Tour classico dello Sri Lanka

Tre settimane di positività… per un viaggio di coppia organizzato in parte con tour guidati e altri in autonomia con treni, bus pubblici e tuk tuk

  • di do'
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Siamo tornati da pochi giorni e già sento la voglia di ritornarci! Lo sri lanka è un paese nostalgico, comodo per viaggiarvi, con persone gentili e denso di cose da fare e vedere. Nonostante la sua vicinanza all’India stentavo a credere a chi mi commentava che non c’entra nulla. E’vero, non è un giudizio di valore , l’India mi è piaciuta moltissimo, emozioni forti… lo sri lanka è sereno e pacifico anche nel modo in cui si presenta.

Il giro è stato simile a quello che fanno tutti: triangolo culturale, Kandy, Ella rock, colline del tè, parchi, il sud con le sue spiagge e ritorno. Quindi segnalerò un paio di posti particolarmente belli e un po’ fuori dalle rotte solite. Segnalo innanzitutto che abbiamo speso davvero poco per il volo: 320 euro con Oman air a testa a/r da Malpensa Milano / Colombo. Ottima compagnia per la puntualità, il servizio a bordo e la larghezza dei posti a sedere. Mio marito è alto, si lamenta sempre per il poco spazio ma in questo caso è riuscito ad allungare le gambe! Poi abbiamo trovato per una parte del nostro soggiorno un driver-guida veramente speciale. Si tratta di Manjula, lo trovate sul suo sito ciaosrilanka.com dove oltre ai contatti, vi farete un’idea dei tour che propone, dei costi e della sua preparazione. Sa trovare una risposta per tutto ciò che gli si chiede, che sia un chiarimento storico, sulle tradizioni del suo paese, sull’avvistamento di animali, esperto in agricoltura e naturalismo, buddista convinto nonché conoscitore anche dell’induismo… e poi molto gentile in ogni occasione. Vi consiglio di farvi un elenco di ciò che vorreste visitare e poi lui lo rigira rendendolo logisticamente più comodo, i suoi prezzi sono molto competitivi perché includono gli ingressi ai monumenti, ai parchi e un massaggio veramente fantastico. Lui parla italiano perché ha vissuto nel nostro paese cui è tuttora affezionato.

Prima di tutto abbiamo visitato Colombo in completa autonomia sorprendendoci in un tempio induista con una preghiera pomeridiana molto coinvolgente, ma soprattutto avevamo saputo che il 12 gennaio si svolgeva in un tempio fuori della città, Kelanya, una processione importante che fanno una sola volta all’anno, a mio parere migliore di quella di Kandy perché con pochissimi turisti e molta popolazione locale . E’ la festa religiosa con cui si apre il pellegrinaggio ad Adam’s Peak ed è veramente suggestiva. La consiglio a chi fa il viaggio in gennaio ma attenzione a conoscere la data della luna piena in anticipo.

Nei giorni successivi ci siamo incontrati con Manjù e abbiamo iniziato il tour fino alla foresta pluviale: alberghi buoni, segnalazione di ristorantini particolari come Jaga Food sulla strada di Pollonnaruwa e all’occasione anche semplici baracchini per il cibo di strada! Nel parco di Yala siamo riusciti a vedere branchi di elefanti, un leopardo su un albero, diversi coccodrilli… alla nostra richiesta più a nord, di deviare per eventualmente essere fortunati ed incontrare elefanti sul bordo del parco di Minnerya ci ha assecondato e, non so se per la nostra tenacia o perché il fatto si verifichi più spesso di quanto non si creda, abbiamo incrociato due volte elefanti in mezzo alla strada! (strada Habarana Pollonaruwa o Hurulu Pollonaruwa)

Consiglio anche il tempio di Aluvihara e sri Muthumariamhan a Matale, sono molto imponenti e poco visitati. In particolare quello di Aluvihara è un tempio rupestre con annesso monastero più intimo dei soliti… Anche quello di Kataragama è stato emozionante la sera durante la preghiera, anche perché è un ennesimo esempio di tolleranza religiosa nello srilanka

  • 12186 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social