New York, non basta mai

Siamo partiti con un volo diretto della Delta da Venezia,costo 570 euro. A JFk si può prendere un taxi che con una tariffa fissa di 45 $,poi ci vanno altri 5$ di mancia,ti porta a Manhattan. Per risparmiare qualcosa si ...

  • di Gill.7
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Siamo partiti con un volo diretto della Delta da Venezia,costo 570 euro.

A JFk si può prendere un taxi che con una tariffa fissa di 45 $,poi ci vanno altri 5$ di mancia,ti porta a Manhattan. Per risparmiare qualcosa si può prenotare su www.Supershuttle.Com un taxi collettivo che raggruppa fino a 10 persone più o meno vicine,30$.

Per la sistemazione(sappiate che per i controlli in aereoporto non si può arrivare a N Y senza avere un indirizzo dove stare) noi abbiam cercato su craigslist.Com un appartamento. Moltissime persone a NY subaffittano una stanza o il proprio appartam se vanno in vacanza.

Con 80 dollari abbiam trovato una stanza nell'upper west side,da una pittrice,con frigo,bollitore,tv,biancheria inclusa e il vantaggio di fare due chicchere la sera e farci dare consigli nonchè l'uso illimitato della connessione internet.

Per un viaggio a NY è importante portare scarpe comode,uno zaino e vestiti a cipolla..Il clima cambia inaspettatamente! Ricordatevi anche l'adattatore per gli apparecchi elettrici.IL cellulare funziona solo se si ha il tri band,ci sono comunque delle carte telefoniche internazionali comodissime.

Ok! Girare a NY è semplicissimo,le strade non sono altro che un reticolato,il bus è molto chiaro e comunque l'autista annuncia sempre le fermate.La metro è semplice nel momento in cui si capiscono 3 cose: che è possibile passare da una linea all'altra solo nei punti contrassegnati,che ci sono dei treni espressi che fermano solo alle fermate contrassegnate dai pallini bianchi e che la direzione è sintetizzata in uptown o downtown.

Con la metrocard si possono usare anche i bus e io lo consiglio,anche se più lenti,consentono di vedere il paesaggio...Io giravo sempre con un bloc notes a portata di mano dove mi segnavo negozi,ristoranti ecc che mi intrigavano durante il percorso in bus! Questa per me è la seconda volta, per il mio fidanzato la terza e comunque non basta...A New York forse solo i musei rimangono gli stessi,tutto il resto si trasforma e evolve ad una velocità incredibile. Come fare per esempio a programmare la visione di uno spettacolino improvvisato ,complice la bella giornata,a Washington square? Oppure l'immagine e la musica di un gruppo di colore con fiati e voci incredibili alla metro Penn station? Sono le immagini che mi restano più nel cuore ed è questa una delle cose che rende unica questa metropoli..

A me piace andare il primo giorno sull'Empire,amo l'edificio perchè amo il decò.Mi piace pensare a quando è stato costruito,agli operai che sfidavano qualunque vertigine..Poi dall'Empire vedi tutta Manhattan e capisci che sei veramente a NewYork! I musei sono da vedere tutti..Non so come! Io consiglio non più di uno al giorno o si stramazza! Al Metropolitan bisogna selezionare..È impossibile vedere tutto...

Tra i meno pubblicizzati a noi è piaciuto moltissimo quello sulla città di NY,trovo giusto anche per un turista capire come è nata e il perchè si è sviluppata in modo così esponenziale,poi ci sono foto,filmati,arredi...Ps si entra per offerta, perciò date quello che credete!! Tra le altre cose da visitare per esempio io ho adorato il Radio City Music Hall..Tempio intatto di art decò!!!! Anche il museo dell'immigrazione a Ellis island che merita più del giro alla statua della libertà..( oltretutto per entrare nel basamento bisogna prenotare..).

Ma quello che veramente noi adoriamo fare è camminare per le zone di Manhattan partendo con un'idea di percorso e poi lasciarsi andare finchè non ci si stanca...Guardare la gente,i palazzi che spesso sono bellissimi(trionfo del fine ottocento inizi novecento)Scegliere un diner vecchio,mangiare qualcosa di tipico magari chiedendo alla gente,che è sempre cordialissima,cosa sta mangiando. Cercare negozi particolari...Andare a sentire un po' di musica in qualche locale del greenwich village(spesso non si paga nulla a volte 5 dollari,altre si devono fare due consumazioni).Fare il brunch con uova all'occhio di bue:pouched,in qualche bar,ordinare da katz's i pesanti sandwich urlando al bancone..Provare qualche ristorante esotico..Qui ci sono tutte le cucine immaginabili...Per 10 giorni si può mangiare così..Poi a casa viva la pasta e il riso in bianco! Per mangiare: Brooklin diner 7a con 57st French roast(per il brunch) Broadway con 72st Metro diner,Broadway con la 100st Corner bistro(hamburger doc!) 331West con la 4a st Bar 89(hamburger di classe),89 Mercer street Haru(giapponese buono) 433 amsterdam Locali:blue note(classe e buona cucina),Knitting factory,Village vanguard,55 Bar,The Baggot inn(il merc sera c'è la serata bluegrass,incredibile!! aperta a tutti i musicisti...È da vedre )..

  • 295 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social