New York

Ciao a tutti, sono appena rientrata da New York ed ho deciso di iscrivermi al sito per raccontarvi un po' di cose, ho voglia di comunicare a più persone possibili cosa ne penso di New York. Parto da una premessa: ...

  • di makkia
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: da solo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ciao a tutti, sono appena rientrata da New York ed ho deciso di iscrivermi al sito per raccontarvi un po' di cose, ho voglia di comunicare a più persone possibili cosa ne penso di New York.

Parto da una premessa: io sono amante della natura e delle varie culture che si trovano in giro per il mondo; ad esempio mi fanno rimanere estasiata il panorama uniforme delle dune del Sahara, le incredibili rovine di Machu Picchu, il fascino di alcune città indiane. E, direi quasi di conseguenza, non sono una grande amante delle città, sì, ho visitato le solite Londra, Barcellona, Copenhagen, Oslo, ecc, però ...Non so, non mi danno quel di più che cerco quando mi muovo, non mi lasciano molto quando torno a casa. Lo so, in tanti diranno che queste città sono bellissime ecc. Però, e parlo di me, non mi catturano. Ecco, detto questo, passo a dirvi che il giorno che sono partita da New York per tornare a casa, mi veniva quasi da piangere, non ci potevo credere...Pensavo sì che New York fosse diversa dalle altre città visitate ma sinceramente non pensavo che mi avrebbe fatto questo effetto. Ho sentito dire che NY o la si ama o la si odia: sicuramente io rientro nella prima categoria di persone. Ora vi racconto un po' meglio. Dopo diversi annetti che non prendevo un volo di lungo raggio, mi sono finalmente decisa ad andare a trovare una mia amica che abita lì da qualche anno e che molto carinamente (sotto mia minaccia!!!) mi ha ospitato per questi giorni. Purtroppo lei era impegnatissima con il lavoro per cui la maggior parte del tempo sono andata in giro per conto mio, alla fine in questo modo ho avuto la possibilità di rispettare i miei tempi. Sono stata un po' sfortunata con il tempo, soleggiato ma freddissimo, tipo -10 -15, mi toccava vestirmi come l'omino della Michelin. Passiamo ai punti salienti...Dopo il primo giorno passato, ancora in stato confusionale, in giro con la mia amica tra Rockefeller Center e negozi vari, il secondo giorno parto alla scoperta della città dalla Grand Central Terminal Station, veramente bella , mi è piaciuto da morire dove erano i binari e anche la hall, mi sembrava di essere veramente in una stazione dell'800!! Ho passato lì un po' di tempo, ero contenta perchè avevo trovato subito un angolo che mi piaceva, sicuramente da tenere presente perchè...Chissà se ne avrei trovati altri, d'altra parte in una città che vuoi trovare (povera disillusa!!). Non voglio farvi la lista della spesa con le cose viste, tanto più o meno sono i luoghi classici che si visitano la prima volta a New York però due o tre banalità lasciatemele dire: la vista dall'Empire è qualcosa di incredibile, sono rimasta lassù per un'ora e mezza, sono arrivata verso le 17 poco prima del tramonto, in modo da poter vedere la città sia di giorno che con tutte le luci notturne. Non potevo credere al panorama che avevo davanti ai miei occhi, mi veniva in mente l'ultima scena di Insonnia d'amore, quando Meg Ryan e Tom Hanks sono lassù, ma ero in un film anche io?!?!?! andavo da una parte all'altra della terrazza (un freddo barbino!!), sono rimasta lassù incredula per un'ora e mezza, dopodichè ho pensato che forse era l'ora di andare perchè la mia amica mi aspettava per cena: non ci crederete, non riuscivo a scendere, presa la strada per l'ascensore, risgattaiolavo fuori un'altra volta per un'ultima guardatina dall'altro lato, poi mi dicevo, ok scendo: rientravo e mi dicevo, ah no, ma devo rivedere anche da quest'altra parte, e riuscivo, Insomma ho fatto durare il giochetto per alcuni minuti poi non ho potuto far altro che scendere con il magone...Altro panorama stupendo è stato il tramonto su Ponte di Brooklin e grattacieli di Downtown. L'ho visto per errore, ho sbagliato Metropolitana , volevo percorrere il Ponte di Brooklin verso downtown al tramonto ma mentre ero sulla metro mi sono resa conto di star passando in quel momento su un ponte...C'era qualcosa che non tornava...Infatti quello era il Manhattan Bridge e ho avuto modo di vedere dal finestrino per un momento il panorama del Ponte di Brooklin e il resto. Il treno non si fermava mai, dovevo tornare indietro al Ponte, era la mia ultima sera ed il mio ultimo tramonto che mi stavo peraltro perdendo . Finalmente il treno si è fermato alla stazione Fullton mi pare a Brooklin, e sono stata fortunatissima, è passato un autobus, il 41 nel caso qualcuno volesse ripetere le mie gesta, che ho preso fino al capolinea, da lì ho fatto una corsa per arrivare al Manhattan Bridge e sono riuscita a percorrerlo proprio per il tramonto. Io e un giapponese che ci sorpassavamo a vicenda facendo miliardi di foto. Anche qui sono rimasta senza parole, volevo che il ponte non finisse mai..

  • 236 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social