Sri Lanka chronicle

Giorno per giorno nel quotidiano di un viaggio tra monumenti, mare e città

  • di blacknero
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

17-18 Gennaio

Anche quest’anno decidiamo di partire a gennaio, per accorciare l’inverno e perché è l’unico periodo per noi disponibile. Partenza da Roma con Qatar Airways, alle 21,40 del 17/01/2013 , scalo a Doha e arrivo a Colombo il pomeriggio del 18/01 alle 16,10. Buon viaggio e buona compagnia la Qatar, come tutte le asiatiche. A Colombo ci aspetta Siri di Siritravel tour, con il quale abbiamo preso accordi per una guida nel triangolo culturale. In aeroporto cambiamo un po’ di soldi , prendiamo una scheda prepagata della Dialog e con Siri ci avviamo verso la guest house 5th Lane prenotata su internet.

Non senza qualche difficoltà riusciamo ad arrivare alla G.house , un po’ defilata ma molto carina e silenziosa.

La sera con un tuc tuc ci facciamo portare al Seafood, ristorante sul lungomare di Colombo e con i tavolini sulla sabbia. Mangiamo discretamente e ce ne andiamo a letto.

19 Gennaio

La mattina, dopo colazione andiamo alla stazione di Colombo Fort a prendere il treno per Anuradahpura. Non capiamo bene quale prendere, poi ci indicano il binario 7 e 8 e un signore per fortuna ci avverte di non prendere quello in partenza perché strapieno. Verso le 10 dunque partiamo. Il treno ha decine di ventilatori attaccati al soffitto e viaggia a porte aperte. Dopo molte soste , alle 15,30 arriviamo ad Anuradhapura. Andiamo allo Shanti , il nostro Hotel e arriviamo mentre si sta celebrando un matrimonio nella sala ristorante. La camera non è niente di che, abbiamo visto di peggio, ma per quello che costa si poteva trovare di meglio. Posiamo i bagagli e mentre usciamo dall’hotel, nella sala ristorante veniamo intrappolati dagli ospiti del matrimonio che ci costringono a ballare delle cose cingalesi con loro.

Barbara comincia a imitare qualcuno , mentre io cerco di liberarmi da un energumeno che biascica qualcosa sullo Sri Lanka free. Solo l’intervento di un altro ospite mi libera dalla morsa del tipo e quindi ci allontaniamo.

Andiamo nella città vecchia per vedere qualcosa e ci imbattiamo (è sabato) in una cerimonia con centinaia di persone vestite di bianco candido che portano un lungo drappo arancione , offerte , cesti ecc.

E’ già tardi e decidiamo di visitare bene il sito l’indomani ; ci appisoliamo sotto un albero. Dopo un po’ il digiuno si fa sentire e ci facciamo portare al family baker , una specie di forno sotto il Casserole , affermato ristorante.

Torniamo in Hotel a sistemare le nostre cose, siamo gli unici ospiti. La sera mangiamo abbastanza bene , i ragazzi dell’ albergo sono molto gentili. La notte invece fanno un gran casino . Barbara non sta bene e passa la notte chiusa in bagno con forti dolori. Sono preoccupato e vigilo inerme sulla situazione.

Verso le 6,00 la metto a letto e ci addormentiamo.

20 Gennaio

Sono le 11,00 quando apriamo gli occhi. Barbara sta bene ma è distrutta. Facciamo colazione e con un tuc tuc torniamo nella cittadella di Anuradhapura. Stranamente entriamo gratis al Sri Maha Body e anche al dagoba bianco. Il posto è suggestivo, anche se degli edifici originali rimane ben poco. Verso nord est fermiamo un tuc tuc e decidiamo di visitare il resto della città vecchia con lui. Ci accordiamo per il prezzo, compreso il riaccompagnamento in albergo. Andiamo al museo archeologico a fare i biglietti necessari e in serie visitiamo tutti i principali siti cercando di avere contegno e rispetto per i riti che si stanno celebrando. Fa una certa impressione notare la quantità di cani, quasi tutti malati presenti in questo paese

  • 6475 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social