NEW YORK CITY d'inverno

19 febbraio New York: arrivati!! Strapazzati dal luongo volo e dal Jet lag riusciamo a malapena a fare un salto al primo Mc Donalds... Impressionante lo skylite della City arrivando in taxi dall'aereoporto... "Assaggiamo" anche l'onestà dei negozio newyorkesi: 2 ...

  • di MaxMila
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

19 febbraio New York: arrivati!! Strapazzati dal luongo volo e dal Jet lag riusciamo a malapena a fare un salto al primo Mc Donalds...

Impressionante lo skylite della City arrivando in taxi dall'aereoporto...

"Assaggiamo" anche l'onestà dei negozio newyorkesi: 2 bottiglie di acqua Evian ed un litro di latte 7,50 USD...

Sono le 21... Claudia è abbioccata sul divano da un'ora ed io combatto per non dovermi svegliare domattina alle 4...

Domani: prenotazione per la visita a Wall Street e poi Liberty Island!!! 20 febbraio NYC: Secondo giorno...

... Ovvero il primo da turisti in giro per la città...

Il Jet Lag mi ha impedito di dormire fino a "tardi": alle 4 am ero già sveglio e ne ho approfittato per salutare i colleghi al lavoro...

Telefonata a casa di 4 minuti, costo 0,06 euro: grazie Skype!!! Partenza dalla Gran Central sulla 42th direzione Southtown, usciamo a Brooklyn Bridge - City Hall e ne approfittiamo subito per fare qualche foto davanti al palazzo di giustizia: quanti film abbiamo visto su queste scalinate!! Breve tappa a Chinatown attraversandola fino ad arrivare al Financial District...

Che emozione intravedere da lontano l'enorme bandiera americana al NYSE...

Luuunga pausa fotografica davanti ad esso e poi ci incamminiamo verso la Trinity Church.

Fotografie di rito davanti al Bull (Toro) di Wall Street sulla Broadway con tanto di toccatina (palpatona!!!) propiziatoria alle palle del toro...

Verso mezzogiorno attraversiamo Battery Park sull'estremità meridionale di Manhattan e cerchiamo il Ferry per Liberty/Ellis Island: avevo prenotato i biglietti dall'Italia e al Will Call troviamo una busta intestata a nome mio con tutti i biglietti in ordine! Ci imbarchiamo dopo un lungo e accurato "mag & bag" con tanto di metal detector: la skyline di Manhattan dal battello è stupenda!! Approdiamo a Liberty Island ed il controllo per salire sulla statua della Libertà è ancora più scrupoloso...

Dopo esserci arrampicati per non so quanti piani di scale, e non capendo perchè non ci fanno salire con l'ascensore, arriviamo sulla piattaforma sotto la statua: almeno 200 foto sono obbligatorie!!! Tappa successiva a Ellis Island, dove venivano registrati gli immigrati in america, scopriamo numerosi "Milanese" arrivati nel 18mo secolo...

Rientrati a Manhattan scarpiniamo verso Ground Zero, dove c'erano prima le Twin Tower del World Trade Center: impressionanti le foto affisse all'esterno del cantiere... Dopo un'altra passeggiata sulla Broadway Evenue decidiamo di avvicinarsi all'albergo con la Subaway (metropolitana).

Rientriamo sulla 42th direttamente sotto il Crysler Building e anche qua le foto si sprecano...

sono "ormai" le 6pm e decidiamo di cenare al ristorante italiano "Fagiolini" vicino all'albergo: neanche il pesto sanno fare...

Rientrati in hotel scarico le foto (solo 1024...) ed aggiorno il blog...

21 febbraio NYC: Terzo giorno ... L'avventura continua...

chilometri (o miglia...) a piedi oggi... Ma per fortuna temperatura in deciso rialzo (ieri -7° oggi + 4°).

Su e giù per Park Evenue, la Madison e la Fifty Avenue e lungo la strada abbiamo ritrovato il Flatiron Building, l'Emire State Building, la Pubblic Library (dove si rifugiavano i ragazzi in "The day after tomorrow"...) e la S. Patrick Church.

Panorama diurno sull'osservatorio del Rockfeller Center e visita all'interno della Trump Tower.

Nel tardo pomeriggio Time Square dove siamo riusciti "in diretta" a salutare casa con la webcam di earthcam.Com !! Qui luci e colori si fondono in una favola moderna..

  • 2938 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social