere ti rendi conto che effetto fa sentirsi diversi dagli altri. Riprendiamo la metro e ci dirigiamo verso il Villane, Soho, Little Italy. China Town, Washington Square vicino alla New York University, Union Square e poi via sul Ponte più famoso del mondo. Brooklyn! Noi l’abbiamo attraversato al tramonto da Brooklyn verso Manhattan , man mano che lo percorri ti sembra di essere avvolta da Manhattan con i colori del tramonto dal rosa all’arancio che si riflettono sui grattaceli. ! Per me è stata un’emozione fortissima forse il momento più bello ! Cena pizza da Angelo’s sotto il nostro hotel, buona. 5° GIORNO Lunedì: shopping sfrenato (per i mariti soprattutto)all’aoutlet Woodbury Common, che si raggiunge in un ‘oretta ,con il bus da Porth Autotity.Cena ristorante irlandese e passeggiatina by night

  • 902 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social