I love new york

Finalmente a New York! Sembrava un sogno e, sinceramente, immaginavo l'invidia degli amici che, conoscendo la meta del mio viaggio, si stavano sicuramente mangiando le mani in quel momento! Parliamo di organizzazione del viaggio (per 2 persone): super mega offerta ...

  • di v.biasi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Finalmente a New York! Sembrava un sogno e, sinceramente, immaginavo l'invidia degli amici che, conoscendo la meta del mio viaggio, si stavano sicuramente mangiando le mani in quel momento! Parliamo di organizzazione del viaggio (per 2 persone): super mega offerta di Expedia (un sito internet per la prenotazione di viaggi on line) volo Alitalia diretto andata e ritorno da Milano Malpensa + Pernottamento 5 notti in Hotel 4 stelle "Park Central New York" situato in Upper Manhattan. Totale 1600€! Abbiamo anche prenotato il trasporto da/per l'aeroporto, ma se siete abbastanza pratici di viaggi potete raggiungere tranquillamente l'albergo con la metropolitana.

Albergo (nell'incrocio tra la 57esima e la 7°ave): più che bene. Camera al 15° piano con vista sui grattacieli di Manhattan, letto King Size, camera spaziosa anche se logisticamente non molto comoda e un pò vecchiotta.

Posizione dell'albergo invidiabile! 5 min da Time Square, 5 da Central park, 200 mt. Dalla metro principale. Mi raccomando: New York è da girare a piedi perchè è bellissima sia di giorno che di notte!I newyorkesi sono fantastici (nonostante la molteplicità di razze)! Gentili, simpatici, educati e altruisti! Se vi trovate per strada alle prese con una cartina e fate il classico gesto di "grattarvi il capo" cercando di saltarci fuori, non vi preocupate: ecco in arrivo un super newyorkese che vi offre spontaneamente un aiuto! Bellissimo, no? Comunque state tranquilli. New York è facilissima da girare (anche un bambino di tre anni non si perderebbe!),silenziosa, i motori Diesel praticamente non esistono perchè là la benzina costa poco, quindi le machine non fanno molto rumore (le sirene delle ambulanze e della polizia non sono, certo, silenziose, ma, credetemi, sembra di essere in un film!), vivibilissima (central park è un luogo magico... Non sembra assolutamente di stare al centro di una Metropoli!), tranquilla (non abbiate paura a girare di sera) e magica, perchè di notte, con le luci e i suoni, sembra di essere in paradiso! I luoghi da visitare sono classici: La statua della libertà (consiglio: se non volete salirci sopra, ma vi basta vederla da vicino, usate il traghetto arancione che collega Battery Park a Staten Island; è gratuito e passa ogni mezz'ora); Wall Street, il centro finanziario con il "toro" di bronzo che porta fortuna; il Rochfeller Centre, con la pista di pattinaggio e i gli altissimi grattacieli; Central park, con il giardino di John Lennon e gli scoiattoli; i musei (MoMa, Metropolitan Museum e Gugheneim); l'Empire State Building (alto 86 piani: se soffrite di vertigini non salite!!!); Brookling, Hides Promenade è un quartiere all'inglese molto carino che dà sul golfo di Manhattan (ci vivono molti attori famosi e rockstar); non perdetevi una spettacolo a Brodway (nell'informations center di Time Square potete acquistare i biglietti, ma sono carissimi! Andate invece al TKTS sempre a Time square: potete trovare i bilgietti per gli spettacoli in programma quella sera anche a metà prezzo!); infine non potete perdervi una serata all' "Iridium Jazz Club": musica jazz dal vivo e buona cucina.

Le cose da comprare a New york sono tantissime! Potete trovare tutto, ma proprio tutto! L'unico neo è che la roba costa come da noi se non di più. Non potete però andare via senza aver acquistato dei Jeans Levis (costano solo 20 $!) che trovate negli store sulla Brodway gestiti da cinesi o messicani e le scarpe (marche famose a prezzi imbattibili!), comprate assolutamente i Crocks (sono degli zoccoli di plastica multicolori che vanno molto di moda) Infine vi dò un ottimo consiglio: NON CHIUDETE LE VALIGE CON LUCCHETTI O COMBINAZIONI QUANDO VI IMBARCATE!!! La legge Statunitense autorizza la polizia aeroportuale a ispezionare il bagaglio aprendolo, se necessario, con la forza! Risultato: valigia da buttare! Fidatevi...L'ho provato a mie spese...

Buon viaggio!!!!

  • 1548 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social