East cost degli usa

Il viaggio che abbiamo fatto e’ stato interamente da noi organizzato prenotando volo A/R, hotels, spostamenti interni con voli, auto a noleggio tutto da casa nei 4 mesi precedenti la partenza. Dettaglio del viaggio: 4 gg New York (Manhattan), 5 ...

  • di Marco Vicenza
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Il viaggio che abbiamo fatto e’ stato interamente da noi organizzato prenotando volo A/R, hotels, spostamenti interni con voli, auto a noleggio tutto da casa nei 4 mesi precedenti la partenza.

Dettaglio del viaggio: 4 gg New York (Manhattan), 5 gg Key West (Florida), 2 gg Miami beach, 3 gg Orlando, 1 gg Washington DC, 1 gg Philadelphia, 1 gg New York Siamo partiti io e una mia amica lunedi 7 agosto da Venezia, abbiamo viaggiato con la Austrian Air Lines con scalo a Vienna e siamo giunti a New York al Jfk alle 22 circa ora locali.

Dopo averci preso le impronte digitali ci siamo recati al “Claim luggage” per recuperare le valigie cosa che non ho potuto fare in quanto la mia valigia era rimasta a Venezia e dopo il primo panico, la magra consolazione che non ero l’unico. Mi sono dunque recato presso chi seguiva i reclami e mi ha dato il tagliando per il controllo della valigia su internet e un numero di telefono da chiamare che ovviamente non ha mai risposto nessuno se non una segreteria telefonica. Dopo 2 gg comunque i bagagli mi sono arrivati in hotel.

Appena arrivati, eravamo alloggiati a Times Square, siamo subito usciti fuori alle 1:30 ma i ristoranti erano ovviamente chiusi cosi ci siamo recati al McDonald per il primo cheeseburger degli states. La cosa più impressionante del quartiere di Times Square sono gli enormi pannelli elettronici pubblicitari appesi nei grattacieli che illuminano la città come fosse giorno. Spettacolare. Il primo dei quattro giorni lo abbiamo dedicato a Downtown cioè la parte bassa di Manhattan. Consiglio di visitare New York a partire dal basso verso l’alto cioè da Downtown verso Uptown. Dopo aver preso il biglietto settimanale per la metropolitana ci siamo recati a Battery park da dove si vede la Statua della Libertà e volendo si può raggiungerla con il battello cosa che però non ho fatto e più avanti vi spiego il motivo. Poi ci siamo recati alla famosissima Wall Street dove si notava, oltre alla notevole polizia dispiegata per la sicurezza (i famosi NYPD), i brokers in giacca e cravatta che si apprestavano per entrare al New York Stock Exchange per le contrattazioni in borsa. Dopo aver fatto molte foto ci siamo spostati al World Trade Center e qua la situazione è molto toccante. Io non ero mai stato prima a New York e quindi non avevo mai visto le Twin Towers dal vivo ma mi sono reso conto veramente che in quel posto c’è uno spazio, un vuoto impressionante in mezzo a tutti gli altri grattacieli. A distanza di 5 anni nel cantiere di Ground Zero puoi scorgere gli operai e le ruspe che stanno lavorando per la costruzione della Freedom Tower prevista per il 2010.

Dopo aver fatto un giro a tutto il cantiere ed aver commemorato le vittime del 11.09.2001 ci siamo spostati verso il ponte di Brooklyn. Dopo aver pranzato in uno dei numerosi ristoranti abbiamo attraversato a piedi al tramonto questo meraviglioso ponte. Indescrivibile.

Il secondo giorno abbiamo camminato molto perche abbiamo attraversato i quartieri di Soho, China Town e il Little Italy fresco di vittoria mondiale anche lui!! .. E verso sera aperitivo di nuovo vicino il WTC dove una banda suonava Jazz.

Il terzo giorno siamo andati al Intrepid Sea Museum che consiglio a tutti. Mega consiglio è acquistare il city pass che è un carnet di 6 biglietti di attrazioni e cioè: questo museo navale, poi visita sull’Empire State Building, 3 musei e giro in battello attorno a Manhattan. Costo totale sui 60 dollari. Molto conveniente se si pensa che acquistando ogni singolo biglietto si verrebbe a spendere fino a 120 dollari ed inoltre con questo carnet eviti molte colonne, tipo quella all’Empire

  • 5204 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social