Il nostro west

Finalmente arriva giovedì 8 giugno, il giorno di inizio della nostra stupenda avventura alla scoperta dei parchi americani. Quante difficoltà…..il permesso per le ferie, la prenotazione del volo il passaporto per le bambine da fare a Firenze e, la più ...

  • di Alice C.
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Finalmente arriva giovedì 8 giugno, il giorno di inizio della nostra stupenda avventura alla scoperta dei parchi americani. Quante difficoltà...Il permesso per le ferie, la prenotazione del volo il passaporto per le bambine da fare a Firenze e, la più importante, la paura di non farcela. Due famiglie con 2 bambine di 10 anni al primo viaggio on the road, la lingua, l’avventura...Va beh, dopo tanti dubbi e grazie ai consigli del miticissimo Daniele e del suo sito www.Americaontheroad.It si parte. Partecipanti Alice Maurizio Lucia (10 Anni) Monica Paolo e Giorgia (11 Anni) Giovedì 8 giugno 2006-08-08, VOLO MILANO – SAN FRANCISCO via Philadelphia Il volo è stato prenotato a Marzo al ***. Compagnia aerea USAIRWAYS.

Partenza da Cesena alle ore 02.30 di notte. Le bambine sono euforiche, arriviamo a Malpensa in perfetto orario effettuiamo i controlli in modo tranquillo e ...Ore 9.45 SI PARTE...

L’aereo non è nuovissimo, gli italiani a bordo sono pochissimi le hostess molto disponibili. Riusciamo a riposare e a stenderci in quanto l’aereo è mezzo vuoto. Arriviamo a Philadelphia alle ore 12.30 e ci dirigiamo ai controlli doganali. Foto, tante domande alle quali non rispondiamo in quanto non capiamo niente. I controllori alla dogana non sono molto pazienti ripetono le domande a voce più alta; urlano, ma noi non capiamo lo stesso...Iniziamo bene!!!!!...Forse per pena mettono il timbro sulla carta verde e ci lasciano passare.

Il terminal della USAIRWAYS di Philadelphia è enorme, bellissimo...Abbiamo fame e ci dirigiamo alla pizzeria Sbarro per il nostro primo pranzo americano.

Alle ore 17.00 il volo riparte per S. Francisco. 5 ore di volo in un’ aereo vecchio rumoroso e strettissimo, la ragazza californiana seduta accanto a me nel frattempo si depila le gambe con lametta e crema. Ore 19.30 atterriamo a S. Francisco e ci dirigiamo al BART tutto è abbastanza facile e segnalato benissimo, in molti si fermano a chiedere se abbiamo bisogno. Alle 20.30 distrutti siamo al nostro hotel *** prenotato dell’Italia. L’hotel è molto carino, pulito e mette a disposizione un autobus navetta ad ogni ora per arrivare a Union Square, si trova nella 7th strada nel quartiere SOMA dove ci sono molti barboni. Eravamo molto spaventati da questo, ma la posizione dell’hotel ci è davvero piaciuta , zona molto caratteristica e non abbiamo avuto nessun problema. Finalmente a nanna. Sono 26 ore che non vediamo un letto! Che brave Lucia e Giorgia...Ottime viaggiatrici, mai un lamento.

Venerdì 9 giugno, S. FRANCISCO Sveglia alle ore 7.00 usciamo dal nostro hotel e vicinissimo troviamo il Java cafè che sarà la nostra base a S. Francisco per la colazione. Il locale non è pulitissimo ma le paste sono enormi e super buone: 3 paste e 2 caffè $ 7,20. Dopo colazione con il pulmino dell’hotel raggiungiamo Union Square facciamo il pass giornaliero $11,00 x 3 per il Cable car (CHE EMOZIONE) e raggiungiamo Fisherman’s Wharf. Quante cose da vedere, quante da comprare. Gironzoliamo per il Pier 39, compriamo un po’ di frutta scattiamo foto ai leoni marini e prenotiamo la crociera sulla baia $ 46,00 in 3. La crociera è molto bella, si arriva fino al Golden Gate (spettacolare avvolto nella nebbia) e si gira attorno all’isola di Alcatraz. Pranziamo con zuppa di granchio dentro ad una pagnotta enorme di ottimo pane e granchio fritto accompagnati da musica di sottofondo suonata dai tanti artisti presenti al Fisherman’s. Dopo pranzo facciamo un po’ di Shopping all’Hard Rock cafè e riprendiamo il Cable car per dirigerci a Chinatown. Non so quanto camminiamo e quanti negozi visitiamo: Disney store, Nike Town ecc...(Monica ed io vorremmo comprare tutto, ma i mariti ci ripetono che siamo solo all’inizio) alle 18.30 ritorniamo in albergo, mangiamo nella pizzeria sotto l’hotel e alle 21.00 sfiniti ci addormentiamo

  • 393 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social